Cucina in legno: vantaggi e svantaggi tutti da scoprire


Una cucina in legno è la scelta tra le più classiche: tra tradizione e solidità. Col tempo questo materiale si è evoluto sposando linee più moderne ed essenziali, ma restando sempre un modello cui ispirarsi. Vediamo insieme la cucina in legno: vantaggi e svantaggi di un ambiente tutto da vivere. 

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-copertina


La cucina è uno degli ambienti di casa tra i più vissuti e frequentati dove trascorrere, da soli ma soprattutto in compagnia, il tempo tra i fornelli o facendo quattro chiacchiere a tavola. Ognuno di noi ha un’immagine di cucina ideale in testa, che vede concretizzarsi poi nella realizzazione di un personalissimo progetto. E se non tutti la pensiamo allo stesso modo per quanto riguarda l’estetica di sicuro concordiamo sul concetto di funzionalità e abitabilità di quest’ambiente.

Proprio per questo si predilige un aspetto, quello che sia caldo ed accogliente. Poi la scelta della pavimentazione, del piano cottura o del colore delle pareti seguirà il nostro personalissimo gusto personale, così come la scelta dei materiali. Se stai pensando quale materiale preferire per il tuo arredo cucina e perché, noi ti suggeriamo l’intramontabile legno. Materiale naturale che ha sia pregi che difetti: vediamoli insieme.


Leggi anche: Macchie di unto mobili in legno

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-7


Perché scegliere una cucina in legno

Se hai deciso di acquistare una nuova cucina, tante sono le soluzioni e le proposte che un architetto o un bravo interior designer saranno in grado di proporti. Ma innanzitutto devi capire tu su quale materiale vuoi puntare. Una cucina in legno rappresenta una scelta di tradizione e se sei cresciuto nella cucina della nonna, questo terrà compagnia ai tuoi ricordi, lasciandoti assaporare l’infanzia e avvolgendoti in un’atmosfera unica.

Se prediligi lo stile classico in casa la scelta più coerente per la tua cucina è proprio rappresentata dal legno. Ma ricorda che puoi adattarlo anche ad un contesto più giovane giocando con i contrasti! Tanti i tipi di legno che renderanno unica la tua  cucina. Vediamoli insieme.

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-3

Tipi di legno

Si fa presto a dire legno ma ne hai a disposizione veramente di tanti tipi e ciascuno con una propria peculiarità a partire dal colore. Quercia, pino, rovere, massello, acero e ciliegio o ancora noce, frassino più tante nuove sperimentazioni. Si parte dai legni tropicali, più leggeri e resistenti, per arrivare al teak o al bamboo entrato nelle nuove tendenze di arredo sotto varie forme.

Il risultato? Davvero sorprendente e moderno! Un motivo in più per preferire il legno, che ne dici? Ora abbiamo tutti gli elementi per andare dritti al cuore dell’indagine ovvero cucina in legno: vantaggi e svantaggi. Andiamo!


Potrebbe interessarti: Come arredare con le luci Led

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-2

Vantaggi

Partiamo dai vantaggi:

  1. naturalezza: il fascino naturale del legno è molto apprezzato soprattutto da chi ama la semplicità e in più puoi giocare con questo materiale estremamente versatile rendendo unica la tua cucina.
  2. varietà: sei tu a scegliere lo stile della tua cucina. Colori, finiture e molto altro ancora.
  3. resistenza: ovviamente il legno è un materiale tra i più resistenti il che rappresenta un valore aggiunto.
  4. facilità di riparazione: è possibile, infine, riparare arredi o complementi d’arredo in legno molto facilmente. Con semplici rifiniture in grado di camuffare anche piccoli difetti!

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-6

Svantaggi

Se da un lato il legno offre un bel po’ di buoni motivi per preferirlo, dall’altro non possiamo ignorarne gli svantaggi. Vediamo insieme quali sono.

  1. manutenzione: il legno necessita di qualche accortezza in più rispetto ad altri materiali. Teme calore e umidità due fattori sempre presenti nelle nostre cucine e che, alla lunga, possono portare a deformazioni o spaccature. Se esposto ai diretti raggi del sole inoltre può portare, sempre nel tempo, ad una perdita dei colori originali dei mobili.
  2. costo: in media le cucine realizzate in legno hanno un costo maggiore rispetto ad altri materiali. Anche se alcuni tipi di legno, come il frassino, sono piuttosto competitivi. Costo contenuto e buona qualità.
  3. pulizia: la pulizia del legno deve essere di certo più accurata rispetto ad altri tipi di mobili e soprattutto è bene evitare alcuni detergenti o solventi piuttosto aggressivi. In questo caso è preferibile un rimedio naturale: acqua calda e aceto in parti eguali con uno straccio e risciacquare!

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-9

Complementi d’arredo in legno

Nell’arredamento abbiamo imparato che sono i dettagli a fare la differenza se poi sono in legno ancora di più. Bastano piccoli elementi a dare nuova linfa alla tua cucina e rifarne il look in poche mosse. Metti una cucina, anche moderna, un tavolo in legno massello e due sedie dello stesso materiale: otterrai un fascino unico e diverranno in poco tempo i protagonisti della tua cucina. Parola d’ordine? Sperimentare!

cucina-legno-vantaggi-svantaggi-copertina2

Cucina in legno: vantaggi e svantaggi immagini

Se la lettura di questo articolo dedicato alla cucina in legno ti ha interessato particolarmente e cominci a pensare a questa proposta di arredo per la tua cucina, hai tutti gli elementi per decidere. Sul piatto della bilancia ci sono sia i vantaggi che gli svantaggi in più ti abbiamo offerto qualche soluzione. Ma se sei alla ricerca di qualche altro spunto, abbiamo per te qualche proposta in immagine: sfoglia la galleria che segue e lasciati ispirare!

Paola Palmieri

Commenti: Vedi tutto