Come far brillare un vecchio pavimento


Siete alle prese con le pulizie di fine stagione e non ne potete più di lavare ripetutamente, quel vecchio pavimento che non gode più della sua lucentezza ormai da troppo tempo! Non disperate, i metodi per farlo tornare a splendere sono più numerosi di quanto voi immaginiate.

imm.agg-01


Il pavimento è da sempre un elemento essenziale dell’arredamento domestico, i primi pavimenti tessili (paglia e lana di pecora) sono stati ideati nei paesi asiatici a partire dal 5000 a.C. Solo dopo diversi millenni, in particolar modo le popolazioni greche e romane, diedero maggiore importanza a questo elemento e sin dal 30 a.C., il pavimento fu un vero e proprio simbolo sociale ed economico, che colorava gli ambienti, dando un’aria sofisticata grazie ai mosaici e regale grazie al marmo. I metodi per lucidare il vostro pavimento dipendono prima di tutto dal loro materiale e da quanto siete disposti a spendere, per rivederli brillanti e lucenti, come se fossero nuovi.


Leggi anche: Come pulire un pavimento vecchio

old floor.03


Lucidare pavimento in marmo

Il marmo è semplicemente una roccia levigata, costituita da carbonato di calcio, materiale quindi molto delicato, facile da rovinare, soprattutto con coloranti di origine alimentare e non. Assolutamente sconsigliato è l’utilizzo di acido citrico, aceto o candeggina; tutte sostanze che andrebbero a corrodere e opacizzare il vostro marmo.

Provvedete a spolverare il pavimento, aiutandovi innanzitutto con un’aspirapolvere. Successivamente procuratevi un panno in microfibra, preparate una miscela dalla consistenza cremosa, con acqua e 3 cucchiai di bicarbonato di sodio.

Se volete semplificare l’applicazione di questa miscela, potrete prepararla all’interno di uno spruzzino, agitare e via spruzzare sul pavimento. Ad ogni modo lasciate agire la soluzione per circa 30/35 minuti dopo di che, passate il panno in microfibra e voilà pronte per specchiarvi. Tra i vari metodi della nonna, con cui è rarissimo sbagliare, troviamo il vecchio maglione in lana, da utilizzare come panno per asciugare.

imm.agg-02

Lucidare pavimento in granito

Il granito si forma da una solidificazione lenta di un magma, è una roccia ignea intrusiva. Molto spesso questo pavimento lo si trova in appartamenti di vecchia data ed è quasi ovvia l’esigenza di lucidarlo.

Tutto quello che vi serve è: acqua calda, bicarbonato di sodio e aceto, andrete cosi a formare una vera e propria pasta abrasiva che stenderete con l’aiuto di una spugna. Lasciate agire quanto applicato per circa 30 minuti, dopodiché sciacquate con un panno in microfibra e asciugate con un panno, preferibilmente in cotone.

cristallizzazione-pavimenti-in-marmo-a-roma


Potrebbe interessarti: Pavimento da esterno riciclato

Lucidare pavimento in gres porcellanato

Il gres porcellanato, si ottiene mediante la lavorazione di: argille, ceramiche oppure feldspati e sabbia, che vengono macinate ad elevate temperature, per poi essere pressate e omogenizzate. Negli ultimi decenni è uno dei materiali più gettonati nell’edilizia moderna, da un punto di vista sia estetico che di resistenza.

Viene scelto soprattutto in alternativa al parquet, infatti è un materiale che ben si presta a creare un realissimo effetto legno. Sembrerebbe un materiale piuttosto complesso da curare, ma in realtà non è affatto cosi, anzi basteranno pochissime accortezze.

Prima di tutto è sempre importante spolverare il pavimento per poi andarlo a trattare con detergenti neutri e con una bassa concentrazione di tensioattivi. Ciò che vi occorre a prescindere dal tipo di gres, sarà: acqua calda, detergente specifico per gres, aceto e un panno morbido. Per una maggiore brillantezza, sarà opportuno asciugare il pavimento.

old floor.05jpg

Lucidare pavimento in cotto

Il cotto fu ideato dall’antica civiltà etrusca, ancora oggi la sua creazione è rimasta fedele a quel metodo, caratterizzato dalla lavorazione dell’argilla e dalla cottura in forno a legna. Il pavimento in cotto è quasi sempre protagonista di ambienti più rustici, lo si ritrova spesso in case di campagna o di mare, ma resta in ogni caso un materiale di gran prestigio.

In questo caso per lucidare servirà…udite udite: l’olio d’oliva! Ebbene si, passate con un panno morbido, dell’olio d’oliva sul pavimento e vedrete dei risultati strabilianti, il cotto sembrerà appena posato.

Miscelate poi  in un secchio: acqua, 1/2 bicchiere di aceto e del sapone naturale, lavate la superficie con un panno resistente e tornate ad asciugare con un panno asciutto. Quest’ultimo passaggio potete adoperarlo anche per la pulizia ordinaria; il trucco per mantenerlo sempre lucido e protetto è quello di applicare una soluzione di acqua e cera d’api un paio di volte all’anno, non ve ne pentirete!

imm.agg-03

Lucidare il parquet

Amanti del legno, diversi anni fa avete scelto per la vostra casa, il rinomatissimo parquet…che diciamoci la verità piace un po a tutti! Dopo essere stato calpestato, gattonato dai vostri figli e vissuto al massimo da tutta la famiglia è arrivato il momento di dargli una lucidata come si deve.

Per prima cosa dimenticate i detergenti chimici, sono i peggiori alleati per il legno. Uno dei metodi fai da te consiste nell’utilizzare semplicemente acqua e aceto, ma in alternativa potete optare per:

  • Cera liquida e olio
  • Lucidante al silicone a base d’acqua
  • Cera in pasta

Oppure potete creare voi stesse una cera fatta in casa a base di: cera d’api e acquaragia, basterà sciogliere a bagno maria, 50 grammi di cera d’api a scaglie e mescolarla man mano che si scioglie. Aggiungete poi, poco a poco l’acquaragia.

Quando il composto è omogeneo togliete dal fuoco e lasciate riposare fino a che raggiunga la temperatura ambiente. E’ possibile anche conservare il composto e riutilizzarlo quando necessario. Per applicarla potrete aiutarvi con un panno, un po d’olio di gomito oppure con una spatola a pennello che vi faciliterà senz’altro il lavoro

old floor.10

Lucidatura professionale

Se pensate che il vostro pavimento non possa affatto rinvenire con dei metodi fai da te, che utilizzate ormai da tempo, è arrivata l’ora di prendere contatti con un’azienda specializzata in levigatura e lucidatura, fate un giro su internet, contattate quella più vicina a voi e prendete tutte le informazioni necessarie, affinché siate soddisfatte a lavoro finito.

In alternativa è sempre possibile acquistare una lucidatrice a costi non troppo esagerati, ne trovate di diverse a partire dai €150,00 in su, cosi facendo non dipenderete da nessuno e potrete lucidare il vostro pavimento ad ogni evenienza, risparmiando senza dubbio alcuno. Buona lucidata!

pavimento-in-resina-24

 Come lucidare un vecchio pavimento: foto e immagini

Carmen Tarsia

Commenti: Vedi tutto