Divano futon: un tocco d’Oriente in salotto

Divano futon: scopri con noi di Casa e giardino tutto quello che c’è da sapere su questo elemento d’arredo che viene da lontano. Regala un tocco di originalità in casa con richiami al Giappone e prestando la giusta attenzione ai dettagli: pronti a saperne di più? Mettiti pure comodo e inizia a leggere. 

Futon

Il divano futon è un tocco d’Oriente in casa, per la tua zona living ma non solo: saprà, infatti, molto bene come sorprenderti anche in altre stanze. Letteralmente “materasso arrotolato” può fare davvero la differenza. Se stai cercando un elemento d’arredo per impreziosire un angolo vuoto o offrire un posto letto in più ai tuoi ospiti il futon è sicuramente la risposta più adatta. Perché?

Poco conosciuto in Occidente ma in Giappone, al contrario, elemento principe di ogni arredo ha modificato le proprie linee e il proprio charme per venire incontro ad ogni esigenza, pratica e di stile. Il futon, infatti, è perfetto per qualsiasi tipo di arredamento e sempre più di tendenza. Scopri con noi di Casa e giardino tutte le sue caratteristiche principali.


Leggi anche: Tavolini da salotto: 40 idee di materiali, stili, prezzi e come arredare

divano-futon-3

Divano futon: le caratteristiche

Il divano futon per essere definito tale deve rispondere a determinate caratteristiche. Vediamole insieme. Primo discrimine è l’altezza e, se in Giappone non supera i 7 cm qui da noi in Occidente abbiamo delle eccezioni e l’altezza ideale (per quanto bassa) si aggira intorno ai 13-14 cm.

Detto questo, è possibile poi trovare divani futon in varie misure: una piazza, una piazza e mezza o due: dagli 80/90 cm fino ai 180 cm. Con il diffondersi della cultura giapponese nell’arredamento anche in Europa e con un’attenzione in più al biologico e a tutto ciò che riguarda l’ambiente, sta avendo sempre più larga diffusione.

Come da tradizione, c’è grande cura nella scelta dei materiali. Vediamoli nel dettaglio.

divano-futon-1

I materiali

La struttura del divano futon è solitamente in legno, una scelta ecologica e consapevole che si tramanda da decenni, ma varianti nella scelta dei materiali che riguardano la sua struttura sono sempre più presenti e legati ad esigenze pratiche. Pertanto possiamo trovare modelli in metallo oppure in plastica.

Per quanto riguarda il rivestimento, i futon tradizionali sono realizzati con sovrapposizione di fibre in cotone grezzo: anallergico e traspirabile. Negli ultimi anni troviamo anche:

  • lattice
  • fibre di cocco
  • lana 
  • fibre sintetiche.

Ciascuna con proprie caratteristiche e punti di forza che garantiscono un buon riposo. Passiamo al design.


Potrebbe interessarti: Futon: tutto quello che ti serve sapere

futon-cosa-ti-serve-sapere-2

Il design del tuo futon

Il richiamo all’estetica orientale prevede linee snelle e un minimo ingombro. Perfetto per ogni stile ed per ogni spazio, ricrea il mood giusto! Diverse le proposte interessanti dal punto di vista del design di diverse aziende, scopri il modello più adatto alle tue esigenze.

Aggiungi pochi altri tocchi zen con un tappeto in fibre naturali e una bella pianta, come un simpatico bonsai, et voilà dai carattere al tuo living. Veniamo ai vantaggi nel preferirlo.

divano-futon-7


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

I vantaggi di scegliere un divano futon in casa

Se ami lo stile orientale diversi i motivi per scegliere un divano futon. Porta in casa un pezzo della tradizione giapponese e tanti i vantaggi che te lo faranno amare. Noi di Casa e giardino te ne suggeriamo alcuni:

  • bello e minimal
  • versatile: con un semplice materasso avrai doppia funzione di divano e letto
  • comodo: il comfort è il suo punto di forza.

A questo punto, scopri con noi alcuni suggerimenti per mantenerlo sempre al top più a lungo.

divano-futon-4

Pulizia e manutenzione

Se cerchi consigli pratici per mantenere come nuovo il tuo divano, basta seguire poche utili indicazioni che siamo pronti ad offrirti. Per cominciare, almeno una volta a settimana, devi battere il materasso per far riassestare il suo interno.

In secondo luogo, devi avere la possibilità di farlo areare (soprattutto se lo usi come letto) anche meccanicamente con l’aiuto di un phon che soffi aria calda al suo interno. Infine, leggi attentamente le informazioni che riguardano la corretta procedura di lavaggio. Solitamente si tratta di tessuti sfoderabili e lavabili che possono essere lavati all’occorrenza.

Goditi tutto il relax che meriti ogni volta che vuoi.

Futon- tutto-quello-che-ti-serve-sapere-13

Dove comprarlo e quanto costa?

Se hai intenzione di acquistare un divano futon per il tuo soggiorno basta dare uno sguardo online e scovare il negozio più vicino a te o chi ti offre la spedizione direttamente a casa. Tante le occasioni e per tutte le tasche. Infatti, il divano in questione non necessita di un budget enorme.

I costi variano ovviamente in base a delle variabili in gioco: la qualità dei materiali, dei rivestimenti e la grandezza prescelta ma puoi godere di un ottimo rapporto qualità/prezzo a partire da € 200,00 circa fino a €800,00/900,00 al massimo.

trasformare-da-c1-appartamento-costi

Divano futon: foto e immagini

Se con la lettura del nostro articolo hai finalmente trovato tutte le informazioni di cui avevi bisogno per arredare con stile e personalità il tuo soggiorno, o i tuoi spazi outdoor, che ne dici di trovare ulteriore ispirazione sfogliando la galleria di immagini che segue? Tanti altri spunti sono pronti a sorprenderti!

 

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica