Come risparmiare sui lavori di ristrutturazione: alcune dritte utili

Se sei alle prese con lavori di ristrutturazione in casa ma non hai un grosso budget a disposizione che ne dici di scoprire con noi come risparmiare sui lavori di ristrutturazione? Dritte utili per contenere i costi. Leggi di più. 

come-risparmiare-lavori-ristrutturazione

Se è giunto il momento di rifare il tetto, cambiare gli infissi o sostituire il pavimento in casa è bene sapere come procedere passo dopo passo. E’ facile, infatti, sforare il budget perché l’immaginazione vola alto e di progetti da realizzare ce ne sono davvero tanti ma occorre mantenere ben saldi i piedi per terra e avere chiaro un progetto in mente.

Con un occhio al portafogli e l’altro al valore dell’immobile che vuoi mantenere immutato nel tempo, scopri come risparmiare sui lavori di ristrutturazione.

Una soluzione chiaramente è il fai da te che potrebbe essere la risposta giusta ma non l’unica. Se i lavori manuali non sono il tuo forte e non vuoi fare pasticci in casa soprattutto se c’è da revisionare l’impianto elettrico noi di Casa e giardino ti suggeriremo altre vie da percorrere: 5 piccole utili dritte. Leggiamoli insieme.


Leggi anche: Rifare il divano: idee creative per rimetterlo a nuovo

come-risparmiare-lavori-ristrutturazione-2

1. Affidati ad una ditta di professionisti

Un primo passo da compiere, come già anticipato, è quello di rivolgersi ad una ditta di professionisti. Essi sia nel caso di piccoli interventi da fare che di atri più grandi da progettare, possono offrirti un valido supporto e senza alcuno spreco di tempo e di risorse utili.

La loro esperienza saprà guidarti in tutte le varie fasi: perché oltre al mero lavoro pratico dietro i lavori di ristrutturazione si celano altri passaggi fondamentali per una buona riuscita del progetto. Si parte dalla preparazione dei documenti e al disbrigo di varie pratiche burocratiche fino all’inizio dei lavori con la gestione dei vari elementi che compongono il progetto e, in ultimo, alla consegna della casa.

come-risparmiare-lavori-ristrutturazione-1

2. Scegli il periodo giusto

Secondo consiglio utile è quello di scegliere il periodo giusto in cui iniziare i lavori e non ci riferiamo solo al clima. Il governo, infatti, offre degli aiuti e apre delle finestre temporali in cui è possibile accedere a degli incentivi fiscali. Incentivi che ti consentono di intervenire su più fronti: rifacimento facciate, tetti o impianto elettrico.

Verifica le condizioni necessarie per accedere: perché non approfittarne e cambiare i vecchi infissi con modelli all’avanguardia a costi ridotti? Migliora la tua abitazione o il tuo ufficio risparmiando sui costi di ristrutturazione. Passiamo al prossimo consiglio: sei pronto?


Potrebbe interessarti: Piano cucina in quarzo: come pulire, pro e contro, prezzi

a01838488

3. Fai più lavori contemporaneamente

Un trucchetto utile per dimezzare i costi dei lavori di ristrutturazione in casa – e a cui è doveroso pensare sin da subito – è fare il punto della situazione sui vari interventi necessari in casa. Programmali bene perché, se sono più d’uno è bene raggrupparli: facendoli insieme risparmierai denaro utile da investire diversamente e che ti consentiranno di programmare altri interventi.

Perché parliamo di risparmio? Perché per ciascuno di essi, ad ogni inizio lavori, c’è un costo fisso da sostenere: raggruppali e risparmierai denaro ma anche tempo. Se ci pensi organizzare e programmare lavori a distanza di poco tempo al massimo 12 mesi è controproducente: avrai casa sempre in disordine, pulizie da fare e altro denaro da investire.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Pulire-casa-dopo-lavori-ristrutturazione-04

4. Risparmia sui materiali

I protagonisti indiscussi dei tuoi spazi rinnovati sono loro: i materiali. Come procedere alla scelta migliore e quali preferire? Vediamolo insieme, facendo un po’ di chiarezza. Finiture, rivestimenti, pavimenti sono i dettagli a fare la differenza e puntare su materiali di qualità e ad altissimo impatto estetico rappresenta sicuramente la chiave del tuo successo.

C’è un però, c’è da dire, infatti, che rispetto al passato al giorno d’oggi il mercato propone diverse alternative e, per risparmiare, devi saper scegliere quella giusta. Gres porcellanato al posto del parquet, pitture a smalto per rivestire vecchi pavimenti e regalare loro un nuovo aspetto elegante e ricercato: ti consentono di riprodurre fedelmente i materiali che amiamo ma a costi contenuti.

Non rinunciare al fascino da aggiungere ai tuoi spazi ma, tenendo sempre d’occhio il budget a disposizione, scegli l’alternativa perfetta e non te ne pentirai.

come-risparmiare-lavori-ristrutturazione-3

5. Pensa a lungo termine

Ti salutiamo con un ultimo consiglio utile che può essere applicato a qualsiasi progetto tu abbia intenzione di affrontare, in casa o fuori. Non guardare mai a breve termine, ma analizza la situazione in un arco temporale più ampio, è solo così che potrai procedere con il giusto investimento. Un risparmio immediato infatti non ti garantisce una resa nel tempo.

Puoi decidere di bypassare alcuni lavori o scegliere materiali di più bassa qualità ma col tempo dovrai scontrarti con la dura realtà. Ti potresti trovare, magari a ristrutturazione ultimata, a dover fare i conti con impianti usurati e malfunzionanti e dover iniziare da capo. Meglio affrontare sin da subito i costi piuttosto che procrastinare: questo significa saper investire!

come-risparmiare-lavori-ristrutturazione-5

Come risparmiare sui lavori di ristrutturazione: foto e immagini

Se hai inserito in tabella di marcia alcuni lavori di ristrutturazione in casa: non perdere altro tempo. Rivedi i nostri consigli utili e mettiti. Aiutati con la nostra galleria di immagini per fissare bene in mente i passaggi da fare: lasciati ispirare!

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica