Come scegliere la yogurtiera

Siete amanti dello yogurt? Allora la soluzione che fa per voi è la yogurtiera, un apparecchio che permette di produrlo in casa. Risparmierete tempo, denaro ed il vostro yogurt sarà buonissimo. Vediamo insieme come scegliere la yogurtiera migliore!

come-scegliere-la-yogurtiera-1

La yogurtiera è un elettrodomestico che permette di produrre lo yogurt, e non solo, in casa. Per gli amanti di questo alimento sicuramente può essere un possibile acquisto.

Per capire come scegliere la yogurtiera migliore, è importante sapere esattamente cos’è e come funziona questo apparecchio. Poi, bisogna valutare il design, i programmi di cui dispone e gli accessori in dotazione. Infine è bene dare sempre un occhio al prezzo.

come-scegliere-la-yogurtiera-2

Che cos’è la yogurtiera

Oggi sempre più persone cercano di avere un regime alimentare sano e lo yogurt è quasi sempre incluso in una dieta corretta ed equilibrata. Lo si può comprare al supermercato, o anche nelle yogurterie.


Leggi anche: Yogurt fatto in casa: genuinità e gusto

Quello che forse non tutti sanno è che lo yogurt può anche essere fatto in casa grazie alla yogurtiera, un particolare elettrodomestico che ci permette di preparare uno yogurt buono e sano.

Il vantaggio principale è che possiamo scegliere noi come farlo e quando. Insomma, non c’è la possibilità che vi troviate senza il vostro yogurt. Inoltre, si risparmia molto perché il costo degli ingredienti che servono per produrlo non è molto alto.

come-scegliere-la-yogurtiera-4

Come funziona una yogurtiera

Cerchiamo adesso di capire come funziona una yogurtiera. Iniziamo col dire che l’ingrediente principale che serve per preparare uno yogurt è il latte. Poi, eventualmente in base ai propri gusti possono essere aggiunti degli aromi e dei topping.

Per ottenere lo yogurt c’è bisogno che il latte fermenti. In questo modo si verificherà la scissione del lattosio in galattosio e glucosio. Affinché avvenga la fermentazione, bisogna raggiungere una determinata temperatura.

La yogurtiera, grazie ad una resistenza elettrica, permette di mantenere per il tempo necessario la temperatura a 40 o 45°C. In questo modo può avvenire la fermentazione.

come-scegliere-la-yogurtiera-8

Il design

La prima cosa da valutare per scegliere una buona yogurtiera è il suo design. In questo caso non ci riferiamo solo all’espetto estetico, che comunque è sempre importante, ma ad una serie di caratteristiche strutturali che l’apparecchio deve avere.


Potrebbe interessarti: 5 gadget da regalare a Natale a un amante del vino

Ad esempio, le yogurtiere possono essere rotonde o rettangolari. Ad ogni modo è fondamentale che siano stabili. Durante il processo di fermentazione, infatti, non devono esserci movimenti anomali.

La stabilità viene assicurata dalla presenza di piedini di gomma che permettono di fissare l’elettrodomestico su un determinato piano, che sia il tavolo o un qualsiasi bancone della cucina.

Importante è anche il coperchio, deve aderire bene ed è meglio che sia trasparente in modo da poter osservare quello che succede all’interno della yogurtiera durante la fermentazione.

Infine, bisogna fare attenzione al rivestimento esterno. Può essere in metallo o in plastica. Il primo materiale ovviamente sarà più resistente. Ad ogni modo, l’importante è che la yogurtiera riesca a sopportare urti accidentali e non si rovini.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

come-scegliere-la-yogurtiera-10

I programmi

Anche per quanto riguarda le yogurtiere esistono diversi modelli ed alcuni sono migliori di altri. Questo dipende anche dalle funzioni che hanno. Ad esempio, le yogurtiere di ultima generazione permettono anche di produrre dei formaggi freschi o dei dolci cremosi.

In questo caso, sono dotate di display che ci permette di selezionare i diversi programmi. Infatti, non tutti gli yogurt si preparano allo stesso modo, molto dipende anche dal tipo di ricetta che si segue.

Le yogurtiere standard, invece, hanno un unico programma e non è possibile apportare modifiche per quanto riguarda la durata del processo o la temperatura.

In base ai vari modelli, cambia anche la potenza. Le yogurtiere che riescono a produrre circa 6-7 vasetti di yogurt generalmente non superano i 15 watt. Ben diverso, invece, è il discorso per quelle che producono anche formaggi e dolci che avranno bisogno di una potenza maggiore.

come-scegliere-la-yogurtiera-7

Gli accessori in dotazione

Un’ultima cosa da guardare prima di comprare una yogurtiera sono gli accessori in dotazione. Ad esempio, è sempre bene che siano inclusi i vasetti per lo yogurt. In quelle standard parliamo di circa 6 o 7 contenitori.

Poi, anche avere un ricettario per la preparazione di yogurt ed eventualmente formaggi freschi e dolci cremosi è importante. Ogni yogurtiera, infatti, può avere una potenza diversa, per cui i tempi non sono tutti uguali.

come-scegliere-la-yogurtiera-14

 

Quanto costa una yogurtiera

Come spesso avviene per gli elettrodomestici, il costo di una yogurtiera può variare molto. I modelli più economici, ad esempio, hanno un prezzo che si aggira intono ai 20 euro. Tuttavia, per essere sicuri di avere scelto un prodotto di qualità, consigliamo di puntare su un modello di fascia media che dovrebbe costare intorno ai 50 euro. 

Chi, poi, vuole una yogurtiera di ultima generazione, in grado di produrre anche formaggi e dolci, dovrà considerare di spendere almeno 150 euro.

come-scegliere-la-yogurtiera-6

Come scegliere la yogurtiera: immagini e foto

Nella seguente galleria potete osservare diversi modelli di yogurtiera. Non esitate a dare uno sguardo per trovare il modello che fa per voi!

Federica De Blasio
  • Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.