Dove posizionare il frigorifero in cucina: 5 regole fondamentali


Qual è la posizione ideale del frigorifero? Come scegliere dove collocarlo? Se stai progettando la cucina o sei in vena di ristrutturare la zona giorno, prima di tutto devi decidere come e dove collocare gli elettrodomestici. Lo scopo è di rendere l’ambiente non solo gradevole alla vista, ma anche pratico e funzionale: ecco le 5 regole fondamentali per scegliere correttamente la collocazione del frigorifero in cucina.


Quadri-da-scegliere-per-la-cucina-08

Quando ti trovi a dover decidere quale disposizione dare agli elettrodomestici della cucina, devi considerare una serie di aspetti importanti, che hanno lo scopo di rendere l’ambiente non solo esteticamente bello, ma anche pratico e funzionale.

Si, perché arredare la cucina presuppone il rispetto di alcune regole fondamentali, in quanto si tratta di un luogo nel quale vige l’assoluto comfort dei movimenti. Perciò, quando ti trovi a dover decidere il posizionamento degli elettrodomestici, devi prestare attenzione a un dettaglio importante, cioè la collocazione del frigorifero.

La scelta del modello (a incasso o freestanding) determina anche la sua posizione, obbligata nel primo caso, a libera scelta nel secondo; ma per entrambe le tipologie dovrai considerare alcuni aspetti che non vanno assolutamente sottovalutati, come i piani d’appoggio e le distanze minime da rispettare.


Leggi anche: Come disporre i mobili in cucina

Se ti stai chiedendo qual è la corretta collocazione del frigorifero in cucina, ti consigliamo di proseguire la lettura, ancor prima di decidere lo stile e il design che dovrà avere il nuovo frigorifero: ecco 5 regole fondamentali per scegliere il miglior posizionamento del frigorifero in cucina.

Frigorifero


1. Stabilire le priorità

Per poter scegliere il corretto posizionamento del frigorifero bisogna stabilire quali sono le priorità assolute. Per comprendere meglio questo concetto, è necessario chiedersi come si intenda vivere la cucina, così da renderla un ambiente rispondente ai nostri bisogni e alle nostre necessità.

Di sicuro, tutti gli elementi della cucina dovranno sempre riferirsi allo spazio che si ha a disposizione: arredare un ambiente, piccolo o grande che sia, presuppone il rispetto delle distanze tra i vari elementi, ma soprattutto la creazione di un percorso “obbligato”, privo di ostacoli e in grado di funzionare a dovere.

Creare un percorso tortuoso, che impedisce movimenti fluidi e lineari, rende la cucina scomoda e inaccessibile; per questo motivo, quando ti trovi a dover progettare lo spazio della cucina, non puoi lasciarti incantare semplicemente dallo stile di arredamento o dal design degli elettrodomestici.

La maniera migliore di progettare uno spazio consiste nell’individuare prima la collocazione degli elementi essenziali -ovvero piano cottura (con la relativa cappa), piano di lavoro, lavandino e frigorifero– e poi, procedere con la sistemazione degli altri elementi di arredo (tavolo, sedie e dispensa).

Elettrodomestici

2. Creare un percorso lineare

Creare un percorso comodo e lineare, per agevolare i movimenti e il comfort. Questa è una regola fondamentale, con la quale iniziare a progettare lo spazio per definire la corretta collocazione del frigorifero. A chi piacerebbe dover continuamente fare avanti e indietro tra il frigorifero e il piano di lavoro?


Potrebbe interessarti: Minicucine consigli e soluzioni

Innanzitutto, quando inizi a progettare lo spazio della cucina, soffermati a pensare alle tue abitudini; l’obiettivo sarà quello di creare uno spazio che ti semplifichi la vita, e non il contrario! Il frigorifero andrà quindi posizionato nei paraggi del lavandino, così da consentirti di operare in maniera funzionale.

La posizione obbligata di alcuni elementi installati in prossimità degli attacchi (idrici, elettrici e del gas) ti consentirà di individuare la conformazione spaziale migliore da dare alla tua cucina. Uno spazio a L, a U, lineare oppure con isola: una volta trovata la tipologia più rispondente ai tuoi bisogni, sarai in grado di determinare anche la posizione migliore per il tuo frigorifero.

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 5 regole fondamentali

3. I piani d’appoggio

Quando decidi di installare il frigorifero su un unico blocco lineare, insieme al piano cottura e al lavello, cerca di inserire anche un piano d’appoggio tra il lavandino e il frigorifero. Se non hai abbastanza spazio tra i due, puoi scegliere di installarlo tra il piano cottura e il lavandino, ma comunque non troppo lontano dal frigo.

Non serve esagerare: basterà un ripiano con una larghezza variabile tra i 45 e i 60 centimetri. Il piano d’appoggio tornerà utile quando dovrai temporaneamente appoggiare quello che ti occorre per cucinare. In questo modo riuscirai a limitare gli spostamenti tra un blocco e l’altro, durante la preparazione delle pietanze.

elettrodomestici-cucina-lavastoviglie-3

4. Rispettare le distanze

Quando scegli dove posizionare il frigorifero, devi considerare una profondità standard di circa 60 cm. A questa misura andranno aggiunti ulteriori 10 cm di distanza dalla parete retrostante per assicurare all’elettrodomestico un corretto ricircolo dell’aria.

Ma non si tratta dell’unica distanza da rispettare: per fare in modo che il frigorifero funzioni correttamente, dovrai assolutamente evitare di installarlo in prossimità di eventuali fonti di calore (forno, piano cottura, stufe e caloriferi).

frigoriferi-colorati-smeg

5. L’importanza delle aperture

Un altro aspetto da non sottovalutare sono le aperture. Non ci riferiamo solo a quelle già previste nel mobile della cucina, ideato per ospitare il frigorifero a incasso, ma anche allo spazio di ingombro che si genera quando apri lo sportello del frigo.

Nel momento in cui scegli la sua posizione devi considerare la comodità e la direzione che lo sportello dovrà avere durante la sua apertura. Se non valuti questo dettaglio rischi di saturare lo spazio o di bloccare il passaggio, qualora il frigorifero dovesse essere installato alla fine di una parete che collega due spazi attigui (come nel caso di un open space).

Per evitare tutto questo hai la possibilità di scegliere un modello diverso dal tradizionale monoporta con sportello a battente. Meglio optare per un frigorifero french door oppure americano, sempre considerando lo spazio che hai a disposizione.

come conservare al meglio i cibi freschi in frigorifero-2

Dove posizionare il frigorifero: immagini e foto

Come individuare la posizione migliore per il frigorifero in cucina? Sfoglia questa galleria di foto per trovare il punto di collocazione più idoneo al tuo spazio e creare un ambiente pratico, funzionale ed esteticamente gradevole.

Patrizia D'amora
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.