Come pulire la fuliggine dai muri: guida pratica in 3 step


Hai notato la presenza di macchie scure sui muri e non sai come sbarazzartene? Se in casa hai un caminetto è molto probabile che si tratti di fuliggine, un residuo polveroso causato dalla combustione della legna. Prima che la situazione peggiori, passa all’attacco e scopri come pulire efficacemente le macchie di fuliggine dai muri: ecco una guida pratica in 3 step.


Camino

La fuliggine è il residuo dei materiali da combustione che tendono a volatilizzarsi sotto forma di polvere nera, aggrappandosi in maniera impercettibile alle pareti e ai tessuti. Ci accorgiamo della sua presenza solo quando la situazione diventa visibile, con filamenti e macchie scure diffuse sulla parte alta dei muri.

Di solito questo accade quando in una stanza è presente un caminetto o una stufa a legna, ma la fuliggine è causata anche dalla combustione delle candele, dei cerini e delle sigarette.

Togliere le macchie di fuliggine dai muri non è un lavoro particolarmente complicato, ma richiede alcune astuzie da mettere in pratica per evitare problemi respiratori e danni permanenti alla tinteggiatura. Ecco una guida pratica in 3 passaggi per pulire efficacemente la fuliggine dai muri.


Leggi anche: Pareti pulizia macchie

fuliggine-1


1. Misure di sicurezza

Inalare la fuliggine è molto pericoloso e può causare gravi problemi respiratori, se non si usano le adeguate misure di sicurezza.

Prima di tutto è necessario indossare guanti in lattice o in gomma, una mascherina che protegga le vie aeree da eventuali inalazioni, insieme a occhiali antinfortunistici per proteggere gli occhi. Ricorda di indossare anche un grembiule per non sporcarti i vestiti. A questo punto:

  1. apri le finestre e lascia areare la stanza, assicurandoti di avere sempre un adeguato ricircolo dell’aria, magari utilizzando un ventilatore portatile. In questo modo limiterai le inalazioni di polvere e la quantità di residui sul pavimento e sui mobili.
  2. svuota la stanza: sposta momentaneamente i divani, le poltrone, i quadri e le suppellettili in un’altra stanza, per evitare che gli oggetti si ricoprano di fuliggine;
  3. proteggi i mobili e il pavimento con teli di plastica protettivi. I teli dovranno ricoprire anche il battiscopa: usa del nastro adesivo per fissarli alla base del muro; eviterai gli spostamenti accidentali da correnti d’aria.

Guanti, Protettivi

2. Rimuovere la fuliggine

La fuliggine tende a depositarsi soprattutto sulla parte alta dei muri, compreso il soffitto. Per eliminarla dovrai utilizzare uno scaletto alto, dotato di un blocco di sicurezza. Prima di cominciare valuta attentamente le condizioni della parete e concentrati prima sulle zone più difficili, per poi soffermarti su quelle meno scure.

Per tenere a bada la fuliggine dovrai dedicarti a questa operazione almeno una volta all’anno: se tendi a trascurare la pulizia dei muri la fuliggine tenderà a fissarsi alla parete, rovinando il colore e l’effetto della tinteggiatura.

pulire-fuliggine-dai-muri (3)


Potrebbe interessarti: Come pulire il camino in modo semplice e veloce

Occorrente

Per pulire i muri dalla fuliggine hai bisogno di alcuni prodotti di pulizia:

  • spugna in lattice vulcanizzato: puoi acquistarla dal ferramenta, oppure presso un negozio specializzato di prodotti per la casa e il fai da te.
  • spugne per la pulizia domestica;
  • soluzione detergente per i muri: preparala utilizzando 3 cucchiai di sapone di zucchero disciolti in 2 litri di acqua fredda. In alternativa andranno bene anche 2 cucchiai di detersivo per stoviglie da diluire sempre in 2 litri d’acqua;
  • bacinella;
  • asciugamano di spugna bianco;
  • scaletto.

pulire-fuliggine-dai-muri (5)

Procedimento

La spugna in lattice vulcanizzato non va assolutamente bagnata. La sua particolare composizione assorbe le particelle di fuliggine, intrappolandole sulla superficie senza l’utilizzo di acqua o detergenti.

Utilizza la spugna partendo dall’angolo più alto della parete e scendendo verso il basso. Compi sempre dei movimenti discendenti, pulendo la parete a strisce verticale. E’ importante non strofinare mai la spugna in orizzontale: la macchia si spargerebbe ancora di più, fissandosi al muro.

Quando la superficie della spugna sarà completamente annerita cambia lato, utilizzando le sezioni non ancora annerite. Quando la spugna sarà completamente sporca, elimina lo strato superficiale intriso di fuliggine aiutandoti con un taglierino. Ripeti il processo fino a quando il muro sarà completamente pulito.

pulire-fuliggine-dai-muri (2)

3. Eliminare i residui

Ora che la parete è stata completamente ripulita dalla fuliggine, puoi passare alla fase di detersione, che servirà a eliminare eventuali residui e a ridare alla parete il suo naturale splendore:

  1. prepara la soluzione detergente con il sapone di zucchero o con il detersivo per i piatti, disciolti in una bacinella con 2 litri di acqua fredda.
  2. immergi una spugna pulita nella bacinella con la soluzione detergente e strizzala dall’eccesso di acqua. Ripulisci il muro con movimenti rotatori leggeri.
  3. risciacqua accuratamente la superficie utilizzando una spugna pulita.
  4. tampona il muro con un asciugamano di spugna bianco per eliminare l’eccesso d’acqua. Le pareti si asciugheranno da sole, ma è importante togliere gli eccessi di acqua per non lasciare macchie.
  5. elimina i teli protettivi dal pavimento e dai mobili, facendo attenzione a non spargere nuovamente la fuliggine per la stanza: parti dalle estremità e ripiega i teli verso l’interno in maniera delicata.
  6. pulisci il pavimento e i tappeti con l’aspirapolvere.

pulire-fuliggine-dai-muri (7)

Come prevenire la fuliggine

Se possiedi un caminetto sai bene che, per quanto si cerchi di tenere a bada la fuliggine questa si ripresenterà comunque, a distanza di qualche tempo. Per limitarne la comparsa, puoi ricorrere alla pittura antifumo, un’ottima soluzione che servirà a evitare i depositi di polvere scura sulle pareti.

In ogni caso è buona norma ripulire i muri dalla fuliggine almeno una volta all’anno, evitando di utilizzare l’aspirapolvere per aspirare i filamenti visibili: oltre a sporcare il muro potrebbe spandersi ulteriormente e fissarsi nello strato superficiale di pittura.

Ask Angie

Eliminare fuliggine: immagini e foto

Come eliminare le macchie di fuliggine dai muri? In questa galleria ricapitoliamo con immagini e foto tutti gli step necessari per pulire la fuliggine dalle pareti e farle tornare a splendere.

Patrizia D'amora
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.