Addolcitore d’acqua: guida all’acquisto

Alessandro Mancuso
  • Autore specializzato in SEO, Design, Arredamento, Lifestyle

Un addolcitore d’acqua riduce in modo drastico la presenza del calcare. In questa nostra guida all’acquisto spieghiamo come funziona, le tipologie, i vantaggi ed alcuni modelli in commercio.

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-1

Un addolcitore è un dispositivo che riduce drasticamente il calcare nell’acqua, migliorandone la qualità.

Allungare la vita ai tuoi elettrodomestici è soltanto uno dei vantaggi di installare un apparecchio simile in casa o presso la tua attività.

In commercio sono disponibili molteplici modelli. Per effettuare la migliore scelta è utile conoscere come funziona un addolcitore d’acqua, le tipologie sul mercato, gli eventuali benefici di un simile acquisto, i prezzi medi di vendita.

In questa nostra guida trovi tutte le informazioni utili per scegliere il miglior addolcitore d’acqua per le tue necessità quotidiane.

Addolcitore acqua funzionamento

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-2

Come funziona un addolcitore acqua? È un dispositivo basato su un processo di scambio ionico in cui vengono catturate le particelle di calcio e magnesio, rilasciando quelle di sodio. L’acqua pertanto entra in contatto con speciali resine la cui funzione è trattenere il calcare. A tal punto interviene il sale che procede al corretto lavaggio, generando una reazione chimica che ne comporta una netta riduzione.

Come scegliere un addolcitore d’acqua

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-3

Nella scelta di un addolcitore è importante valutare alcuni parametri. Ci riferiamo principalmente al valore di durezza dell’acqua e la portata massima espressa in metri cubi. Sono questi i criteri per procedere ad un corretto dimensionamento dell’impianto. È utile a tal fine fare una stima sul consumo giornaliero di acqua nell’abitazione. Una volta in possesso di questi dati, si passerà a selezionare il modello di addolcitore più adatto alle tue esigenze.

I criteri di scelta nello specifico includono:

  • Grado di generazione dell’acqua: sta a indicare la quantità da utilizzarne ogni giorno. Ecco perché bisogna scegliere una capacità adatta al numero di componenti nell’abitazione.
  • Installazione: valuta la facilità o meno d’installazione. Ad esempio, gli elettronici richiedono meno fatica in merito.
  • Configurazione digitale: gli addolcitori d’acqua di ultima generazione permettono di impostare diversi parametri in maniera digitale. Se sei all’avanguardia, puoi optare per uno di questo tipo.
  • Manutenzione: qualsiasi sia la tua scelta, una minima manutenzione è necessaria. Ecco perché devi valutare quali sono i più convenienti, con un occhio di riguardo alla spesa che annualmente dovrai sostenere.

Addolcitori d’acqua tipologie

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-4

Sono molteplici le tipologie di addolcitori acqua disponibili sul mercato. Due sono però i modelli più diffusi: temporizzati e volumetrici.

I temporizzati hanno costi più accessibili. Si mettono in risalto per la rigenerazione delle resine che avviene ad intervalli prestabiliti, indipendentemente dal consumo d’acqua. Più solidi rispetto ad altri modelli, si adattano alla durezza e al consumo.

I modelli volumetrici sono caratterizzati da una rigenerazione più oculata e per tale motivo sono i più delicati durante i processi di dimensionamento. Altrettanto comuni sul mercato, prevedono una procedura in base al volume d’acqua sottoposto a trattamento.

Ricorda comunque che in linea generale i consumi e la durezza dell’acqua sono gli elementi principali da esaminare nella scelta del modello più adatto.

Addolcitori acqua vantaggi

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-8

Da quanto visto finora, si intuisce che sono diversi i vantaggi nell’installare un addolcitore d’acqua. Il principale è salvaguardare l’impianto idraulico nel tempo, per dire addio al calcare nel lavabo, nella caldaia e nelle pentole della cucina, allungando la vita ai tuoi elettrodomestici. Un risparmio nel consumo di detersivi per lavatrice e lavastoviglie, poiché al crescere della durezza dell’acqua aumenta il quantitativo richiesto.

Potrebbe interessarti Lenticchia d’acqua – Lemna minor

Un vantaggio per il tuo aspetto fisico, poiché i detergenti usati a contatto con l’acqua avranno un maggior potere sgrassante, con pelle più lucente e capelli splendenti. Mantenere le proprietà benefiche dell’acqua aiuta a ridurre i rischi per la salute.

Una convenienza anche economica poiché permette una notevole riduzione dei consumi per il riscaldamento (almeno il 18% secondo le ultime stime), oltre nell’acquisto di detersivi e detergenti, ammortizzando così il costo iniziale del dispositivo.

Svantaggi ce ne sono? Il prezzo per alcune soluzioni molto più costose da installare.

Addolcitore acqua Leroy Merlin

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-6

Nei negozi e sul sito Leroy Merlin, noto marchio di bricolage e fai da te, sono molteplici gli addolcitori d’acqua in catalogo. Una buona selezione di prodotti a partire da 399,00€. Tra i dispositivi in evidenza, segnaliamo l’addolcitore d’acqua Green di portata massima di 0.75 m³/h. Di tipo volumetrico, dotato di una capacità 10 litri, una valida soluzione fino a 4 persone in casa. Di dimensioni compatte, lo trovi in vendita al prezzo di 599,00€.

Addolcitore acqua Culligan

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-7

Gli addolcitori acqua Culligan rappresentano una valida soluzione per ridurre il calcare negli impianti domestici. L’azienda mette a disposizione una vasta gamma di dispositivi, per beneficiare di sanitari senza più incrostazioni, rubinetteria brillante, maggior durata per caldaia ed elettrodomestici, minor utilizzo di detergenti, benessere per pelle e capelli. In pratica tutti i vantaggi visti in precedenza derivanti dall’uso di questi apparecchi.

Tra i più efficienti segnaliamo il modello “Avenew”, un sistema compatto studiato per l’installazione in ambienti di dimensioni contenute. Si mette in risalto per un corpo unico che racchiude il contenitore di resine e sale. Puoi scegliere tra la variante da 9 litri o la più capiente da 20 litri. I prezzi degli impianti Culligan partono da 1.400€ + IVA.

Addolcitore acqua prezzo

addolcitore-d-acqua-guida-all-acquisto-5

Come hai appena visto dai nostri esempi, la spesa per un addolcitore d’acqua è molto diversa in base al modello, capienza e funzionalità. Generalmente si trovano in commercio presso negozi specializzati e le principali catene fai da te. I prezzi partono da 300/400€, fino ad arrivare a 3000€ o più per i modelli più costosi.

Galleria immagini

A seguire una completa galleria di immagini sugli addolcitori d’acqua trattati in questo nostro articolo, ti potranno servire nel momento in cui deciderai di installarne uno a casa tua.