Come organizzare le pulizie di casa con un neonato: tabella di marcia


Sei tornata da poco a casa con un nuovo arrivato e già è tutto sottosopra? Niente panico: scopri con noi come organizzare le pulizie di casa con un neonato e come in poche mosse il caos possa cedere il passo all’ordine. 

organizzare-pulizie-casa-con-neonato-1


Inizia la tua nuova vita con il piede giusto, ora che hai il tuo piccolo a casa cambiano le priorità: viene prima lui da accudire poi tutto il resto. La casa, tuttavia, è il luogo deputato ad accoglierlo, nel migliore dei modi aggiungeremmo, e non puoi trascurarla per molto tempo il risultato sarebbe disastroso e irrecuperabile. Il tuo asso nella manica? La collaborazione da parte del tuo compagno o di chi magari viene a farti visita, poco importa. E’ il risultato che conta!

Se, per vari motivi, durante la settimana puoi contare solo sulle tue forze basta un pizzico di organizzazione in più e non dovrai rinunciare nemmeno al pisolino pomeridiano: promesso! Pronta a stilare la tua tabella di marcia con noi? Prendi carta e penna.


Leggi anche: 10 mosse per organizzare le pulizie quando hai poco tempo

organizzare-pulizie-casa-con-neonato-2


Pulizie quotidiane

Prima di tutto stabiliamo le priorità cosa è necessario fare quotidianamente per dare quanto meno una parvenza di ordine e pulizia in casa e cosa si può rimandare al planning settimanale: pulizie che richiedono un po’ più di tempo e di concentrazione insomma! Il tuo obiettivo è creare una routine che in poco tempo ti permetta di pulire casa senza ansia e senza stress. Vediamo un po’ come procedere:

  1. Cambiare aria al mattino aprendo le finestre per un po’ (a seconda della stagione)
  2. Rifare i letti
  3. Passare l’aspirapolvere in ogni stanza
  4. Spolverare in ogni stanza con un panno umido
  5. Fare la lavatrice almeno un paio di volte a settimana: con un bimbo piccolo questo è poco ma sicuro!

Questa la regola generale, ma ci sono due ambienti in casa cui dedicare almeno 10 minuti al giorno. Quali? Bagno e cucina ovviamente! Cronometro alla mano vediamo come affrontare la pulizia con la tecnica giusta.

organizzare-pulizie-casa-con-neonato-copertina

Il bagno

Per acquisire la giusta routine datti un orario per ciascuna faccenda. Un esempio? Il bagno puliscilo al mattino dopo che l’avranno adoperato tutti e poni maggiore attenzione alla zona cambio pannolino del tuo bambino poi, procedi seguendo una sequenza ben precisa per non sprecare nemmeno un minuto. Quale te la suggeriamo noi:

  1. Versa del disinfettante, se ecologico anche meglio, nel wc e attendi qualche minuto prima di pulire e risciacquare. Impiega questi minuti liberi per svuotare la cesta dei panni sporchi e infilarli in lavatrice
  2. Procedi a pulire il lavandino con spugna, anticalcare e acqua calda
  3. Pulisci il bidet
  4. Fai brillare lo specchio togliendo quelle antiestetiche macchie di dentifricio
  5. Cambio asciugamani e via, si passa alla prossima stanza da pulire!


Potrebbe interessarti: Albero di Natale con libri

cosa-non-deve-mancare-bagno-ospiti-tessili

La cucina

Entriamo ora in cucina, stanza da pulire preferibilmente la sera. Dato che la prima impressione è quella che conta non lasciare mai i piatti sporchi nel lavandino, ma sciacquali un poco alla volta o se hai la lavastoviglie caricala sempre anche se non la metti in funzione subito. Se hai paura dei cattivi odori che potrebbero generarsi usa un deodorante da inserire nel cestello o mezzo limone: soluzione green ed altamente efficace!

Passiamo a rassettare il tavolo e buttare o mettere a posto tutto ciò che inutilmente lo ricopre, pulisci il piano di lavoro con una soluzione di acqua e bicarbonato e infine passa ai fornelli, nota dolente ma abbiamo un trucco anche per questi. Quale? Dopo averli puliti, togliendo le griglie e i fuochi, con uno sgrassatore e un anti-calcare per farlo brillare rivestilo con della carta alluminio così se verrà qualcuno a trovarti lo vedrà sempre splendente!

organizzare-pulizie-casa-con-neonato-5

Altre stanze

Ora diamo uno sguardo in giro: ingresso e soggiorno come si presentano? Cerca di mantenere l’ordine togliendo sempre il superfluo in giro così spolvererai anche più facilmente e approfitta di ogni minuto libero per approfondire le pulizie.

Che ne dici di affacciarti proprio nella cameretta del tuo bambino? Apri le tende e lascia che entri luce ed aria nella stanza, spolvera per bene e presta particolare attenzione ai pavimenti, tappeti inclusi, soprattutto se ha iniziato a gattonare!

organizzare-pulizie-casa-con-neonato-cameretta

Pulizie settimanali

Lasciamo liberi i week end, quando possiamo soffermarci un po’ di più sui mestieri di casa o contare sulla nostra dolce metà, per i servizi più grossi:

  1. Lavare i pavimenti
  2. Lavare terrazzi o balconi
  3. Cambiare le tende
  4. Approfondire la pulizia degli armadi e, se avete nascosto al suo interno pile di panni da stirare, beh è arrivato il momento di tirarli fuori…
  5. Stirare!

come-pulire-casa-ospiti-9

Come organizzare le pulizie di casa con un neonato: consigli utili

Ti salutiamo con qualche diritta in più che ti faciliteranno la vita:

  1. non essere troppo esigente con te stessa: fai ciò che puoi
  2. aiutati con soluzioni furbe: largo a scatole in cui riporre piccoli oggetti per avere più ordine in casa
  3. Butta tutto ciò che è inutile!

Disorder mess at home

Come organizzare le pulizie di casa con un neonato: foto e immagini

Queste sono solo alcune idee che potrai mettere in pratica per facilitarti il lavoro in casa, se hai trovato un ottimo spunto e vuoi metterlo in pratica non esitare a dare un’ultima occhiata in galleria. Seguono altre idee tutte da copiare: buona visione!

Paola Palmieri

Commenti: Vedi tutto