Lecitina di soia per la memoria

La lecitina di soia è un fosfolipide utile per potenziare la memoria, soprattutto in condizione di stress elevato come nel caso di esami universitari, e lavoro. Quanta lecitina di soia al giorno bisogna assumere affinché si possano notare i primi benefici? Quando e come prenderla? Dove si trova? Quali sono le formulazioni presenti in commercio? Conosciamo in maniera più dettagliata la lecitina di soia.

lecitina di soia

Tempo di esami, tempo di combattere lo stress, stimolare la concentrazione e la memoria con rimedi verdi efficaci ed innocui delle piante officinali.

La lecitina di soia è ricca di colina una sostanza che regola la funzionalità nervosa.

Lecitina di soia: quantità, tempi e modalità di assunzione

La lecitina di soia è un fosfolipide usato come emulsionante in diversi settori, soprattutto vista la sua struttura costituita da una parte idrofila ed una idrofoba, riesce a tenere unite entrambe le parti formando un’emulsione.

Un’integrazione di essa è importante per svariate funzioni, tra cui quella di supporto dell’attività cerebrale.


Leggi anche: Nido di vespe: come intervenire per rimuoverlo

Le quantità di assunzione sono di circa 10-15 al giorno, al mattino, per almeno un paio di mesi prima di notare la sua efficacia, ma è consigliato leggere le etichette sul retro della confezione poiché a seconda della tipologia di integratore potrebbero variare le quantità e tempi di somministrazione, anche se minimamente.

La si può aggiungere allo yogurt, minestre o altri cibi, latte e altre bevande.

Per un maggior apporto energetico è consigliabile l’abbinamento con la pappa reale.

Gli alimenti che contengono la lecitina di soia

La lecitina di soia è contenuta in molti alimenti, soprattutto nelle piante appartenenti alla famiglia delle leguminose, nei tuorli delle uova e nei cereali integrali.

Essendo un fosfolipide con un alto potere addensante, viene usato come additivo in diverse preparazioni culinarie, come creme e farciture ed è presente anche nel cioccolato, pizza e gelato.

Formulazioni presenti in commercio

In commercio possiamo trovare la lecitina di soia sottoforma di molteplici formulazioni: in compresse, in polvere e granuli da sciogliere in bevande o alimenti e in tavolette masticabili.

Se si decide di assumere la lecitina di soia in compresse e tavolette bisogna consumarla prima dei pasti, nel caso dei granuli e della polvere, invece, tranquillamente si può assumere durante i pasti.

Lecitina di soia e memoria

La lecitina di soia in caso di stress, esami, maggior concentrazione risulta essere un valido aiuto per vincere l’affaticamento mentale potenziando le capacità mnemoniche.


Potrebbe interessarti: Come organizzare le pulizie di giorno in giorno

 

 

Controindicazioni

Un uso eccessivo di lecitina di soia potrebbe determinare l’insorgenza di alcuni sintomi, quali la nausea , il vomito, diarrea, calo ponderale, fastidi all’apparato digerente, in particolare allo stomaco.

La sua assunzione è da limitare in gravidanza ed allattamento, e deve essere preceduta da un consulto da parte del medico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Olimpia Spataro
  • Dott.ssa in tecniche erboristiche
  • Autore specializzato in fitoterapia delle piante officinali
Suggerisci una modifica