Come illuminare tavolo dell’ufficio: alcune dritte utili


Se stando seduto tante ore alla tua scrivania noti che gli occhi si stancano velocemente, è arrivato il momento di scegliere la giusta illuminazione per il tuo ufficio. Nel corso del nostro articolo troverai alcuni consigli utili su come illuminare tavolo dell’ufficio: leggi pure. 

illuminare-tavolo-ufficio-5


Se è vero che per arredare il tuo ufficio ti concentri inizialmente solo sull’arredo quindi parliamo di scrivania giusta, di design, di sedia ergonomica, di cestino e così via, altrettanto fondamentale ed elemento imprescindibile che non va assolutamente trascurato è la scelta dell’illuminazione adatta.

Onde evitare mal di testa, occhi stanchi e un’atmosfera cupa valuta bene qual è la luce ideale per te. Le soluzioni sono più d’una: lampade da terra, applique, faretti, lampade da scrivania e così via. Partiamo con il fare una breve carrellata di ciascuna di esse e traiamo le somme insieme.


Leggi anche: IKEA Catalogo ufficio 2020: novità e occasioni

Ci sono alcuni passaggi da seguire per allestire una buona postazione di lavoro e la luce gioca un ruolo fondamentale, condizionando in positivo o in negativo il tuo lavoro. Come procedere? Vediamolo insieme.

illuminare-tavolo-ufficio-11


Come illuminare tavolo dell’ufficio: facciamo luce

Come abbiamo accennato prima, tante e tali sono le soluzioni per illuminare il tuo tavolo da lavoro che innanzitutto dobbiamo provare a fare un po’ di chiarezza e a sgomberare il campo da eventuali dubbi. Partiamo con il vedere insieme alcune soluzioni tra quelle più usate in ufficio:

  1. La più classica delle soluzioni: quando si parla di tavolo d’ufficio nulla batte la lampada da scrivania. Bella, elegante, di design, funzionale e con tutte le caratteristiche giuste per illuminare ad hoc il tuo piano di lavoro e non creare inutili affaticamenti agli occhi e alla mente.
  2. Illuminazione dall’alto: il classico lampadario posto al centro della stanza che diffonde uniformemente e illumina in maniera armoniosa tutto il contesto. La soluzione più gettonata per l’ufficio resta la striscia a led. Tuttavia, quando si parla di lavoro, è d’obbligo affiancare ad essa una luce da scrivania che si direzioni verso i documenti o il pc sul quale stai lavorando.
  3. Applique da parete: rappresenta un’ottima soluzione a integrare sempre la luce posta centralmente, preferibile quelle con il braccio flessibile per impostare giusta altezza ed angolazione ed evitare quei fastidiosi riflessi di luce che potrebbero condizionare una buona riuscita del lavoro.
  4. Lampada da terra o piantane: una soluzione pratica ed affascinante allo stesso tempo che con il suo braccio consente di direzionarsi facilmente sulla scrivania o su più postazioni di lavoro.
  5. Infine i faretti, anche ad incasso, che rappresentano la soluzione ideale quando si parla di funzionalità e spazio.

Detto questo, quali sono altri aspetti da valutare per decidere? Più d’uno e tutti importanti: noi proviamo ad elencarteli brevemente di seguito. Pronto ad illuminarti? Procediamo insieme.

illuminare-tavolo-ufficio-4

Alcuni aspetti da valutare

Partiamo da alcuni elementi che ti guideranno nella scelta e nell’acquisto finale. Tutto prende le mosse dalla configurazione del tuo ufficio ovviamente: metratura, disposizione e via dicendo. Subito dopo, dobbiamo capire come entra la luce naturale.

Se in stanza hai una bella finestra e lavori al pc, posizionati accanto ad essa in maniera perpendicolare per sfruttare il più possibile la luce naturale ma attenzione ai fastidiosi riflessi che potrebbero ricrearsi sullo schermo del tuo pc o su un documento sul quale stai lavorando. Installa delle pratiche tende da utilizzare quando necessario.

Altra mossa da compiere è quella di guardare al contesto generale e, se puoi, integra l’illuminazione generale con più punti luce facendo attenzione, se il contesto lavorativo prevede la condivisione degli spazi, a non infastidire o creare riflessi e/o ombre al tuo vicino di scrivania.


Potrebbe interessarti: Arredare con piante: foto, idee e consigli

Infine, la colorazione della luce giusta: passaggio necessario per contrastare l’affaticamento agli occhi. Il colore più adatto ad un uso da ufficio è neutro cioè il più naturale possibile che va dai 3000 ai 4000 K e in più il nostro suggerimento è quello di preferire luci a Led: più riposanti e in grado di garantire un notevole risparmio energetico.

illuminare-tavolo-ufficio-8

Consigli utili

A questo punto non ti resta che seguire alcuni ultimi suggerimenti per migliorare la tua resa sul lavoro:

  • prenditi le giuste pause e concediti, ogni tanto, quattro passi all’aria aperta per immergerti nella bellezza della luce naturale.
  • cerca di evitare luci fluorescenti causa spesso di emicranie.
  • Infine, cerca soluzioni che abbiano un design compatto e che ti accompagnino discretamente nel lavoro: questo anche per una questione di più spazio libero possibile sulla tua scrivania.

illuminare-tavolo-ufficio

Come illuminare tavolo dell’ufficio: foto e immagini

Se con la lettura del nostro articolo hai trovato tutte le informazioni per procedere in tranquillità all’acquisto della luce giusta e illuminare al meglio il tavolo del tuo ufficio, ricorda che c’è una precisa normativa in vigore in materia di illuminazione del posto di lavoro. Una buona illuminazione rende l’ambiente confortevole, il tuo umore migliore e porta ad un rendimento maggiore.

Dai un ultimo sguardo alla galleria di immagini che segue e lasciati ispirare dalle tante soluzioni che il mercato offre.

Paola Palmieri
  • Scrittore e Blogger

Commenti: Vedi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su speciali, guide e novità riguardo il mondo della casa e giardinaggio. Aggiornati dai nostri esperti di botanica e dell'arredo casa.