Come organizzare il frigorifero per gli studenti conviventi

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Se sei uno studente fuorisede e condividi gli spazi comuni della casa con altre persone, sicuramente ti troverai a dover condividere anche gli elettrodomestici. Tra questi, è il frigorifero a dare maggiori problemi, specialmente quando la sua capacità non è adeguata al numero di persone presenti in casa. E allora, come fare? Scopri i nostri consigli per organizzare al meglio gli spazi del frigo tra studenti conviventi.

organizzare-frigorifero-studenti-conviventi (3)

Condividere gli spazi di casa non è semplice, meno che mai condividere l’utilizzo di elettrodomestici indispensabili, come il frigorifero. In più, se si tratta di un piccolo apparecchio, le cose si complicano ulteriormente, quando si cerca di dare un senso alla giungla di prodotti riposti alla rinfusa sui ripiani.

Che tu sia uno studente fuorisede o un lavoratore che condivide casa con altre persone, in entrambi i casi la situazione non cambia: le abitudini alimentari di ciascuno incidono direttamente sull’utilizzo del frigorifero e, di conseguenza, anche sull’organizzazione degli spazi interni.

Ma come conciliare le due cose offrendo a tutti i conviventi uno spazio adeguato in frigorifero? Come sistemare i prodotti in maniera tale da garantire loro il massimo della freschezza il più a lungo possibile?

La risposta sta tutta nella parola “organizzazione”: la temperatura interna del frigorifero non è la stessa in tutti gli scaffali. Per garantire ai prodotti la giusta dose di umidità e freschezza, bisogna fare attenzione a riporre sullo scaffale giusto tutti gli alimenti, verticalizzando la disposizione interna.

Quindi, se sei curioso di sapere come sfruttare al meglio il frigorifero di casa, scopri come organizzare tutti i ripiani nel modo giusto e metti in pratica i nostri consigli salvaspazio, per ottenere il massimo della capienza con il minimo sforzo!

organizzare-frigorifero-studenti-conviventi (1)

Suddividere i ripiani

Se sei entrato da poco in casa e ti tocca accontentarti dello scaffale più piccino del frigorifero, metti subito in chiaro una cosa fondamentale: la temperatura interna non è mai omogenea fra tutti gli scaffali. Quindi, per ottenere il massimo dal vostro elettrodomestico, bisognerà adottare una strategia alternativa alla classica suddivisione orizzontale.

Optare per un ripiano da assegnare a ciascun convivente non solo crea confusione e disordine nel frigorifero, ma comporta un raffreddamento sbagliato degli alimenti, i quali, per durare il più a lungo possibile, dovrebbero essere sempre riposti alla giusta altezza.

Quindi, anziché organizzare il frigorifero scegliendo uno scaffale apposito, suddividete ogni scaffale in base al numero dei conviventi, assegnando a ogni ripiano un preciso alimento.

La regola è molto semplice: in basso andranno riposti gli alimenti che hanno bisogno di temperature più basse, come verdura, carne e pesce, mentre in alto andranno riposti i formaggi, i salumi e le conserve.

Inside Refrigerator

Il cassetto delle verdure

Una parte fondamentale del frigorifero è quella destinata al cassetto delle verdure, solitamente in fondo al frigorifero. Non è un caso che questo settore si trovi nella parte più bassa: infatti è qui che la temperatura del frigo corrisponde realmente a quella indicata dal termostato.

Anche in questo caso le verdure andranno tutte riposte al suo interno, imbustandole con sacchetti di carta, anziché buste di plastica; per individuare il sacchetto di appartenenza, basta scrivere il nome di ciascun coinquilino sulla busta. Occhio a controllare periodicamente la freschezza delle verdure: purtroppo non sono eterne!

come conservare al meglio i cibi freschi in frigorifero-4

Organizzare il congelatore

Ebbene si, anche il congelatore va adeguatamente organizzato, per consentire a ciascuno di avere il proprio spazio all’interno dei ripiani. Piccolo o grande che sia, una regola fondamentale e imprescindibile è quella di sigillare correttamente tutti gli alimenti, magari adoperando il sottovuoto per una conservazione igienica e duratura.

Per distinguere gli alimenti di appartenenza, utilizzate delle etichette adesive identificative scrivendo su ciascuna di esse il nome del coinquilino e la data di congelamento. In questo modo non correrete il rischio di dimenticare per un tempo indefinito quell’alimento, privando qualcun altro dello spazio sufficiente a riporre prodotti nuovi.

Come organizzare il frigorifero per gli studenti conviventi

Le bevande

Tutte le bevande andranno riposte nello sportello laterale del frigorifero, senza distinzione di sorta. Soltanto i piccoli contenitori di tetrapak, cioè quelli generalmente utilizzati per i succhi di frutta, possono essere riposti tranquillamente nel ripiano più alto del frigorifero, in modo da non occupare spazio utile alle bottiglie e alle lattine con una capacità maggiore.

organizzare-frigorifero-studenti-conviventi (4)

Consigli utili

Il frigorifero degli studenti conviventi in generale è sempre pieno di alimenti precotti o di pasti pronti, che vengono facilmente smaltiti nel giro di pochi giorni. Ma come comportarsi quando in frigo qualcuno lascia deperire alimenti freschi o non è proprio ligio con il rispetto delle norme igieniche? Ecco alcuni utili consigli:

  1. tutti gli alimenti pronti devono essere conservati in contenitori di plastica o di vetro con chiusura ermetica;
  2. utilizzate la pellicola per alimenti per sigillare contenitori privi di coperchio;
  3. la cipolla va assolutamente conservata in un contenitore apposito e riposta nello sportello laterale del frigorifero. Evitate di dimenticarla aperta: oltre a sprigionare cattivi odori, assorbe i batteri presenti in frigo come una spugna;
  4. in caso di odori persistenti utilizzate una tazzina con dei fondi di caffè da riporre in un angolino del frigorifero. Dopo circa due settimane il contenuto andrà buttato e rinnovato con un nuovo fondo;
  5. per conservare adeguatamente le salse pronte, riponete i barattoli a testa in giù in un cartone delle uova aperto. In questo modo eviterete che il ripiano si sporchi continuamente;
  6. in frigorifero, uova si oppure no? Meglio evitare: se in casa non fa troppo caldo, le uova si conservano bene anche a temperatura ambiente. Inoltre, oltre ad avere più spazio in frigo, eviterete che urtandole possano rompersi accidentalmente.

pulire-frigorifero-5

Organizzare frigo per studenti conviventi: immagini e foto

Come sfruttare al meglio ogni angolo del frigorifero, per ottenere il massimo della capacità con il minimo sforzo? Ecco una galleria di foto dedicata all’organizzazione di questo indispensabile elettrodomestico di casa. Se sei uno studente convivente non ti resta che prendere spunti da mettere subito in pratica!