Pressione alta: erbe aromatiche


pressione-alta


Il restringimento del diametro dei vasi sanguigni e la ritenzione dei liquidi comporta inevitabilmente un aumento della pressione arteriosa e tra le tante cause, i medici tutti, concordano sull’eccessivo consumo di sale o cloruro di sodio usato come naturale condimento delle pietanze.

sale

Per la salute  del nostro organismo e per limitare il rischio di malattie cardiovascolari, di ictus, dei reni, ritenzioni idriche e incrementi di peso è necessario ridurre al minimo la quantità di sale e non superare le dosi consigliate di 5 grammi al giorno.

Per non rinunciare alla buona cucina e a piatti gustosi si può far ricorso a spezie ed a erbe aromatiche come la maggiorana , il prezzemolo, il rafano, il timo, il basilico, l’aneto, l’erba cipollina, la paprica e il curry.


Leggi anche: Vacanza in montagna – Alimentazione

emicrania-prezzemolo

L’uso delle erbe aromatiche in cucina oltre a dare sapore alle pietanze è consigliato per l’apporto di vitamine varie, sali minerali, e per i diversi principi attivi utili a stimolare la diuresi, per la protezione del lume delle arterieda formazione di placche ostruttive.

erba cipollina

L’impiego moderato in cucina di queste erbe anche sotto forma di salsa (primi piatti, carni bianche e rosse, pesce, insalate, verdure e ortaggi) rende appetitoso anche  il cibo più insipido e sciapo a beneficio anche della digestione lenta.

LauraB

Commenti: Vedi tutto