Equinozio di primavera 2022: Oggi 20 Marzo

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Cos’è l’equinozio di primavera, perché si chiama così, perché oggi? Ecco tutto quello che devi sapere di questa giornata unica e particolare.

Equinozio

Ci sono delle ricorrenze di cui si sente parlare molto spesso ma molti di noi non conoscono, o non sanno il significato vero di quello di cui si parla. Cerchiamo di svelare un mistero alla volta, partendo da oggi, Equinozio di primavera!

Equinozio di primavera 2022: Origine del termine

L’equinozio è un termine che deriva dal latino “aequinoctium” ovvero “aequa nox” che sta ad indicare “notte uguale al dì”.

Svelato quindi il primo mistero, oggi 20 Marzo è la data in cui, finisce il periodo invernale dove le notti sono più lunghe del giorno, ma arriviamo all’equilibrio perfetto, ovvero quando la notte è uguale al giorno, e da qui in avanti sarà sempre più giorno che notte, fino ad arrivare al solstizio d’estate e così via fino al nuovo equinozio d’autunno a settembre, dove viene segnato il momento termine dell’estate e l’avanzare dell’autunno.

Antichi, Greci

Equinozio di primavera: Quando fu stabilita la data?

Può sembrarci strano ma già nel 325 d.c. c’erano tutti i mezzi per identificare questo particolare giorno, tant’è che fu instituita la data esatta dell’equinozio di primavera al Concilio di Nicea, oltre 2800 anni fa.

In verità quella datazione riguarda solo la nostra cultura in quanto culture antecedenti come gli Egizi, i Maya e gli Aztechi, erano già a conoscenza di tali date e le loro origini sono ben oltre i 2000 anni, queste civiltà presiedono la terra da oltre 8000 anni e oltre.

Maya

Equinozio di primavera: torna il bel tempo

L’equinozio di primavera è una data molto caratteristica dal punto di vista astronomico, ma allo stesso tempo porta con se il clima ideale per una passeggiata, scampagnata fuori porta al mare o in montagna.

Balconi

Equinozio di primavera 2022: Emisfero Australe

Come molti di voi sanno, forse, come altri sanno ma non ricordano, chissà, la nostra terra è divisibile in due Emisferi, Emisfero Australe ed Emisfero Boreale.

Le stagioni nell’uno e nell’altro emisfero sono invertite e questo per via:

  1. della rotazione terrestre intorno al sole
  2. e la sua inclinazione assiale che ne determina una considerevole differenza di inclinazione dei raggi del sole sull’uno e sull’altro emisfero.

Cosa vogliamo dire?

Che quando da noi (Emisfero Boreale), ovvero tutte quelle terre al di sopra dell’equatore, abbiamo una inclinazione dei raggi solari molto alta, che coincide con l’estate.

All’emisfero opposto (Emisfero Australe), ovvero tutte le terre al di sotto dell’equatore, i raggi del sole incideranno con inclinazione ridotta, questo comporta che l’equinozio di primavera, che per noi è l’inizio della primavera, nell’emisfero opposto è l’inizio dell’autunno e dell’inverno.

Emisfero

Equinozio di primavera: Ora legale?

Le due cose sono distinte e non coincidono perfettamente, tant’è che sono datazioni diverse, dell’ora legale parleremo nei prossimi articoli.

Orologio

Equinozio e paura: Rischio guerra nucleare

Questa volta non vi parlo dell’equinozio di primavera, bensì di quello d’autunno del 26 settembre 1983, quando il sistema radar russo rilevò dei falsi attacchi missilistici nucleari e solo grazie alla pronta smentita dell’ufficiale Stanislav Petrov, che ne identificò la non correttezza, si riuscì ad evitare una guerra nucleare.

Nucleare

Equinozio di primavera 2022: immagini e foto

Arriva la Primavera e porta con se le temperature miti che consentono finalmente di poter programmare passeggiate e scampagnate fuori porta.