10 modi fai da te per usare la lavanda


Come sfruttare al meglio le sue proprietà? Come creare prodotti fai da te? Vediamo insieme 10 modi per utilizzare la lavanda.

come-usare-lavanda


La lavanda è una pianta dalle innumerevoli proprietà, grazie alla presenza dei suoi oli essenziali trova impiego in numerose occasioni, calmante, lenitivo o azione balsamica. Riesce a trovare applicazione sia per la cura della persona che dell’ambiente e quindi della casa.

In aroma terapia è molto utilizzata perché i suoi profumi dati dall’evaporazione degli oli hanno effetto sul sistema nervoso inducendole un rilassamento, viene usata infatti come ansiolitico e sedativo.

Vediamo insieme 10 usi fai da te della lavanda.


1. Profuma armadi

Utilizzando qualche foglia di questa pianta possiamo riporla in un sacchetto per lasciarla essiccare. All’interno degli armadi non sono inebrierà tutto con il suo fresco profumo ma viene utilizzata nelle zone di campagna per tenere lontani gli scorpioni che potrebbero annidarsi tra gli indumenti.


Leggi anche: Lavanda per decorare la casa

come-usare-lavanda4

2. Candele profumate

Gli oli essenziali della lavanda sono utilizzati molto non sono per creare detersivi ed ammorbidenti da lavaggio ma anche per profumare gli ambienti.

Un’ottima idea può essere quella di creare delle fantastiche candele fai da te, vi basterà qualche goccia di olio ed il decotto delle foglie fortemente ristretto. Sciogliendo a bagnomaria della cera aggiungete all’interno l’estratto di lavanda e riponete tutto in un barattolo dove precedentemente avete infilato lo stoppino con cura.

Una volta accesa il suo profumo si diffonderà per tutta la stanza rinfrescandola e rilassando i vostri sensi.

come-usare-lavanda-candela

3. Maschera viso

Utile per depurare la pelle, con proprietà decongestionanti e disinfettanti, la lavanda viene utilizzata anche per la cura della persona. Creare una maschera fai da te con questa pianta risulta davvero semplice, basta aggiungere all’argilla verde, polvere di mandorle ed acqua qualche goccia di olio essenziale.

Essendo una pianta molto tollerata e fortemente antisettica può essere usata anche nel trattamento dell’acne.

come-usare-lavanda-maschera

4. Pedicure

Un perfetto pedicure prevedete l’utilizzo di sostanze che vadano a riparare le lesioni cutanee, ammorbidire la pelle ispessita e disinfettare possibili infezioni.

Aggiungere al pediluvio gli estratti di lavanda permetterà di ottenere un’ottima detersione della pelle, inoltre le proprietà cicatrizzanti agiranno sulle piccole ferite. Azione lenitiva ed emolliente, potete applicare i suoi oli direttamente sul piede e ricoprirlo di carta velina così da avere un’efficacia più incisiva.

come-usare-lavanda-esfoliantepiedi

5. Infusi

Facilita la digestione, agisce sul sistema gastrointestinale riducendo infiammazione e dolori. Utile nel mal di testa e nelle congestioni nasali, la tisana alla lavanda trova molte applicazioni in campo fitoterapico.

Basterà mettere a bagno in acqua bollente qualche foglia di lavanda e filtrarla una volta che questa avrà rilasciato tutte le sostanze, vedrete come la sua efficacia sarà repentina nel farvi provare subito sollievo.

come-usare-lavandainfuso

6. Oli essenziali

Gli oli essenziali di lavanda sono una pratica alternativa concentrata nel caso in cui non abbiate a disposizione la pianta. Utili nella cosmesi ma anche per profumare la casa, basta aggiungere qualche goccia all’acqua con cui lavate i pavimenti per infondere dappertutto questo odore di pulito e freschezza.

come-usare-lavanda3

7. Caramelle

Forse non tutti lo sanno ma la lavanda è commestibile, in commercio esistono anche caramelle composte con i suoi estratti. Allenta lo stress, riduce l’insonnia ed il mal di testa, inoltre agendo a livello nervino induce rilassamento facilitando il beneficio psico-fisico.

Possono essere anche riprodotte in casa usando lavanda, zucchero ed aceto di mele, dopo aver filtrato l’infuso ed aver aggiunto lo zucchero cuocete a fuoco lento fino a completa restrizione, lasciate asciugate e create delle piccole gocce su una carta forno.

Modellatene la forma e cospargete di zucchero a velo, utili non solo per rinfrescare l’alito ma anche per sedate la tosse.

come-usare-lavandacaramella

8. Sali da bagno

Fare un bel bagno caldo aggiungendo i sali profumati all’interno non solo creerà una sensazione di benessere e relax ma avrà anche effetto sulla salute della pelle.

Aggiungere delle gocce di lavanda ai sali fai da te le permettere di svolgere non solo la sua azione disinfettante ed emolliente ma anche agire a livello aromaterapico infondendo nel bagno un’aurea di quiete molto distesa.

come-usare-lavanda-shampoo

9. Oleolito fai da te

Per ottenere gli oli essenziali della lavanda vi basterà recuperare qualche fiore essiccato, circa 200 grammi e 700 ml di olio di girasole. Basterà lasciare macerare le foglie nell’olio poste in un barattolo chiuso con la carta argentata, per almeno unmese. Agitate di tanto in tanto e vedrete che finito il tempo di macerazione avrete ottenuto il vostro olio di estratti di lavanda.

Filtrate il tutto prima di utilizzarlo e sbizzarritevi come meglio credete utilizzandola in tutte le sue applicazioni.

come-usare-2

10. Punture di insetto

Dalle proprietà calmanti la lavanda nonostante sia oggetto del desiderio di insetti ed api è utile nel contrastare il prurito o come anti infiammatorio per le punture d’insetto.

Lenisce l’irritazione purificando la pelle e vi basterà aggiungere qualche goccia di olio ad una noce di Aloe vera per verificare giovamento sin dalla prima applicazione.

come-usare-lavanda1

Galleria delle immagini per 10 modi fai da te per usare la lavanda

Simona Commara

Commenti: Vedi tutto