Come rimuovere le macchie dalle pareti


Una piacevole serata per festeggiare, qualcuno stappa una bottiglia di vino rosso, pop! Poi alzi lo sguardo ed eccola là, la macchia di vino rosso sul muro. Se è capitato anche a te, non disperare, sei nel posto giusto. Continua a leggere per scoprire come rimuovere le macchie dalle pareti.

wall-stain-removal-child-crayon-standard_97c51221e05f952a5bb229b38f37d216


Nella maggior parte delle case le persone convivono con antiestetiche macchie accidentali sulle pareti. E’ solo questione di tempo, ma prima o poi anche le vostre pareti si sporcheranno, per quanti sforzi facciate.

Potrebbero essere macchie di cibo, umidità, danni causati dalla muffa o dall’incontenibile creatività dei vostri figli. Esistono molti modi per riparare ai piccoli danni fatti, scopriamo insieme quali.

come-rimuovere-macchie-pareti-2


Come rimuovere macchie di cibo

Prima di procedere con la pulizia vera e propria, sarà necessario rimuovere la polvere e sporco in eccesso o eventuale polvere con un panno in microfibra o con l’aspirapolvere. La superficie che andremo a trattare deve essere priva di qualsiasi altra cosa oltre al nostro attuale nemico: la macchia di cibo.


Leggi anche: Eliminare macchie di sangue

Ricordate che qualsiasi sia l’origine della macchia, il tempo vi è ostile: correte subito ai ripari, non aspettate di arrivare a fine giornata, altrimenti potrebbe non esserci più nulla da fare.

Pulizia

Schizzi di sugo o salsa di pomodoro

Bagnate la zona da pulire con qualche goccia di succo di limone, lasciate agire per circa un’ora e risciacquate con acqua e sapone neutro.

Macchie di unto

In questo caso sarà necessario un prodotto che difficilmente si ha già in casa: la trementina ovvero una resina vegetale oleosa. Prima di utilizzarla, cercate di assorbire quanto più olio possibile con la carta assorbente: appoggiatela semplicemente sulla parete e aspettata che asciughi l’eccesso il più possibile.

Poi passate alla trementina, strofinatela sulla macchia con un panno e lasciatela agire pochi minuti. Non c’è bisogno di risciacquare con acqua.

come-rimuovere-macchie-pareti-12

Cioccolato

Preparate una miscela di acqua e sale (due cucchiai di sale grosso in mezzo litro d’acqua), lasciate agire per almeno trenta minuti e poi risciacquate.

Schizzi di coca cola, tè o caffè

Se la situazione è questa, utilizzante subito la carta assorbente e poi un panno umido con sapone neutro. Questo servirà quanto meno a rimuovere il colore scuro delle bevande.

come-rimuovere-macchie-pareti-9


Potrebbe interessarti: Macchie di castagne – rimedi

Come eliminare macchie di umidità e muffa

Queste sono le macchie più fastidiose poiché derivanti da problemi più profondi che, se non trattati a dovere, ricompariranno periodicamente. Stai per leggere come eliminare le macchie derivanti dall’umidità, se invece vuoi sapere come eliminare il problema alla radice ti consigliamo di rivolgerti ad un professionista.

come-rimuovere-macchie-pareti-3

Tra i rimedi più utilizzati, ci sono senza dubbio l’acqua ossigenata, la candeggina e l’aceto. A tutti questi rimedi casalinghi, dovrà sempre seguire l’utilizzo di un prodotto chimico. Ce ne sono molti disponibili in commercio, adatti anche alle camere da letto (quelle in cui solitamente si evitano i prodotti pericolosi se inalati a lungo).

Ecco la ricetta per un rimedio ecologico e fai-da-te: preparate una soluzione liquida con un litro di acqua, tre cucchiai di bicarbonato e tre cucchiai di sale, bagnate abbondantemente uno straccio con essa e strofinate con la macchia. Per vedere il risultato finale, asciugate la zona con il phon.

come-rimuovere-macchie-pareti-13

Come levare aloni di mobili e quadri

Cambiare arredamento o semplicemente spostare una cornice può riservare brutte sorprese ovvero lasciare alla spalle fastidiosi aloni. In realtà, si tratta delle macchie più facili da rimuovere: letteralmente, basta una bella lavata. Se la pittura è lavabile, potrete utilizzare una spugna morbida imbevuta con un sapone neutro oppure acqua e bicarbonato.

Dopo averla strizzata, usatela per tamponare le pareti (siano esse bianche o colorate); attenzione a non strisciare o rischiate di portar via la vernice. Qualora un sapone delicato non fosse abbastanza, provate ad usare il dentifricio. Lasciatelo agire per pochi minuti e risciacquate con un panno leggermente umido. Se al contrario la pittura non è lavabile, agite in maniera localizzata ovvero solo laddove ci sono macchie.

come-rimuovere-macchie-pareti-7

Come smacchiare le pareti della cameretta

Se i tuoi bambini sono ancora nella fase in cui credono che tutti gli spazi bianchi siano una tela dove dipingere, senza dubbio ti ritroverai a dover rimuovere macchie di pennarelli, pastelli a cera e tempere.

Nei primi due casi basterà una soluzione a base di acqua calda e sapone di Marsiglia; risciacquate dopo aver aspettato circa mezz’ora. Se lo sporco dovesse persistere, riprovate con acqua e bicarbonato, ma solo dopo che il muro si sia completamente asciugato dal trattamento precedente, altrimenti rischiate di danneggiarlo.

Se invece il vostro piccolo artista ha usato le tempere e non ve ne siete accorti subito, ci dispiace dirvi che c’è ben poco da fare. A questo punto, date libero sfogo alla vostra creatività: che ne dite di incorniciare il disegno direttamente sulla parete? Magari potreste utilizzare degli stencil.

come-rimuovere-macchie-pareti-6

Come pulire soffitti alti

Anche nel caso del soffitto, consigliamo di partire da una pulizia con panno cattura polvere: bagnare zone impolverate non farà altro che produrre ulteriori macchie. Una volta preparata la zona, mischiate acqua calda e aceto in parti uguali. Bagnate tutto il soffitto con il liquido ottenuto e lasciatelo agire per qualche minuto.

Per sciacquare, utilizzate un panno umido e subito dopo non dimenticate di asciugare con uno asciutto. Essendo un po’ faticoso lavorare con la testa verso l’alto, ricordate di procurarvi preventivamente un rullo e uno scaletto.

come-rimuovere-macchie-pareti-4

Come pulire la carta da parati

La carta da parati merita un discorso a parte: per quella di vinile e quella di tessuto valgono le indicazioni fin qui fornite. Per quella realmente di carta purtroppo non esistono soluzioni domestiche.

Una buona manutenzione con aspirapolvere e panno elettrostatico vi permetterà di conservarla al meglio, ma nel caso di macchie specifiche, di cibo o quant’altro, bisognerà ricorrere a prodotti chimici e non garantiamo il risultato.

come-rimuovere-macchie-pareti-8

Galleria foto: Come rimuovere le macchie dalle pareti

Cibo, umidità, pastelli e pennarelli: le immagini della nostra guida completa per rimuovere ogni tipo di macchia dalle pareti.

 

Maria Chiara Barsanti

Commenti: Vedi tutto