Guida all’acquisto delle finestre in PVC

Quali finestre in PVC acquistare? Come si fa la scelta giusta? Informazioni utili da conoscere per non fare un acquisto sbagliato.

guida-acquisto-finestre-pvc-1

Le finestre sono un elemento fondamentale in una casa e come tale vanno scelte le migliori, magari riuscendo anche a risparmiare qualcosa. Questo perché se hai scelto finestre dal materiale di qualità, durano nel tempo e inoltre non fanno disperdere il calore emanato dai riscaldamenti all’interno della casa.

Per un buon risparmio, la scelta delle finestre può ricadere su quelle in PVC, ovvero in polimero del cloruro di vinile, un materiale termoplastico che resiste bene alle condizioni climatiche e al tempo che passa. Sul mercato però ce ne sono così tante, che capire quale acquistare può diventare un enigma, così ci abbiamo pensato noi a creare una guida utile all’acquisto delle finestre in PVC. Buona lettura!


Leggi anche: Come avere infissi in pvc puliti e splendenti

I vantaggi delle finestre in PVC

Se quasi tutti ormai acquistano finestre in PVC, ci sarà un perché e il motivo principale sono i vantaggi che si hanno ad installarle a casa propria. Le finestre PVC sono:

  • termo isolanti
  • resistenti
  • durevoli nel tempo
  • riciclabili
  • ignifughe
  • fonoassorbenti
  • eco sostenibili
  • il giusto rapporto qualità-prezzo
  • poco bisognose di manutenzione, a parte la pulizia ordinaria.

guida-acquisto-finestre-pvc-2

I requisiti fondamentali per finestre in PVC

Prima di chiedere preventivi a destra e a manca, devi sapere che ci sono dei requisiti fondamentali che deve possedere la finestra PVC per essere di buona qualità. Quindi per non fare un acquisto sbagliato, tieni bene a mente queste indicazioni:

  • devono possedere il certificato di qualità UNI EN ISO 14.001
  • è obbligatorio che posseggano il marchio CE, per essere a norma di legge.
  • è importante che siano Made in Italy
  • devono essere isolate termicamente all’aria
  • è fondamentale che siano resistenti agli sbalzi climatici
  • devono avere una garanzia minima di 2 anni
  • è obbligatorio che rispondano al profilo della classe S (che ti spiegheremo più sotto).

guida-acquisto-finestre-pvc-3

Le diverse classi di finestre PVC

Esistono differenti classi delle finestre PVC: 3 riguardano i diversi spessori, e 2 che si differenziano in base al clima della zona europea in cui vengono installate. Vediamole nel dettaglio:

  • La classe A ha uno spessore che va dai 2.8 mm fino ai 3.00 mm.
  • La classe B ha uno spessore che va dai 2.5 mm ai 2.7 mm.
  • La classe M sta a indicare il profilo per un clima moderato ovvero per le temperature più fredde e quindi indicate per il nord e centro Europa.
  • La classe S, invece sta per il clima severo a cui appartiene l’Italia perché è un Paese a forte energia solare, quindi adatta per temperature che superano i 22 °C. Essendo la classe più adatta al clima del nostro Paese, è quella giusta per le tue finestre in PVC, e quindi è importante che al momento dell’acquisto sia specificata questa determinata classe.


Potrebbe interessarti: Canestro da basket in giardino: la guida completa

guida-acquisto-finestre-pvc-4

I diversi tipi di finestre in PVC

Come per qualsiasi finestra, anche per le finestre in PVC esistono diversi modelli tra cui poter scegliere in base alla loro apertura.

  • Finestre scorrevoli. Sono di sicuro le più adatte per chi ha in casa uno spazio di modeste dimensioni e dove ogni spazio deve essere sfruttato al meglio.
  • Finestre a battente, ovvero le finestre tradizionali che si trovano in quasi tutte le case.
  • Porte finestre. È la tipologia di finestre che viene utilizzata in ambienti che non desiderano o che non possono avere l’ingombro dell’apertura di una finestra a battente. Inoltre sono le finestre più adatte per ambienti dallo stile moderno.
  • Finestre a bilico. Sono tra le categorie di finestre in PVC salvaspazio e tra le scelte più gettonate per originalità e per chi non può optare per le classiche finestre a battente. È simile alla finestra a ribalta, ma in più permette di far fuoriuscire l’aria anche dalla parte sottostante, in quanto l’asse di questa particolare finestra ruota fino ai 45°. Inoltre si pulisce in modo molto semplice dato che per la pulizia si può ruotare fino ai 180°.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

guida-acquisto-finestre-pvc-5

Gli stili e i colori di una finestra PVC

Anche le finestre hanno un loro stile che deve rispecchiare non solo il gusto personale ma anche lo stile della casa, in modo da non stonare troppo nell’insieme. Ci sono finestre dalle linee semplici e pulite perfette per uno stile moderno, poi ci sono quelle invece dalla forma più arrotondata che stanno meglio in un ambiente dallo stile più classico.

Per i colori invece puoi scegliere tra finestre PVC in color legno che si abbinano a qualsiasi materiale all’interno della casa o del colore bianco, perfetto per ambienti moderni o in stile shabby.

guida-acquisto-finestre-pvc-6

Il costo di finestre in PVC

Ci teniamo a precisare che non è possibile fare una stima del prezzo per l’acquisto di finestre in PVC perché come hai letto dal nostro articolo, sono differenti i modelli tra cui poter scegliere e ogni azienda ha un suo prezzo. Orientativamente però, possiamo dirti che il prezzo minimo di finestre PVC semplici a un’anta si aggira intorno ai 100€ continuando a salire in base al materiale scelto e alla tipologia.

guida-acquisto-finestre-pvc-7

Finestre in PVC immagini

Scorri la galleria per vedere le differenti finestre in PVC che ci sono in commercio, e scegli quella che più si adatta ai tuoi gusti personali e alle tue necessità.

Miriam Zozzaro
  • Corsi web writing e SEO copywriting
  • Copywriter e autore specializzato in Design, Turismo, Arredamento, Lifestyle
Suggerisci una modifica