Come sistemare il piumino (coperta) dopo l’inverno

Dopo l’inverno, quando si fa il cambio di stagione, il piumino del letto va accuratamente riposto e conservato. Come sistemarlo per occupare poco spazio e proteggerlo da umidità e polvere? Ecco tanti consigli utili su come sistemare il piumino dopo la stagione fredda, dal lavaggio all’asciugatura, passando per le dritte su come piegarlo.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno-cover

Il piumino del letto, imbottito e caldo, è un grande alleato durante la stagione invernale ma diventa un ingombro quando le temperature si alzano. Il piumino (o piumone) risulta infatti piuttosto difficile da sistemare durante il momento del cambio di stagione e sono tanti i dubbi che possono sorgere in merito alla sua conservazione.

Esistono, fortunatamente, alcuni consigli e accorgimenti da tenere presenti per riporre il piumino occupando poco spazio – esigenza che accomuna chiunque abbia una casa piuttosto piccola – e per preservarlo dagli agenti esterni dannosi come polvere e umidità che rischiano di rovinarlo.

Cerchiamo di capire insieme come sistemare il piumino dopo l’inverno, come piegarlo ma anche come lavarlo al meglio.


Leggi anche: Letto guida completa: 30+ esempi di modelli, materiali, abbinamenti e arredo

come-sistemare-piumino-dopo-inverno-11

Come lavare il piumino del letto

Prima di riporre il piumino che ci ha tenuto compagnia durante tutto l’inverno, è fondamentale lavarlo per bene. L’ideale sarebbe portare il piumino in una lavanderia professionale, ma seguendo alcuni accorgimenti è possibile ottenere buoni risultati anche a casa. Vi consigliamo di seguire sempre nel dettaglio le indicazioni sull’etichetta, ma in linea di massima il piumino si lava a mano o in lavatrice.

Quest’ultima opzione è di sicuro la più comoda. La lavatrice deve avere una capienza di almeno 10 kg per lavare al meglio il piumino: se disponete di lavatrici con un carico nettamente inferiore, vi consigliamo di procedere a mano. Se, invece, la capienza è quella giusta, assicuratevi di lavare il piumino a una temperatura mai superiore ai 30 gradi. Così facendo, riuscirete a non rovinare i tessuti esterni né l’imbottitura.

Molte lavatrici presentano un programma specifico per piumini e trapunte, ma anche un programma per capi delicati con acqua fredda può essere adatto allo scopo. Non utilizzate un detersivo aggressivo e ricordatevi sempre dell’ammorbidente.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno-9

Attenzione all’asciugatura prima di riporre il piumino

Il piumino, una volta lavato, va fatto asciugare per poi essere riposto per il cambio di stagione. Questa fase è importantissima: se il piumino viene posato quando non è ancora asciutto alla perfezione, infatti, può essere soggetto alla formazione di odori sgradevoli e di muffe.

Per farlo asciugare interamente, optate per l’utilizzo di un’asciugatrice. In alternativa, fate asciugare il piumino del letto all’aria, scuotendolo di tanto in tanto.


Potrebbe interessarti: Arredare camera da letto design innovativo: foto, idee con poco

Vi renderete conto dell’asciugatura completa del piumino dal suo odore: se presenta un odore poco piacevole, significa che in alcuni punti è ancora bagnato e che non è arrivato il momento di sistemarlo per mandarlo “in letargo”.

Making the Bed

Dove e come riporre il piumino

A questo punto, dopo aver fatto asciugare per bene il piumino del letto, è possibile procedere e riporlo in vista dell’inverno successivo. Ma dove riporre i piumini (anche detti piumoni) e come piegarli al meglio? Quali sono i modi più intelligenti per conservarli e non farli rovinare? Essenzialmente sono due, tra cui scegliere a seconda delle proprie esigenze e preferenze.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Sottovuoto per guadagnare spazio

Quella del piumino sottovuoto fai da te è un’abitudine che ormai sta prendendo piede in quanto questo metodo risulta pratico, veloce e vantaggioso specialmente per chi ha poco spazio a disposizione. Si procede piegando prima di tutto il piumino, assicurandosi che l’imbottitura sia ben distribuita, e lo si ripone nel sacchetto sottovuoto. Utilizzando il bocchettone più piccolo dell’aspirapolvere, attraverso la valvola si aspira tutta l’aria presente nel sacchetto e poi la si richiude.

Il piumino occuperà pochissimo spazio: potete sistemarlo sotto il letto – se disponete di un letto con contenitore – oppure in un qualsiasi armadio, prestando attenzione a scegliere ovviamente un luogo asciutto. I sacchi sottovuoto si trovano facilmente anche al supermercato e online, ragion per cui questa tecnica è attuabile davvero da chiunque.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno-6

Piegato in una confezione traspirante

Come anticipato, il sottovuoto non è l’unica opzione da tenere presente. Anzi, è bene dire che secondo alcuni non è il modo migliore per conservare il piumino, specialmente quando si tratta di un piumino in vera piuma d’oca. Il rischio, infatti, è che tessuto e imbottitura possano attrarre acari o, ancora peggio, favorire il proliferare di batteri a causa dello scarso ricambio di aria.

Un’alternativa è riporre il piumino nella sua custodia originale, solitamente traspirante, oppure – sempre se lo spazio non rappresenta un problema – in un sacco di cotone traspirante. Il passaggio d’aria consente alle piume di non rovinarsi e di conservarsi al meglio fino all’utilizzo successivo.

Sia in questo tipo di confezione che nei sacchi sottovuoto, è possibile aggiungere appositi profumatori per la biancheria, così che il piumino sia fresco e profumato in vista dell’inverno.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno-10

Come piegare il piumino in poco spazio

In rete sono disponibili tantissimi tutorial che insegnano come si piegano i piumoni (o piumini) in modo da far occupare loro pochissimo spazio, praticamente quello occupato da un cuscino.

Riassumiamo gli step:

  • stendere il piumino sul letto e fare una piega del lembo a noi più vicino;
  • piegare il lembo alla propria sinistra nel senso della lunghezza;
  • piegare il lembo alla propria destra, ottenendo una striscia lunga;
  • fare ancora un paio di pieghe lungo la striscia ottenuta, ricavando un quadrato;
  • per finire di piegare il tutto, creare su uno degli angoli una sorta di tasca, come a volerci inserire il resto del piumino.

come-sistemare-piumino-dopo-inverno-8

Come sistemare il piumino dopo l’inverno: immagini e foto

I nostri consigli su come sistemare il piumino dopo l’inverno vi sono sembrati utili? Nella galleria di foto di seguito troverete tutti i principali step riassunti per immagini e altri spunti interessanti.