Come ordinare il bagno: consigli pratici per risultati impeccabili!


Devi ordinare il bagno ma non sai da dove cominciare? Questa è la guida di cui hai bisogno: soluzioni semplici, ma molto efficaci, per avere tutto in ordine e godere di uno spazio rilassante in tutti i sensi, fisico e mentale.

ordinare-il-bagno


Il bagno di solito è un facile bersaglio per il caos e il disordine, che spesso vi regnano sovrani. Non lasciare che continuino a divorare il tuo spazio e a rendere più difficile la tua routine quotidiana: devi solo mettere in pratica queste buone idee per ordinare il bagno una volta per tutte.

Il bagno è quel particolare piccolo “santuario personale” che ci permette di disconnetterci dall’esterno per recuperare le nostre energie; da qui l’importanza del suo design. E l’ordine porta calma, benessere e comfort. Tenerlo in perfetto ordine è quindi sinonimo di tranquillità e armonia.

Abbiamo messo insieme alcune delle idee più utili e geniali per avere tutto sotto controllo e perfettamente organizzato, anche se il bagno è piccolo. In questo caso infatti, dovrai pianificarlo con soluzioni e arredo capaci di compensare la carenza di metri. E, soprattutto, che durino nel tempo.


Leggi anche: Stikers da bagno

bagno-in-stile-shabby-chic-mensole


Ordinare il bagno: 3 punti imprescindibili

  1. Armonizza il colore e il design dei diversi elementi. Mescolare toni e stili in un piccolo spazio produce una sensazione di disordine. Le soluzioni integrate aiutano a realizzare un bagno esteticamente coordinato e, per creare una sensazione di maggiore spazio, scelgono toni neutri per l’insieme.
  2. Guadagna spazio extra in un piccolo bagno sfruttando gli angoli sottoutilizzati; ad esempio posizionare una struttura con mensole o la porta del bagno sfruttata come portasciugamani (ci sono pezzi pensati per questo scopo). Se elimini il bidet, metti una colonna ausiliaria al suo posto per guadagnare spazio per riporre oggetti.
  3. Non accumulare prodotti non necessari. Conserva solo quelli che usi quotidianamente o settimanalmente. Riponi quelli per l’uso quotidiano nei cassetti superiori dell’armadio e quelli meno utilizzati (come asciugamani di ricambio e carta igienica) nei cassetti inferiori.

Vediamo ora queste soluzioni nel dettaglio.

arredare-bagno-10mq-2

Tutto al suo posto

Tutti i prodotti da bagno dovrebbero essere riposti all’interno degli armadietti (a mano e a vista, altrimenti diventa scomodo utilizzarli, specie quando si ha fretta), asciugati dopo l’uso e mantenuti puliti, almeno nella parte superiore, per evitare che eventuali fuoriuscite di prodotto sporchino il mobile dove si stipano.

Inoltre tutto dovrebbe essere tenuto lontano dalla vasca e dalla doccia, compresi shampoo e gel, che non vanno mai lasciati appoggiati sui lati o sul pavimento. Questo perché farebbero facilmente accumulare sporco sul piatto ad ogni doccia.

Altra buona prassi è raggrupparli per tipologia: shampoo e gel, trucco, creme … Scatole e cestini da usare come organizzatori interni per mantenere l’ordine in modo semplice e comodo sono fondamentali. Ad esempio, i cesti di vimini, oltre ad essere molto belli da vedere, sono abbastanza resistenti all’umidità, all’uso e al passare del tempo.


Potrebbe interessarti: Bagno rilassante alla lavanda

mensola-bagno-3

Ordina l’interno di armadi e cassetti

Riserva per l’interno degli armadi e dei cassetti quei prodotti che vuoi tenere nascosti. L’esempio tipico è la carta igienica, ma anche piccoli oggetti come pinzette, elastici o spazzole. Per questo, sono fondamentali scatole trasparenti o divisori che li mantengano fuori dalla vista, ma a portata di mano.

Uno spazio più ampio va riservato per riporre prodotti più grandi, come creme, deodoranti, asciugacapelli o piastra per capelli. Inoltre è funzionale ritagliare un’area speciale che comprenda tutti i prodotti per il trucco.

arredare-bagno-stretto-lungo-lavatrice-23

Sotto il lavandino

Se il tuo mobile lavabo non prevede cassetti, puoi sfruttare al massimo lo spazio intorno ai tubi usando scatole e contenitori trasparenti per vedere tutto con un solo colpo d’occhio. Puoi anche ricorrere a box di plastica chiusi da etichettare, in modo da sapere cosa contengono senza necessità di aprirli e/o spostarli.

Un armadio in più

Se hai la fortuna di avere un armadio separato (alto, basso o di quelli che vanno appesi al muro), usalo per tenere gli asciugamani (ben piegati o arrotolati, se possibile), i rotoli di carta igienica e le scatole per conservare il resto dei prodotti per l’igiene e la bellezza.

Nel caso in cui le ante siano in vetro e tutto sia a vista, optare per graziose scatole e cestini (ad esempio di fibre naturali), barattoli di vetro dove riporre batuffoli di cotone, per avere una facile visione di quanto c’è dentro, con un occhio all’estetica.

mensola-bagno-1

Sfrutta le porte

Una fantastica soluzione, soprattutto per bagni piccoli, è appendere alla porta un attaccapanni per porta. Vi si possono appendere gli asciugamani, ma anche una serie di cestini metallici, per risolvere in modo semplice il problema di dove tenere prodotti di uso quotidiano come bagnoschiuma, shampoo, balsamo etc. Anche in questo caso, scegliere dei contenitori belli da vedere può trasformare una necessità in un elemento di decorazione gradevole.

Sfrutta le pareti

Per i tuoi oggetti di uso frequente puoi utilizzare anche le tipiche mensole, in legno o metallo.  Se lo spazio è davvero poco, la soluzione migliore sono le mensole a più ripiani, sulle quali riporre contenitori per dischetti di cotone, spazzolini da denti e tutto quanto serve tenere a portata di mano.

Per ricavare ulteriore spazio, puoi anche usare il muro sopra il WC, installando uno o più ripiani. Oppure realizza uno scaffale fai da te con scatole di legno impilate l’una sull’altra. Fai attenzione che tutto sia a vista anche in questo caso, per un sicuro effetto decorativo.

mensola-bagno-fai-date

Carrelli ausiliari

Non solo in cucina, i carrellini con ruote sono probabilmente una delle migliori invenzioni per guadagnare spazio extra quando i metri scarseggiano, anche in bagno, sia per i prodotti che usi tutti i giorni che per altri elementi come asciugamani, rotoli di carta igienica e altri articoli da toeletta.

Nella doccia

I ganci con cestini in metallo e le mensole da appendere al muro sono super pratici per tenere shampoo, gel e appendere spugne e guanti. Da notare anche questa alternativa che riduce l’uso di plastica: i dispenser o contenitori per il sapone liquido, il gel e lo shampoo.

Un consiglio da tenere a mente è il seguente: dopo ogni utilizzo, è fondamentale rimettere tutto al suo posto. Ogni cosa deve tornare dov’era, dagli accessori ai prodotti usati meno frequentemente. I contenitori vuoti vanno subito buttati via, senza accumularli nel secchio del bagno. Con questi piccoli accorgimenti, puoi mantenere l’ordine raggiunto più a lungo, e non dovrai faticare ogni volta per ordinare il bagno.

Infine, ricorda che stiamo parlando del luogo più umido della casa e meno adatto per conservare le cose. Quindi teneresolo l’essenziale, con qualche licenza per una candela o un vaso di fiori, perché la bellezza è sempre apprezzata.

mensola-bagno

Ordinare il bagno foto e immagini

Gisella Forte

Commenti: Vedi tutto