Come scegliere aspiratore per il bagno: qualche dritta in più

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Tipologie di aspiratori per il bagno. Una piccola guida che aiuterà a scegliere il miglior aspiratore.  

come-scegliere-aspiratore-bagno-18

Partiamo innanzitutto col dire cos’è esattamente un aspiratore per il bagno e quale funzione assolve.

Alcune volte in casa abbiamo la possibilità di ricavare un bagno in più anche se di dimensioni ridotte e spesso senza finestra, ne consegue la necessità di creare meccanicamente un ricambio d’aria.

Come? Con un aspiratore per il bagno che risulta fondamentale in tal senso per due motivi:

  1. elimina i cattivi odori
  2. mantiene il costante grado di umidità (per evitare l’insorgenza di muffe)

In pratica, l’elica del sistema di aerazione aspirerà l’aria satura di umidità e cattivi odori e la porterà fuori (anche se non sempre come vedremo più avanti) immettendo aria pulita in bagno.

come-scegliere-aspiratore-bagno-2

Ma vediamo come scegliere la ventola giusta in base alle caratteristiche del nostro bagno.

Come scegliere aspiratore per il bagno: dimensioni e potenza

Primo criterio per poter scegliere adeguatamente un aspiratore per il bagno è quello di partire dalle dimensioni del bagno stesso e dalla possibilità o meno di installarlo.

Concretamente più il bagno è grande più avrai bisogno di maggiore potenza perché conterrà più aria da spostare.

come-scegliere-aspiratore-bagno-7

Un esempio? 15 watt spostano fino a 90 metri cubi all’ora.

Per bagni più piccoli, o di servizio, saranno sufficienti un 7 o 8 watt di potenza che sposteranno 40-50 metri cubi all’ora.

Ma vediamo più da vicino alcune caratteristiche.

Tipologie di aspiratori

Diverse ovviamente le tipologie tra cui scegliere.

come-scegliere-aspiratore-bagno-16

Con scarico o senza scarico esterno? Va da sé che questi ultimi risultano meno efficienti dei primi.

Ma approfondiamo:

  • senza scarico esterno: l’aspiratore funzionerà convogliando l’aria verso filtri interni, solitamente ai carboni attivi, da sostituire periodicamente. Essi hanno un alto potere assorbente per cui riescono a trattenere i cattivi odori ma risultano carenti sotto il profilo dell’umidità.
  • con scarico esterno: l’aspiratore funzionerà convogliando l’aria verso l’esterno, appunto, garantendo un efficiente ricambio d’aria.

Quali i modelli disponibili?

  • aspiratori classici o in linea: vengono installati direttamente nella condotta e sono indicati sia per immettere che per estrarre l’aria all’interno del bagno.
  • aspiratori elicoidali: più efficienti se ci troviamo di fronte ad un bagno cieco in quanto spostano grossi volumi di aria a bassa pressione. Scarico e aspirazione vengono montati parallelamente all’asse del motore con lo scarico in senso perpendicolare.
  • aspiratori centrifughi o radiali: questi ultimi, al contrario, sono in grado di spostare minori volumi di aria ad alta pressione. All’interno di questo aspiratore è presente una camera a chiocciola, detta coclea, dove si dirige l’aria che passa dalla ventola.

La velocità di aspirazione

L’aspiratore per il bagno può essere dotato di una o due velocità.

text

Se il tuo bagno è di piccole dimensioni sarà sufficiente una sola velocità manuale o da attivare con l’accensione della luce, se invece parliamo di un bagno piuttosto grande da preferire quello a due velocità che sarà in grado di espellere cattivi odori in maniera più efficiente.

La rumorosità

Altro discrimine utile per la scelta è la rumorosità: più silenzioso è meglio è, visto che sarà in funzione giorno e notte.

come-scegliere-aspiratore-bagno-rumori

Tecnicamente si parla di emissione acustica da misurare in decibel e, gli aspiratori da bagno, hanno rumorosità tra i 26 e i 34 decibel. E’ importante ricordarsi di controllare sempre questo valore.

Guida all’installazione

L’aspiratore per il bagno va collegato sia alla rete elettrica sia ad un canale di sfogo dell’aria.

come-scegliere-aspiratore-bagno-9

Ma come procedere alla giusta installazione?

Innanzitutto è sconsigliato laddove sia presente una controsoffittatura per il resto con il giusto tubo di raccordo puoi procedere in tutta tranquillità sia a parete che a soffitto che, infine, alla finestra.

Segui le indicazioni riportate nelle istruzioni o affidati ad un tecnico in grado di farlo.

Come scegliere aspiratore per il bagno: il prezzo

Un ultimo fattore da tenere in considerazione per la scelta del tuo aspiratore per il bagno è il prezzo.

Cash

Non è sempre detto che a un prezzo maggiore corrispondano sempre prestazioni eccezionali vi sono infatti modelli nella fascia media che hanno ottime caratteristiche e garantiscono il giusto ricambio d’aria.

Per fare la scelta giusta occorre valutare le prestazioni per valutare se in linea con le tue esigenze.

I prezzi? Si parte da 16 euro circa fino agli € 80-100,00.

Come scegliere aspiratore per il bagno: foto e immagini

Un’ultima considerazione da fare riguarda l’estetica del prodotto. Se abbiamo un bagno di design va da sé che l’aspiratore si deve inserire armonicamente nello stile del bagno.

Se leggendo il nostro articolo hai trovato finalmente tutte le informazioni necessarie per procedere con serenità all’acquisto, dai uno sguardo alle immagini che seguono: diverse proposte di modelli, funzioni e design a tua disposizione. Che aspetti? Lasciati ispirare!