6 vantaggi di vivere in un appartamento piccolo

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Quali sono i vantaggi di vivere in un appartamento di pochi metri quadri? Che sia una libera scelta o un ripiego momentaneo, avere una casa piccola offre delle opportunità inimmaginabili. Risparmio di tempo e denaro, ma anche una maggiore propensione alla creatività e al problem solving: scopri i 6 vantaggi di vivere in un appartamento piccolo.

arredare-monolocale-essenzial-05

Vivere in un appartamento piccolo significa ripensare agli spazi e alla loro gestione, in funzione dei pochi metri quadri che si dispongono. E’ la tendenza del momento, ma non pensare che si tratti di una moda passeggera: sempre più persone scelgono consapevolmente una casa piccola, perché è più vantaggioso sotto molti punti di vista.

Ma quali benefici derivano da questa scelta? Complice la crisi economica, ma anche uno stile di vita più frenetico, le nostre case diventano sempre più piccole e funzionali, per migliorare la nostra qualità di vita. Non sei convinto? Ecco 6 insospettabili vantaggi che puoi ottenere subito, scegliendo di vivere in una casa piccola.

idee-arredo-vivere-25mq-13

1. Costa meno

Vivere in una casa di pochi metri quadri comporta un significativo risparmio sul portafoglio. Mutuo e affitto più bassi sono tendenzialmente le ragioni per cui, negli ultimi anni, un gran numero di persone opta per un appartamento più piccolo.

E il mercato immobiliare lo sa bene: ecco perché l’offerta di monolocali, bilocali e case in condivisione è in continua ascesa; spese condominiali più basse, ma anche consumi più ridotti rispetto a una casa di grandi dimensioni, che comporta sicuramente bollette più alte per la gestione e il mantenimento.

Inoltre, anche le spese per arredare la tua casa saranno proporzionate allo spazio che hai a disposizione: un appartamento piccolo ha meno mobili, ma dovrai impegnarti a trovare soluzioni salvaspazio confortevoli e funzionali. In questo modo alleni anche la tua capacità di problem solving: non è fantastico?

monolocale-fresco-bollette

2. Si pulisce subito

Affrontare le pulizie domestiche non sarà più un incubo: il vantaggio di vivere in un appartamento piccolo è soprattutto quello delle pulizie lampo. Meno superfici da lavare, meno spazi da gestire e, di conseguenza, meno stress e più tempo libero da investire in un altro modo. Se hai una vita frenetica e poco tempo da dedicare alla cura della casa, una piccola abitazione è sicuramente la soluzione giusta per te.

come-eliminare-polvere-casa-20

3. Via il superfluo

Avere meno spazio significa decidere consapevolmente quali oggetti sono davvero essenziali, per vivere in maniera confortevole. In una casa di piccole dimensioni devi scegliere cosa tenere e cosa dare via; il superfluo non è contemplato: ti piacerebbe vivere in una casa invasa da cianfrusaglie sparse ovunque?

Se rinunciare a degli oggetti ai quali sei particolarmente affezionata è per te una fonte di stress, considera invece il lato positivo: circondarsi di pochi oggetti utili ti rende più libera e felice, meno schiava del tempo e più consapevole dell’importanza di ciò che davvero conta per te.

Se vuoi liberarti dal superfluo e condurre una vita più sostenibile, trasferisciti in una casa più piccola! Oltre a un significativo risparmio di denaro ti sentirai più libera e felice, perché apprezzerai le piccole cose.

ecco-come-arredare-una-mansarda-in-stile-minimal-05

4. Ambiente più raccolto

Un appartamento piccolo concentra in pochi metri quadri tutti i comfort di una casa più grande, ma con il vantaggio di un ambiente più raccolto e accogliente. Ecco perché invitare gli amici a casa è più bello: il senso di calore che ne scaturisce è impagabile e lo stesso discorso, ovviamente, vale per tutta la famiglia.

Vivere in pochi metri quadri significa sfruttare ogni angolo della casa per renderlo funzionale e confortevole. Se è vero che si sta più stretti, è altrettanto vero che si sta più insieme: colazione, pranzo, cena, studio e lavoro diventano un’ottima occasione di condivisione per tutta la famiglia.

bilocale-stile-minimal-2

5. Più tempo per te

Un insospettabile vantaggio, scaturito dall’avere una piccola casa, è il fatto di avere molto più tempo libero da organizzare secondo le proprie esigenze. La gestione della casa è sicuramente più semplice, e questo ti porta a riconsiderare anche la gestione del tuo tempo.

Oltre ad avere meno da fare in casa, sarai naturalmente motivata a impiegare le tue giornate in maniera più proficua, spinta dal desiderio di uscire a prendere una boccata d’aria o di stare a contatto con la gente.

Vivere in un ambiente piccolo ti spinge a uscire di più, a incontrare più persone e a trovare modi alternativi per trascorrere il tempo libero: una gita fuori porta, una giornata al museo o una passeggiata al parco ti faranno riconsiderare l’idea che una casa piccola non è necessariamente opprimente.

Leggere

6. La condivisione

Condividere pochi metri quadri significa coltivare la pazienza e il rispetto degli spazi altrui. Sin da piccoli i tuoi figli saranno educati al rispetto della privacy e potrai seguirli davvero passo passo, durante la loro crescita.

Il vantaggio di vivere tutti insieme sotto un piccolo tetto comporta momenti di condivisione che altrimenti non riusciresti ad avere: il nostro stile di vita frenetico porta ciascuno di noi a vivere la casa come un momento di stacco dal lavoro e dalle preoccupazioni. Ecco che vivere in un appartamento di piccole dimensioni spinge tutti i membri della famiglia a cooperare e a condividere momenti di serenità tra le mura domestiche.

Mangiare, Insieme

Appartamento piccolo: immagini e foto

Vivere in un appartamento piccolo costringe anche a essere più creativi nella scelta dell’arredamento. In questa galleria di foto troverai alcune soluzioni abitative di pochi metri quadri da cui prendere subito ispirazione!