Coronavirus al supermercato: 7 regole spesa sicura


Fare la spesa e non portare i germi, batteri e virus può sembrare una cosa banale ma non lo è per nulla. Scopriamo perché!

Spesa


I germi, batteri e virus si annidano ovunque, sopratutto nei luoghi più affollati e quale posto è più pericoloso se non i supermercati? Parliamo di luoghi dove tutti, proprio tutti, hanno accesso per necessità di acquistare prodotti essenziali.

Scopriamo come difenderci e non solo a parole, ma in maniera concreta, dato che ricerche dimostrano la persistenza del virus su superfici anche fino a 9 giorni.

Supermercato


1. Dove si annida il virus ai supermercati

Potenzialmente il virus possiamo trovarlo ovunque al supermercato, ma in particolare sono dei luoghi pericolosi perché passiamo dalla cassa.

Tutti i prodotti che escono dal supermercato infetti e non infetti, passano dalle mani del cassiere, che seppur avrà i guanti per proteggersi lui stesso, non potrà cambiarli ad ogni spesa fatta e quindi tutto ciò che tocca rimane esattamente li, nelle sue mani e di conseguenza su tutti i prodotti che escono potenzialmente può esserci il virus.


Leggi anche: Spesa scorte Coronavirus: cosa comprare, dove e quando

Supermercati

2. Individuare una zona di decontaminazione

Tutto parte da casa propria, bisogna trovare un’area oltre la quale si può essere a contatto con virus, germi e batteri. Una ultima barriera quando rincasiamo.

La zona di decontaminazione, solitamente coincidente con l’ingresso casa, è dove dobbiamo lasciare gli abiti utilizzati fuori, decontaminare noi e ciò che abbiamo con noi, prima di accedere in casa nuovamente.

Ricordate che non solo le mani sono portatori del virus, potrebbero esserlo anche i vostri capelli se avete la movenza di sistemarli sempre, anche il pantalone se mettete le mani in tasca, le vostre chiavi, il telefono, bracciali e orologi.

Ingresso

3. Quali prodotti avere all’ingresso

All’ingresso se vogliamo essere preparati a tutto, dobbiamo avere diversi prodotti:

  • dei guanti monouso da indossare per andare all’esterno,
  • mascherina,
  • abiti per uscire all’esterno che ricoprono quelli che usiamo in casa,
  • Disinfettante per le mani,
  • Alcool,
  • Disinfettante spray per decontaminare gli abiti al ritorno

Disinfettanti

4. Passaggi di decontaminazione

Prima di entrare nuovamente in casa è bene seguire dei semplici passaggi:

  1. Bagnare i guanti con disinfettante o alcool,
  2. Usare disinfettante spray sui propri vestiti coprendo il volto ed evitando di respirare
  3. Utilizzare un disinfettante qualsiasi o alcool etilico ed un panno per pulire tutti i prodotti,
  4. Pulire le buste usate della spesa o gettarle via,
  5. pulire cellulare, chiavi e altri accessori,
  6. togliersi i vestiti e lavarli,
  7. cambiare anche le scarpe con le pantofole o ciabatte,
  8. solo alla fine togliamo i guanti e li gettiamo.

Virus

5. Fare scorte di viveri

Capisco il signor Conte, premier italiano, quando dice che tutti i supermercati saranno attivi e funzionanti e pertanto non bisogna esagerare nelle spese.

Il punto non è quanto tempo funzionano i supermercati, ma quanto tempo vogliamo trascorrere in questi luoghi pericolosi?

Ecco perché conviene fare un pò di spesa, disinfettarla ed evitare di andarci spesso.

Frigo

6. Ricordate le buone norme

Non toccate null’altro che ciò che dovete prendere ed acquistare, non toccatevi il volto, i capelli, naso, occhi, bocca, utilizzate sempre un fazzoletto, mascherina e guanti.

E’ molto importante seguire queste regole, se volete essere estremamente scrupolosi potete utilizzare disinfettanti e alcool anche in auto così da evitare qualsiasi contaminazione anche in macchina.

7. Disinfettate casa e vestiti

una volta che avete tutto pronto per questi giorni tristi di quarantena globale, conviene pulire, disinfettare ed igienizzare tutta la casa, abbiamo già scritto un utilissimo articolo a tale scopo, Virus e batteri: Come pulire, igienizzare e disinfettare a fondo casa.

Lavatrice

Nicola Spisso
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta