Barbecue: 10 errori da non commettere


Quali errori si possono evitare durante un barbecue? Come cuocere gli alimenti nel modo corretto? Come ottenere la cottura perfetta? Scopriamo insieme 10 errori comuni e come evitarli.

10-errori-da-non-commettere-barbecue-0


Pasqua, pasquetta, ferragosto o compleanni ogni ricorrenza è buona per organizzare un bel barbecue, ma mi raccomando a non confonderlo con la grigliata!

Circondiamoci della gente che più amiamo, quella giusta che in sa farci ricordare col sorriso ogni momento trascorso insieme e state sicuri che un ottimo arrosto sarà la ciliegina sulla torta di questo ricordo perfetto.


1. Avere fretta

Si sa che la pazienza è la virtù dei forti. Se il vostro obbiettivo è quello di ottenere un arrosto perfetto di certo non dovete accelerare i tempi. Ogni taglio ha i suoi tempi di cottura, chi la vuole ben cotta e chi al sangue ma la carne cruda difficilmente verrà gradita.


Leggi anche: Grigliata di carne

Al contrario non eccedete nel lasciare l’arrosto sulle braci perché rischierebbero di bruciarsi i grassi ed oltre ad ottenere una carne carbonizzata sarà eccessivamente dura da masticare. Ricordate le regole d’oro temperatura bassa e costante e giusti tempi. 

10-errori-da-non-commettere-barbecue-1

2. Distrarre l’addetto

Sappiamo bene che il barbecue è una pratica da svolgere insieme agli amici, nelle giornate di festa con i familiari. Cosi come è importante circondarsi di bella gente è anche importante scegliere l’addetto al barbecue, l’intenditore che permetterà la perfetta riuscita dell’arrosto.

Ancora più importante però è garantirgli la giusta concentrazione, si sa davanti al fuoco il calore, i fumi e la stanchezza possono giocare brutti scherzi. 

10-errori-da-non-commettere-barbecue-2

3. Usare liquidi infiammabili

Uno degli errori piu comuni che commettono tutti i neofiti della brace è l’utilizzo di prodotti infiammabili. Indurre la combustione con questi prodotti può alterare i sapori della carne e rilasciare sostanze nocive.

Quindi partite in anticipo con l’accensione dei carboni cosi da permettergli di raggiungere la temperatura ottimale di 100º/120º C. Se volete potete aiutarvi con l’uso di un cesto inceneritore oppure accendendo della legna sulla quale poi adagiare la brace. 

10-errori-da-non-commettere-barbecue-3

4. Cuocere direttamente sul fuoco

Cucinare al barbecue non significa fiamme alte anche perché tutti vogliono mangiare un pasto succulento non di certo carbonizzato. Per non parlare della pericolosità che le fiamme possono essere soprattutto per l’addetto alla cottura.

Ricordate di evitare di far cadere sulle braci liquidi infiammabili come l’alcol e di tenere a bada la produzione di fumi e la temperatura. Una volta cotta a puntino lasciate riposare la carne prima di servirla vedrete che risulterà ancora piu succulenta.

10-errori-da-non-commettere-barbecue-4

5. Non distribuire bene la brace

Appurato che la vera anima del barbecue è data dalla brace sottostante ardente al punto giusto, non commettete l’errore di distribuirla male. Gli ammassi di carbone possono mettere a rischio la cottura della carne che in alcuni punti può risultare più cruda o eccessivamente cotta.

Una sistemazione omogenea, quasi come un tappeto di calore, vi permetterà non solo di  uniformare la preparazione ma anche di produrre la giusta quantità di fumo che conferirà maggiore sapidità alla carne, soprattutto se avete utilizzato una legna che aromatizza la carne durante la cottura. 

10-errori-da-non-commettere-barbecue-5

6. Riempire eccessivamente la griglia 

Come abbiamo precedentemente detto il barbecue è pazienza. Se da un lato è sconsigliato girare continuamente la carne o aumentare il calore rischiando la fiammata, dall’altro anche riempire eccessivamente la griglia è una scelta non adeguata.

Il consiglio è quello di dividere la griglia in sezioni per le alte o le basse temperature ed una sezione più piccola dove adagiare i pezzi cotti da far riposare prima dell’impiattamento. Non preoccupatevi se i commensali scalpitano, meglio qualche minuto di attesa in più che un pasto poco gustoso.

10-errori-da-non-commettere-barbecue-6

7. Confondere il barbecue con la griglia

La differenza tra le due tipologie di cottura è molto semplice il barbecue prevede un coperchio con il quale poter chiudere la griglia durante la cottura, questo permetterà di trattenere i fumi all’interno e conferisce alla carne maggior gusto.

La scelta sul tipo di cottura è data soprattutto dai tagli di carne che avete, più grossi sono più sarà consigliata la cottura con barbecue dove il calore riesce a distribuirsi i maniera omogenea.

10-errori-da-non-commettere-barbecue-7

8. Cucinare gli altri alimenti dopo la carne

Spesso è pratica comune cucinare gli altri alimenti come vegetali e latticini stagionati, dopo aver cucinato la carne. Probabilmente si pensa che così facendo questi cibi si insaporiscano meglio, in realtà il sapore deciso della carne può sovrastare quello delicato degli ortaggi o miscelarsi con quello dei latticini alterandolo.

Di conseguenza è meglio cucinare separatamente questi cibi, magari dedicandogli una porzione della griglia così da garantire sia il loro sapore originario che non ottenere un barbecue dal gusto omologato.

10-errori-da-non-commettere-barbecue-8

9. Bucare la carne e ruotarla continuamente

Un errore che può essere commesso per la fretta è quello di ruotare continuamente la fettina di carne per accelerarne a preparazione, se non si tratta di cosce o alette di di pollo, tutti gli altri tagli devono essere girati solo a metà cottura.

Cosa ancor più importante è non utilizzare i forchettoni, questi penetrando la carne rischiano di farle perdere sangue e succhi che la rendono saporita e gustosa. Se non volete ottenere un arrosto senza sapidità meglio delle pinze da usare con parsimonia. 

10-errori-da-non-commettere-barbecue-9

10. Non asciugare la marinatura

Alcune tipologie di carne presentano un sapore meno intenso, questo soprattutto per le carni bianche come pollo e tacchino. Una giusta marinatura prevede almeno 24 ore di bagno cosi che possa essere ben assorbita dalla carne.

Prima di adagiarla sulla griglia badate bene ad asciugarla perché altrimenti colando sulle braci rischierete di creare fiammate che oltre a bruciare la carne possono rivelarsi pericolose. Se volete insaporire maggiormente potete optare per una spennellata di salsa verso fine cottura. 

10-errori-da-non-commettere-barbecue-10

Galleria foto barbecue 10 errori da non commettere

Simona Commara
  • Laurea in scienze della nutrizione Unical 105/110
  • Socio junior federazione FIF
  • Corsista Personal Trainer certificata
  • Fonte Google News

Commenti: Vedi tutto