ADSL 4G o 5G: quale la connessione migliore per casa

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Generazioni 4G e 5G, qual è la migliore connessione per casa. Cos’è il 4G e il 5G, cosa offrono in termini di prestazioni e quale scegliere. 

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa

La scelta della connessione internet varia in base alle prestazioni, alla provenienza geografica e al rapporto qualità prezzo proposto dai vari operatori di telefonia mobile. Lo smartphone è diventato il mezzo più utilizzato per comunicare, lavorare, guardare la tv, i film, ascoltare musica.

Ogni azione richiede delle performance di connessione alte e una SIM da inserire nel dispositivo. Spesso lo smartphone è utilizzato anche in casa per connettersi con il mondo, per questo, è utile avere un piano di abbonamento di connessione che possa rendere la fruizione tecnologica sempre più veloce. Attualmente le modalità di connessione da casa sono:

  • Fibra ottica
  • ADSL

La fibra ottica è veloce ma non copre capillarmente il territorio nazionale, per questo la soluzione è data dall’ADSL oppure dal 4G, che potrebbe essere sostituito in futuro dal 5G. Vediamo insieme cosa sono il 4G e il 5G e quale connessione scegliere per casa.

Cos’è il 4G

Il 4G è la connessione di quarta generazione che permette l’accesso a dati scaricabili a banda ultra-larga per l’utilizzo di funzioni multimediali di ultima generazione, come la TV mobile ad alta definizione, le videoconferenze e una migliore qualità delle chiamate.

La velocità del 4G deve garantire la possibilità di scaricare 100 Mbit al secondo nelle aree ad alta copertura e di 40 Mbit in quelle a velocità ridotta. Vuol dire scaricare foto, video, audio e guardare film in streaming ad alta velocità e con un’ampia copertura.

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa-5

Cos’è il 5G

Il 5G è la generazione successiva che assicura la possibilità di scaricare dei contenuti multimediali ad una velocità maggiore del 4G e soprattutto contemporaneamente. Più dispositivi possono comunicare tra loro velocemente, a bassissima latenza, senza appoggiarsi ad una rete WiFi domestica. Il 5G è presente in poche città d’Italia: Torino, Milano, Bologna, Roma e Napoli attraverso i gestori Vodafone e Tim.

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa-4

La rete casalinga: il 4G

Oggi la rete casalinga si appoggia a diverse soluzioni di connessioni a internet:

  • Fibra ottica,
  • ADSL,
  • Wi-Fi mobile,
  • WiMax

Tutte le connessioni sono accessibili ad un prezzo mensile pagabile tramite delle ricaricabili oppure con abbonamento.

L’ADSL 4G è la più utilizzata nelle zone di scarsa copertura della fibra ottica. Richiede un router ma offre elevate prestazioni in termini di accessibilità e latenza. Il costo dell’abbonamento si aggira sui 20-30€ al mese.

È la connessione ideale per:

  • chi lavora da casa, necessita di alta velocità, ha bisogno di connettere diversi dispositivi contemporaneamente,
  • chi scarica dati multimediali come film,
  • chi gioca online,
  • chi necessita di soluzioni cloud personali o per lavoro.

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa-3

ADSL 5G

Tra i progetti del futuro riguardo il 5G c’è l’implementazione della quinta generazione nelle reti casalinghe, in sostituzione dell’attuale 4G. Nonostante le città con la copertura del 5G aumentino, la possibilità di una capillarità domestica sembra ancora lontana e remota.

Il 5G infatti richiede delle prestazioni altissime a dei costi elevati, non ancora sostenibili in Italia. Viaggia ad onde millimetriche e a frequenze alte che potrebbero essere soggette a limitazioni e ostacoli, come ad esempio la pioggia. Quindi se da una parte si potrebbe avere una fruibilità maggiore e veloce, da un’altra le limitazioni creerebbero dei disservizi.

Diverse aziende stanno puntando sulla vendita di router mobile di tipo 5G in sostituzione della connessione casalinga per una rete veloce, sicura e affidabile con Wi-Fi 6 per velocità elevate in streaming.

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa-2

I limiti attuali del 5G in Italia

Il primo limite è di ordine burocratico. L’Italia prevede degli standard rigidi riguardo le emissioni di onde elettromagnetiche, per cui gli operatori mobili devono installare delle antenne 5G di bassa potenza, in grado di non offrire elevate prestazioni. Molte zone sono già coperte da antenne e la ricerca di nuovi posti per installare le antenne 5G avrebbe dei tempi burocratici lenti e lunghi.

Il secondo limite riguarda i costi. La ricerca di nuovi posti per installare le antenne richiede un grande investimento economico che ricadrebbe sull’importo dell’abbonamento dell’utente finale. Non tutti i clienti sarebbero disposti a pagare un prezzo alto per un servizio che potrebbe avere dei rallentamenti in termini di prestazioni e una copertura non capillare sul territorio.

La soluzione potrebbe essere la rete FWA, Fixed Wireless Access, in sostituzione della fibra ottica, si appoggerebbe al 5G. Prestazioni di download alte ad dei costi accessibili. Per ora non ci sono ancora delle informazioni chiare in merito.

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa-1

ADSL 4G o 5G?

Allo stato attuale conviene scegliere l’ADSL 4G, per i costi contenuti, per la possibilità di avere internet illimitato e per l’accessibilità ad una scelta più ampia di dispositivi mobili presenti sul mercato. Il 5G potrebbe sostituire il 4G soltanto quando i limiti di copertura e i costi eccessivi saranno risolti.

Lo Stato sta snellendo gli adempimenti burocratici in materia di sicurezza e propagazione di onde magnetiche, per favorire l’innovazione digitale, insieme ad una maggiore efficienza energetica. Il processo è lento ma sta andando avanti e sembra che nel 2023, il 5G potrebbe diventare realtà nella maggior parte dei territori italiani. Resterà un quesito aperto per il divario digitale che c’è ancora e ci sarà nelle zone rurali, ma si sta provvedendo a diffondere internet anche nei posti più remoti.

ADSL-4G-5G-quale-connessione-migliore-per-casa-6

ADSL 4G o 5G immagini

In galleria proponiamo qualche immagine riguardo il 4G e il 5G.