10 errori da non fare nella scelta della cameretta

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Quando scegli l’arredamento della cameretta devi considerare alcuni fattori importanti, che contribuiscono alla buona riuscita dello schema d’arredo. Ma non solo: in gioco c’è la sicurezza dei bambini, quindi devi prestare la massima attenzione anche alla scelta degli arredi. Scopri quali sono i 10 errori da non fare mai.

Colori-pareti-cameretta-pastello-04

La cameretta è il luogo della casa che durante la progettazione richiede più attenzione che altrove. Si tratta non solo del luogo deputato al riposo notturno del bambino, ma anche dello spazio in cui passerà la maggior parte del tempo tra studio e momenti di gioco. E quando la cameretta ospita più di un bambino le cose si complicano.

Per la buona riuscita dello schema d’arredo vanno considerati numerosi fattori, che vanno dalla disposizione armonica degli arredi fino alla scelta dell’illuminazione più adeguata. Senza dimenticare che bisogna fare i conti con lo spazio a disposizione: uno degli obiettivi è infatti quello di ottimizzare lo spazio per poter soddisfare tutte le necessità dei bambini.


Leggi anche: Arredare casa da soli: 10 errori da non fare

Quindi, se sei alle prese con la ristrutturazione o la progettazione ex novo di questo ambiente, non lasciarti cogliere impreparato e gioca d’anticipo: scopri quali sono i 10 errori da non fare mai nella scelta della cameretta di un bambino.

colori-evergreen-per-cameretta

1. Mobili fuori misura

Partiamo proprio da uno degli errori più frequenti che compromettono a priori la riuscita dell’arredamento; quando si sceglie una cameretta non bisogna mai pensare che le misure standard di alcuni arredi siano pensate per poter essere inserite in qualsiasi spazio.

Prima di comprare una cameretta parti sempre dal progetto che hai in mente e prendi bene le misure di ciascun pezzo d’arredo, per assicurarti che ci sia spazio sufficiente per inserirlo correttamente, senza creare ingombro.

Questa operazione è assolutamente preliminare e ti consente di non avere brutte sorprese nel momento in cui arriveranno i mobili. Considera sempre che gli arredi devono permettere al bambino di spostarsi agilmente, senza intoppi. Il passaggio non dovrà somigliare a un percorso a ostacoli, ma dovrà essere sgombro e lineare.

10-trucchi-per-ingrandire-la-cameretta-03

2. Materiali di pessima qualità

Un altro errore abbastanza frequente, spesso dettato dalla fretta di concludere o di risparmiare del denaro, puntando su opzioni economiche che molto spesso si rivelano inadeguate. Il tuo obiettivo è quello di creare un ambiente sicuro e duraturo. Prima che la cameretta venga nuovamente rinnovata passeranno molti anni!


Potrebbe interessarti: Letto perfetto guida completa: consigli, esempi di modelli, materiali, abbinamenti

Per questo motivo assicurati personalmente che i mobili siano resistenti e di buona qualità. Non accontentarti di arredi di pessima qualità, che nel giro di poco tempo ti costringeranno a sostituirli, spendendo più del necessario: affronta una spesa economica adeguata e nelle tue possibilità, ma ricorda che in ballo c’è la sicurezza dei tuoi figli.

come-organizzare-cameretta-copertina

3. Disposizione dei mobili errata

Qualsiasi sia lo spazio da arredare, non si può prescindere da alcune regole fondamentali. La disposizione degli arredi dovrà tenere conto dei punti luce naturali, che dovranno assecondare le necessità biologiche del bambino.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Per avere un esempio più concreto, non puoi pensare di addossare la scrivania a una parete che dà le spalle alla finestra principale. Piuttosto, la luce dovrà piovere sulla scrivania, consentendo al bambino di sfruttare il più possibile la luce naturale durante le ore di studio.

E cosa dire dei grandi armadi sistemati quasi sulla porta d’ingresso, o del letto incastrato tra la parete e l’armadio? Per evitare di incorrere in questi errori grossolani rivolgiti sempre a un architetto d’interni, che saprà indicarti la soluzione più adatta alle tue necessità.

Colori-pareti-cameretta-pastello-08

4. Divisione approssimativa degli spazi

Non solo studio e riposo, ma anche svago e divertimento: la cameretta è il luogo in cui i bambini trascorrono la maggior parte del tempo. Quindi è preferibile suddividere bene gli spazi, creando degli angoli appositi destinati ad assecondare tutte le loro necessità.

cameretta-a-soppalco (2)

5. Addossare tutti i mobili alle pareti

Questo è un errore che si compie quando lo spazio da arredare è molto ristretto. Generalmente si è portati a pensare che addossando tutti i mobili alla parete e lasciando vuoto lo spazio centrale la camera sembrerà inevitabilmente più ampia. Niente di più sbagliato.

Anziché optare per questo schema d’arredo, prediligi soluzioni d’arredo funzionali, magari salvaspazio, che ti consentiranno di avere meno mobili in giro per la stanza ma sufficiente spazio da sfruttare per le tue esigenze.

arredare cameretta di 10 mq 13

6. Scegliere un letto inadeguato

Scegli un letto adeguato allo spazio che hai a disposizione, ma considera anche che potresti aver bisogno di aggiungerne un secondo, quando un giorno il bambino chiederà che un suo amichetto rimanga a dormire insieme a lui.

Se lo spazio langue e non hai possibilità di inserire un letto a una piazza e mezza, opta per un letto nascosto estraibile oppure per una cameretta a soppalco.

camerette a ponte per bambini idee 10

7. Colori troppo forti

Che sia il colore delle pareti, o quello dei mobili, la sostanza non cambia: i colori sbagliati sono un vero pugno nell’occhio. Per conciliare il sonno del bambino è meglio optare per colori chiari alle pareti; le nuance pastello sono le più indicate.

Per quanto riguarda il colore dei mobili non scegliere in maniera affrettata, magari spinto dalla pulsione del momento o perché si tratta di un colore molto alla moda. Meglio mantenersi su colori basici e intramontabili, che saranno esaltati dai tocchi di colore più vividi dei complementi d’arredo.

In generale tieni presente che la scelta dei colori è molto personale, ma ricorda che le tonalità troppo scure possono incupire una stanza di piccole dimensioni; viceversa, colori troppo chiari, rendono impersonale una stanza molto grande.

10-trucchi-per-ingrandire-la-cameretta-02

8. Non sfruttare la verticalità della parete

Se la cameretta è piccola, non limitarti ad arredare lo spazio in orizzontale. Le soluzioni d’arredo che sfruttano la verticalità della parete sono assolutamente una priorità, specie quando si tratta di arredare spazi di piccole dimensioni. Nel tuo caso considera la scelta di una cameretta a soppalco su misura: sarà il modo migliore di rendere lo spazio pratico e funzionale.

camerette a ponte per bambini idee 9

9. Non considerare le esigenze del bambino

Se il tuo bambino ha bisogno di molto spazio per potersi muovere, perché privargliene solo per arredare in maniera tradizionale? Non considerare le esigenze del bambino è un errore che potresti pagare a caro prezzo. Arreda i suoi spazi in base alle sue necessità e, perché no, se ti fa delle specifiche richieste, cerca di assecondarle tutte.

cameretta-a-soppalco (5)

10. Illuminazione debole

Un solo lampadario centrale non basta, anche se la stanza è piccola e pensi che possa essere illuminata a dovere con una sola fonte luminosa. Immancabili le lampade da comodino e la lampada da scrivania, un supporto fondamentale per la vista durante i momenti di studio e di lettura.

Colori-pareti-cameretta-pastello-06

Come arredare la cameretta: immagini e foto

Ora che conosci quali sono gli errori che non bisogna assolutamente fare nella scelta di una cameretta, dai uno sguardo a questa galleria di immagini: abbiamo inserito tantissimi esempi di camerette moderne, che potranno servirti come spunto per arredare bene questo spazio senza commettere errori grossolani.