Come risolvere i problemi più comuni di avvitatura: 3 esempi pratici

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Avvitare o svitare una vite può risultare difficile se non sai come fare. Noi di Casa e giardino abbiamo raccolto per te alcune informazioni utili per imparare a risolvere i problemi più comuni di avvitatura. Sei pronto a scoprirli?

come-risolvere-problemi-comuni-avvitatura-cop1

Se sei un amante dei progetti fai da te saprai benissimo quante cose possono andare storte quando ti cimenti in un lavoro ed hai a che fare con viti e bulloni. La scelta degli strumenti adatti ti faciliterà di gran lunga nel compito rendendolo più semplice e veloce ma, soprattutto, non andando incontro ad un completo fallimento: scommettiamo?

Alzi la mano chi non ha mai usato un cacciavite per far leva o una chiave inglese al posto del martello: nulla di più sbagliato! Segui i nostri consigli ed eviterai estremità divise o viti rotte. Inizia a cercare un blocchetto per gli appunti, una penna e mettiti comodo: inizia a leggere per saperne di più e continuerai ad amare ogni singolo progetto di bricolage che hai in mente di realizzare. Sei pronto?


Leggi anche: arredo cucina: 6 errori comuni facili da risolvere

come-risolvere-problemi-comuni-avvitatura-cop

La cassetta degli attrezzi: scegli il cacciavite giusto

Come ti abbiamo già anticipato, l’importante è utilizzare sempre lo strumento giusto: questa la chiave per affrontare ogni situazione. Anche se la tua cassetta degli attrezzi pullula di cacciaviti di ogni forma e misura e ne avrai senz’altro qualcun altro sparso in giro per casa, nascosto in chissà quanti cassetti, ricorda di avere sempre cura nello scegliere quello più adatto al lavoro che devi affrontare.

Per averne uno sempre a portata di mano, ad esempio, scegli un cacciavite tascabile: sarà proprio quello che fa al caso tuo. Modifica l’estremità per infilarlo comodamente in tasca e usalo in sicurezza ogni volta che lo vorrai.

come-risolvere-problemi-comuni-avvitatura-9

Una protezione adeguata

Per affrontare adeguatamente qualsiasi lavoro di avvitatura ricorda di proteggere adeguatamente te e la parte in cui decidi di intervenire. Parecchi incidenti domestici, infatti, sono causati proprio dall’imprudenza con cui si affrontano tali lavori in casa, non dimenticare di indossare un paio di guanti gommati che ti aiuteranno, tra l’altro, a tenere più saldamente in mano il tuo attrezzo ed un paio di occhiali a protezione dei tuoi occhi. Ora possiamo partire: sei pronto?

come-risolvere-problemi-comuni-avvitatura-guanti


Potrebbe interessarti: Foglie di vite in salamoia ricetta

Come risolvere i problemi più comuni di avvitatura: 3 esempi pratici

Alcune volte delle operazioni apparentemente semplici nascondono delle insidie. Scopri con noi il modo più semplice di affrontare questi ostacoli improvvisi cominciando dal tenere a portata di mano un barattolo di vaselina ottimo alleato quando si tratta di viti ostinate: basterà una piccola quantità sulla filettatura e il gioco è fatto. Proseguiamo con altri esempi.

1. Allentare viti arrugginite

Alzi la mano chi non ha mai dovuto fare i conti con una vite tutta arrugginita incastrata nel legno. Bene, come risolvere la questione senza un inutile dispendio di tempo e di energie? Detto fatto: basta procurarsi un ferro incandescente o in alternativa un saldatore bello rovente, far riscaldare ben bene la vite in questione e alla fine riuscirai a toglierla senza alcuna difficoltà. Provare per credere!


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

rusted screws

2. Allentare viti ostinate

Anche per allentare delle viti ostinate il calore sarà il nostro migliore amico: prova a riscaldare il tagliente del cacciavite prima di iniziare, con un semplice accendino tascabile ad esempio, ed il calore trasmesso procurerà una certa dilatazione che faciliterà lo svitamento.

Se il gioco si fa duro e la vite è bella che incastrata bisognerà intervenire, in caso di ruggine fa scivolare un po’ di olio e lascia che penetri lentamente dopodiché decidi se è il caso di intervenire con l’aiuto di un ferro rovente come abbiamo descritto poc’anzi.

come-risolvere-problemi-comuni-avvitatura-11

3. Viti che non tengono

In ultimo, per il problema opposto, ovverosia qualora le viti non tengano, bisogna giocare d’astuzia. Riempiamo l’alloggio che l’ospiterà con un po’ di legno: cosa c’è di meglio di un pratico stuzzicadenti o un fiammifero di legno facilmente reperibili in casa? Una volta infilato proviamo a riavvitare la vite e vedere come va. In alternativa puoi usare un po’ di colla o lo stucco metallico.

Infine, per i pomelli dei cassetti che sovente si svitano spennella la filettatura con un po’ di smalto e vedrai che la vite terrà perfettamente.

come-risolvere-problemi-comuni-avvitatura-vitichenontengono

Come risolvere i problemi più comuni di avvitatura: foto e immagini

Dopo aver letto il nostro breve articolo, fa tesoro dei nostri consigli e lasciati guidare da essi quando hai intenzione di affrontare un lavoro di bricolage in casa e fuori. Ricorda di usare forza e intelligenza ma soprattutto gli strumenti adeguati.

Nella galleria di immagini che segue abbiamo inserito per te qualche immagine interessante di alcuni lavori che mettono in risalto gli attrezzi adoperati e la metodologia da seguire: lasciati ispirare.