Come pulire l’acido delle pile: giusto procedimento da seguire

Hai aperto il coperchio della batteria e hai trovato un gran pasticcio di acido che è colato ovunque? Se non sai come intervenire e cerchi alcuni consigli utili su come pulire l’acido delle pile, prosegui pure nella lettura. 

Used and leaking battery

Tante sono le apparecchiature che abbiamo in casa e che per il loro funzionamento necessitano di pile: pile di ogni forma e misura. Tuttavia capita a volte di dimenticarne qualcuna all’interno di apparecchiature che non usiamo con frequenza. Che succede una volta che ce ne ricordiamo? Beh, sarà capitato a tutti di aprire e trovare un disastro: il risultato? Essere tentati di buttare via tutto ma non c’è niente di più sbagliato.

Con i nostri preziosi suggerimenti capirai che c’è un rimedio, basterà solo un po’ di tempo, una buona dose di pazienza e i giusti strumenti per intervenire. Leggi con noi i passi da seguire: andiamo.


Leggi anche: Tende fai da te in stile industriale: giusto procedimento step by step

come-pulire-acido-pile-6

Adeguata protezione

Prima mossa da compiere, ancor prima di mettersi all’opera, è proteggere adeguatamente se stessi e il piano di lavoro scelto per l’operazione in questione. L’acido delle pile, in termini tecnici idrossido di potassio, è, come saprai, molto corrosivo dunque dannoso per contatto e per di più tossico se inalato. Alla luce di questo, le protezioni da preparare necessariamente sono:

  • un paio di guanti
  • una mascherina
  • una visiera o un paio di occhiali da lavoro.

Ora che siamo pronti procurati qualche foglio di giornale o un telo di plastica bello resistente dove potere operare in tutta tranquillità senza temere per il ripiano sottostante che potrebbe macchiarsi o peggio corrodersi. Preparato tutto possiamo procedere.

Guanti, Protettivi

Prepariamo l’occorrente

Tutto ciò che ti servirà per la corretta rimozione dell’acido dalle pile sarà:

  • bastoncini in cotone o un vecchio spazzolino da denti
  • aceto o succo di limone
  • acqua
  • bicarbonato di sodio.

Ingredienti naturali come hai notato e facilmente reperibili ma molto efficaci nell’azione. Passiamo al prossimo step: identificazione delle batterie.

pulire-parquet-ecologico-aceto


Potrebbe interessarti: Cosa pulire con l’acido muriatico

Impariamo ad identificare la batteria

Come abbiamo già detto diverse sono le pile che fanno funzionare i nostri elettrodomestici in casa e che si distinguono per grandezza diversa o forma. Tuttavia non è esattamente in base a questi criteri che possiamo identificarle: vediamo insieme come fare. Tanto per cominciare ci guiderà un’etichetta apposita presente su di esse e che ne identificano il voltaggio (multiplo di 1,5) e la tipologia:

  • alcaline
  • nichel-cadmio
  • litio.

Per ogni batteria poi è indicato il corretto smaltimento, infatti, si dovrà avere cura di conferirle adeguatamente nei punti preposti: ti ricordiamo che ci sono negozi che raccolgono proprio le pile esauste. In caso di perdite il nostro consiglio è quello di inserire le pile in un doppio sacchetto di plastica.

Una volta rimosse vediamo come procedere con la nostra pulizia: segui le nostre indicazioni e fanne tesoro.

come-pulire-acido-pile-4

Procedimento: come pulire l’acido delle pile in 2 step

Dopo aver indossato guanti, visiera e mascherina se è fuoriuscita all’apertura della tua apparecchiatura una parte liquida di acido versa un po’ di bicarbonato per asciugarlo. Si attiverà una reazione chimica che produrrà un bel po’ di effervescenza, esaurito il fenomeno pulisci a fondo la zona con abbondante acqua.

Veniamo al vano contenitore delle pile e vediamo come pulire la parte ormai asciutta:

  1. Immergi un bastoncino di cotone in limone o aceto
  2. Inizia a tamponare la parte fino a portare via ogni residuo presente
  3. Con un fazzoletto inumidito, l’acqua potrebbe danneggiare irrimediabilmente l’apparecchiatura,  pulisci a fondo.
  4. Lascia asciugare per qualche ora.

In alcuni casi avrai necessità di pulire i contatti elettrici del tuo dispositivo, nella speranza non siano stati danneggiati e vadano dunque sostituiti. Con un piccolo raschietto aiutati a rimuovere i residui ormai asciutti poi con una spugnetta pulisci. Alla fine dell’operazione getta pure tutto quanto. Prima di inserire nuove pile assicurati che la superficie interna sia perfettamente asciutta.

come-pulire-acido-pile-2

Consigli utili

Basterà seguire pochi e semplici consigli per evitare questi inconvenienti. Quali? Te li indichiamo noi di seguito:

  • Ricorda di rimuovere le pile dal vano contenitore quando non ne fai uso per tempo prolungato
  • Non usare mai pile di diverse marche nello stesso vano
  • Non inserire pile vecchie e nuove insieme
  • Assicurati che le pile siano quelle giuste e che corrispondano a quelle richieste
  • Non conservare le pile a temperature estreme: troppo caldo o troppo freddo
  • Assicurati che il vano contenitore sia perfettamente asciutto
  • Infine, quando sostituisci le pile pulisci sempre i connettori.

come-pulire-acido-pile-1

Come pulire l’acido delle pile: foto e immagini

Questo che ti abbiamo proposto è il modo giusto di procedere per evitare danni e poter così tornare a riutilizzare l’apparecchiatura in questione. Procedi step by step senza trascurare alcun dettaglio e il risultato non si farà attendere. In galleria abbiamo selezionato per te qualche altra immagine che ti possa chiarire ulteriormente il corretto procedimento da seguire: non esitare a dare un ultimo sguardo.

Paola Palmieri
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Editoria e Comunicazione
  • Autore specializzato in Fai da te, Design, Arredamento
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.