Come organizzare una cucina funzionale: alcune idee facili facili

Paola Palmieri
  • Dott. in Scienze della Comunicazione

Come organizzare una cucina funzionale: dici addio al disordine con alcuni dei nostri consigli pratici e trasforma la tua cucina in uno spazio bello e comodo. Scopri di più nel corso dell’articolo. 

come-progettare-cucina-piccola-05

In cucina, si sa, per muoversi agevolmente e guadagnare tempo utile bisogna avere tutto a portata di mano. Ma come riuscirci? Sia che la tua cucina si sviluppi in pochi mq sia che essa sia in versione maxi e inglobi in sé anche il salotto poco importa, basterà qualche piccolo accorgimento e il gioco è fatto! Parola d’ordine: organizzazione.

Progettare l’arredo della cucina, infatti, ha bisogno di regole specifiche: avendo a che fare con il cibo poi, bisogna curare molto l’igiene ma, soprattutto, deve essere a misura di chi la vive non solo in termini estetici ma soprattutto funzionali. Asseconda i tuoi spazi e rendi quest’ambiente il più confortevole possibile. Scopri con noi il giusto modo di procedere a partire proprio dai materiali da preferire. Pronto a partire?

come-organizzare-cucina-funzionale

I materiali ideali

tavolo-cucina-cassettiera (9)

Olio, aceto, farina, acqua e chi più ne ha più ne metta! In cucina porte aperte ai pasticci e con essi allo sporco, per questo non scegliere i materiali solo per una loro resa estetica ma curane anche la praticità. Scegli materiali belli ma anche facili da pulire.

Se per il pavimento il materiale più gettonato in cucina è rappresentato dal gres porcellanato – in grado di riprodurre l’effetto legno, marmo e cotto – per i mobili spesso si opta per il calore del legno con finiture laccate. Linee semplici e pulite. Esteticamente ben più gradevoli del freddo acciaio solitamente usato nelle cucine professionali: igienico e facilissimo da mantenere pulito.

Detto questo, passiamo alla vera e propria progettazione della tua cucina che dovrà rispettare un rigido schema. Quale? Lo trovi nel prossimo paragrafo, leggiamo insieme.

Come organizzare una cucina funzionale: aree di lavoro

Una cucina per definirsi funzionale deve essere progettata a zone. Vediamo quali.

1. Conservazione cibo

Come-creare-una-dispensa-in-cucina-02

Importante, in cucina, concentrarsi innanzitutto su un’adeguata conservazione del cibo e in questo ci offrono il loro aiuto non solo frigoriferi e freezer ma anche mensole e armadietti meglio se lontani dal piano cottura. L’ideale, per esempio, sarebbe avere a propria disposizione una bella dispensa per sfruttare ogni spazio e riporre il cibo in sicurezza.

Pacchi di pasta, biscotti, the ma anche bibite e tutte le spezie saranno in ordine e a tua disposizione ogni volta che vorrai. Passiamo all’organizzazione della prossima zona.

2. Preparazione

come-proteggere-piano-lavoro-legno-cucina-11

Un piano di lavoro ampio e facile da pulire è tutto ciò che serve per la preparazione del pasto. Se hai la fortuna di avere una cucina piuttosto grande potresti pensare di sviluppare un’isola o una penisola da dedicare ai tuoi impasti, altrimenti toccherà “accontentarsi” dello spazio tra piano cottura e lavello – solitamente sulla lavastoviglie – per preparare ogni pietanza. In alternativa pensa a piani di lavoro che spuntano dai cassetti e ti regalerai tanto spazio in più.

Grande attenzione ai materiali – come già abbiamo anticipato – e occhio alla pulizia: che sia costante, profonda e precisa. Passiamo così alla zona cottura.

3. Zona cottura

piano-cottura-gas

Se ami trascorrere il tuo tempo libero ai fornelli, cucinando manicaretti per i tuoi cari, metro alla mano concediti il lusso di un piano cottura a 5 fuochi. La libertà di movimento e la possibilità di usare qualsiasi tipo di pentola e padella di ogni altezza e larghezza darà libero sfogo a tutto il tuo estro culinario.

Scegli il tuo piano cottura ideale optando tra il più classico a gas o il più moderno piano ad induzione. Sapevi che ce ne sono alcuni nascosti direttamente nel top? Sfoglia qualche catalogo online e passiamo insieme alla prossima zona dedicata alla pulizia.

4. Pulizia

pulire-scarico-lavello-cucina-29

La progettazione ideale della tua cucina prevede la corretta collocazione del lavandino: in linea o ad angolo (se hai una cucina piuttosto piccola), singolo o doppio, in base alle tue esigenze di stile ma soprattutto di spazio.

Scegli la posizione ideale e, se proprio non puoi fare a meno di un aiuto nel lavare i piatti, fai spazio alla lavastoviglie a libera installazione o incassata proprio lì accanto.

Tiene, infine, a portata di mano in questa zona tutti i prodotti che ti servono per la pulizia. Leggi un ultimo consiglio e la tua cucina avrà preso forma e acquisito una sua funzionalità.

Facciamo ordine nei cassetti

pentole-cassetti-2

Infine, per avere una cucina funzionale non può mancare ordine nei cassetti. Alzi la mano chi aprendo un cassetto ci trova solo confusione all’interno! Previeni questo spiacevole inconveniente aiutandoti con degli organizer interni ai cassetti laddove ogni cosa trova la sua collocazione: posate ma anche piatti, bicchieri e coperchi delle pentole.

Una barra alla parete da assicurare dietro al fornello e a cui appendere tutti i mestoli o attrezzi che ti aiuteranno nella cottura del cibo ti salverà la vita.

Come organizzare una cucina funzionale: foto e immagini

Che ne dici di mettere in pratica i consigli che ti abbiamo elencato nel corso dell’articolo? Lasciati ispirare da qualche altra proposta in immagini che abbiamo inserito nella gallery che segue. Sfogliala pure.