6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

Marcella Piegari
  • Giornalista pubblicista

Hai un terreno di proprietà o vorresti acquistarlo per sfruttarne tutte le potenzialità? Ecco 6 idee utili da realizzare. Dalla coltivazione della Lavanda all’apicoltura o alla coltivazione di tartufi. Scopri il più adatto al tuo terreno.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

Negli ultimi anni si va sempre più diffondendo un ritorno alle origini con una nuova coscienza green. Sempre più persone si avvicinano alla terra con l’obiettivo di riscoprire la vita all’aria aperta, la genuinità di prodotti coltivati con amore e passione senza l’utilizzo di concimi o di sostanze chimiche che possono nuocere alla salute.

L’affermazione di una nuova cultura del bio ha portato sempre più persone alla riscoperta della terra, non solo come passatempo con la coltivazione ad esempio di orti o giardini, ma anche come forma di investimento che può rivelarsi anche molto proficua. Se anche tu ami la natura, hai un terreno o vorresti acquistarlo per poi sfruttarne tutte le potenzialità, ti suggeriamo 6 idee che potrebbero rivelarsi vincenti, traducendosi anche in un cospicuo ritorno economico.

DSC_0293

Tipologia e luogo del terreno

Prima di scegliere qualsiasi tipologia di investimento da effettuare sul nostro terreno bisogna valutare 3 elementi fondamentali che incideranno sull’effettiva resa della nostra attività agricola o di altro tipo.

Leggi anche Lavanda lavandula

– La collocazione del terreno: a seconda di dove si trova il terreno, sarà possibile scegliere ad esempio il tipo di coltivazione adatta. Se il terreno si trova in pianura sarà più facile scegliere le colture da impiantare. Se si trova in collina si dovrà optare per piante o allevamenti adatti a terreni più scoscesi. Bisogna valutare la sua esposizione al sole e ai venti.
– La grandezza del terreno: in base all’ampiezza dell’area si potrà decidere su quale attività concentrarsi.
– La tipologia: le proprietà fisiche del terreno influenzano la vita delle piante e degli animali. Ad esempio un terreno argilloso sarà adatto ad un tipo di coltivazione diversa da un terreno sabbioso più facile da lavorare.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

1. Coltivazione di zafferano

La coltivazione dello zafferano può rivelarsi una scelta molto proficua, anche se di contro richiede un investimento consistente. Lo zafferano è una delle spezie utilizzate in cucina tra le più costose, proprio per il tipo di lavorazione che richiede.

Questo tipo di coltivazione si adatta bene ad un tipo di terreno in collina non argilloso, ben soleggiato e non richiede molta acqua, altrimenti i bulbi si possono marcire. La semina dei bulbi di zafferano deve avvenire tra luglio e agosto. La raccolta si effettua a Dicembre. La fioritura della pianta dura pochi giorni. Ed è in questo momento che bisogna raccogliere gli stimmi da cui si ottiene lo zafferano. Questa operazione è molto delicata ed andrebbe fatta da personale esperto.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

2. Coltivazione di lavanda

La lavanda è una delle piante più amate e più diffuse, grazie al suo profumo intenso e ai suoi colori vivaci. Si può usare per profumare i cassetti o in cucina. È un ingrediente utilizzato per la realizzazione di prodotti di bellezza. È nota per le sue proprietà curative.

Dalla lavanda si ottiene un olio utile in caso di ansia, insonnia, e per combattere i sintomi influenzali, raffreddore e tosse. Inoltre, può ridurre se applicato i dolori muscolari, ha proprietà cicatrizzanti, analgesiche, antisettiche e antibiotiche. In caso di punture di insetti basterà utilizzare qualche goccia di olio di lavanda per avere un sollievo immediato. La lavanda trova le condizioni ideali per la coltivazione su un terreno argilloso e sabbioso, ben drenato, un clima temperato e poca umidità.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

3. L’apicoltura

Le api sono insetti indispensabili per il funzionamento del nostro ecosistema. Non solo rendono possibile il processo di impollinazione dei fiori, ma producono insieme al miele, un prodotto molto amato e consumato in tutto il mondo, anche la propoli, la cera d’api e la pappa reale. Il terreno più adatto per l’allevamento di api deve essere situato in una località dove ci sono tanti fiori, in una zona poco ventosa. Il clima non deve essere particolarmente rigido.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

4. Allevamento di lumache

L’allevamento di lumache rappresenta una di quelle attività che a partire dal 2004 ha conosciuto una forte crescita, per l’enorme richiesta non solo a livello nazionale ma anche internazionale. Grazie alla riscoperta di tradizioni gastronomiche antiche e soprattutto al largo impiego della bava di lumaca nella cosmetica.

Per questo investimento bisogna disporre di un terreno molto ampio, occorre che sia collocato in una zona umida, e che disponga di un impianto di irrigazione. Un investimento iniziale oneroso, ma che può rivelarsi molto vantaggioso.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

5. Erbe medicinali e officinali

Questo tipo di coltivazione non richiede molti investimenti iniziali e nemmeno appezzamenti di terra molto grandi. I semi si trovano con facilità e possono essere acquistati a prezzi molto bassi. Dalle erbe officinali si ricavano oli con proprietà curative. Inoltre trovano largo impiego in cucina: erba cipollina, basilico, menta, rosmarino possono essere utilizzate senza nessun particolare trattamento.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

 

6. Coltivare tartufi

Il tartufo è un tubero particolarmente pregiato, amato ed apprezzato nella cucina italiana. Utilizzato in molte ricette il suo costo può essere molto elevato, in particolare per il tartufo bianco. Coltivare tartufi è un’operazione piuttosto difficile, ma in caso di successo gli sforzi sono ampiamente ripagati.

Prima di decidere di introdurre questa coltivazione nel proprio terreno, bisogna capire se nell’area di interesse il tartufo è presente in maniera spontanea. Questo tipo di coltivazione prevede tempi piuttosto lunghi, il primo raccolto può esserci non prima di 7 anni. Questo è il tempo che occorre per avere un prodotto pregiato.

6 idee per sfruttare un terreno di proprietà

Galleria foto: 6 coltivazioni per un terreno di proprietà