Come scegliere il tappeto da gioco per bambini


Il vostro bambino ama giocare sul pavimento? Perché non usare un tappeto comodo e funzionale? Il tappeto da gioco stimola lo sviluppo cognitivo del bambino. Può essere in gomma, in tessuto, in moquette. Antiscivolo, morbido e confortevole. Scopri come scegliere quello più adatto.

tappeto-bambini-02


Scegliere il tappeto gioco per i bambini è un aspetto molto importante nell’arredo della loro cameretta. E’ qui infatti che passano la maggior parte del loro tempo. Il tappeto è, non più solo un complemento di arredo che rende la cameretta accogliente e confortevole, ma anche uno strumento fondamentale nella crescita e nello sviluppo del bambino.

Il tappeto infatti è molto utile quando il bambino è molto piccolo perchè qui potrà imparare a muoversi liberamente e gattonare. In questo modo potrà fare le sue prime esperienza di conoscenza del mondo. Crescendo poi, qui passerà del tempo a giocare in libertà e trascorrendo ore piacevoli, magari in compagnia dei propri amici.


Leggi anche: Tappeto intarsiato fai da te

Quali aspetti bisogna valutare prima di scegliere il tappeto più adatto alla cameretta del proprio bambino? Ecco alcuni consigli utili nella scelta del tappeto più adatto all’età e alla cameretta del proprio bambino.

tappeto-bambini-03


I materiali

La prima cosa da valutare nella scelta del tappeto giusto per la cameretta del vostro bambino è i materiali con cui è stato realizzato. Assicurati che si tratti di materiali di alta qualità per garantire il massimo della sicurezza al vostro bambino. Il tappeto dovrebbe essere comunque morbido, antiscivolo, facile da piegare, ignifugo e facile da pulire.

In generale possiamo scegliere tra:

  • Tappeti in gomma eva, adatti a bambini molto piccoli. Sono morbidissimi, impermeabili e antiscivolo. Colorati e decorati a forma di puzzle, di lettere, di animali, piste da gioco.
  • Tappeti  imbottiti di spuma morbida e di uno strato di alluminio per isolarlo dall’umidità del pavimento.
  • Tappeti in tessuto. Anche in questo caso si tratta di materiali di alta qualità che mirano alla sicurezza e al massimo comfort per il bambino. Spazio alla fantasia con decorazioni, disegni e tutto ciò che può stimolare la fantasia e la curiosità.
  • Moquette. Un altro materiale utilizzato per i tappeti è la moquette. Calda ed accogliente, è più difficile da pulire. Prima di acquistarlo assicurarsi che può essere lavato in lavatrice.

tappeto-bambini-01

Per tutte le tipologie di tappeti, al di là dei gusti personali o delle esigenze del bambini, prima di scegliere quello più adatto assicurarsi che abbia il marchio CE che certifica la sicurezza secondo gli standard europei.

Ad esempio un tappeto troppo sottile potrebbe non essere in grado di attutire i colpi di caduta del bambino piccolo. La scarsa qualità dei materiali, oltre che un fatto estetico che potrebbero rovinarsi prima, ad esempio scolorire o rompersi, potrebbe rappresentare un rischio per la salute del bambino. Non bisogna dimenticare infatti che i bambini tendono a portare tutto in bocca, in questo modo si trasferiscono sostanze tossiche.


Potrebbe interessarti: Tappeto doccia igiene

tappeto-bambini-4

Le dimensioni

Anche la scelta del tappeto di giuste dimensioni è importante e dipende dalla grandezza della cameretta del vostro bambino. Scegliere un tappeto troppo grande per uno spazio piccolo, renderebbe l’ambiente soffocante.

Al contrario se la cameretta è grande e a giocare sul tappeto saranno ad esempio 2 bambini è opportuno scegliere un tappeto grande. Se invece, avete un solo bambino meglio scegliere un tappeto non troppo grande altrimenti risulterebbe dispersivo.

tappeto-bambini-3

La palestrina

Si tratta di un particolare tipo di tappeto adatto ai bambini molto piccoli. Sono dotati di vari accessori per stimolare la curiosità dei neonati e intrattenerli. La palestrina in genere è dotata di una struttura aerea per favorire lo sviluppo cognitivo del bambino.

Ad esempio possono esserci appesi animali e oggetti di forme e dimensioni diverse. Inoltre può essere musicale. In pratica il bambino toccando le varie parti del tappeto attiverà delle musiche o degli effetti sonori. Anche in questo caso, occhio alla scelta dei materiali che siano sicuri e non presentino alcun tipo di rischio per il bambino.

tappeto-bambini-8

Perché utilizzare un tappeto da gioco

Negli ultimi anni le associazioni pediatriche hanno ampiamente sostenuto i vantaggi di utilizzare un tappeto da gioco fin da molto piccoli. I bambini giocando sul tappeto possono imparare a sviluppare il senso di autonomia, stimolare l’esplorazione e gattonando ad esempio, rafforzare la muscolatura e una migliore coordinazione occhio-mano.

tappeto-bambini-12

Come pulire un tappeto da gioco

Quando puliamo il tappeto da gioco dei nostri bambini è meglio utilizzare prodotti naturali. Non dimentichiamo infatti che i bambini passano molte ore a contatto con questa superficie e utilizzare prodotti chimici potrebbe rappresentare un pericolo per la salute dei nostri piccoli.

Solitamente acquistando un tappeto da gioco sono riportate nelle istruzioni le indicazioni per la pulizia ed il lavaggio. Alcuni tappeti i possono essere lavati direttamente in lavatrice. Se preferite comunque utilizzare prodotti naturali, prima di tutto, passate l’aspirapolvere per eliminare polvere e residui di cibo.

Poi dopo averlo correttamente aspirato, potete cospargere il tappeto di bicarbonato. Lasciare agire per qualche ora e successivamente aspirare nuovamente il tappeto con l’aspirapolvere.

In alternativa si  può realizzare un preparato diluendo 2 bicchieri di aceto, in un litro di acqua con 3 cucchiai di bicarbonato. Distribuire il preparato su tutto il tappeto. Lasciare agire per qualche ora e poi aspirare il tutto.

tappeto-bambini-10

Come scegliere il tappeto da gioco: foto e immagini

Marcella Piegari

Commenti: Vedi tutto