Gravidanza alimentazione


La dieta alimentare di una futura mamma deve essere equilibrata e con tutti i principi nutritivi indispensabili al corretto funzionamento dell’organismo.

gravidanza-alimentazioneApporto calorico
In linee generali, escludendo determinate condizioni particolari di salute, l’apporto calorico si aggira all’incirca intorno alle 2500-2800 calorie al giorno distribuite tra colazione, pranzo, merenda e cena.
Una corretta dieta alimentare è  importante  per la salute della futura mamma, l’accrescimento del feto e la salute del bambino.
Una dieta equilibrata prevede la presenza  del 15- 20% proteine, del 25-30% lipidi e del 55-65% di glucidi. 
Le proteine, soprattutto quelle ad alto valore biologico sono fondamentali, per la loro funzione plastica e di accrescimento e l’adeguato sviluppo del feto.
I glucidi, per il loro alto valore energetico, sono elementi indispensabili per il surplus di energia richiesto.
Consigliabile, invece, ridurre la quota dei lipidi in particolare quelli di origine animale come il burro e preferire olio extravergine di oliva con acidità non superiore allo 0,5%.


Dieta alimentare e alimenti
Nella dieta di una donna in attesa comunque non devono mai mancare:
– i cereali come pane, pasta e riso preferibilmente integrali per combattere la stitichezza, frequente in questo periodo ma senza abusi in quanto l’eccessivo consumo ostacolerebbe l’assorbimento dei sali minerali e delle vitamine ;
– carne bianca e rossa, pesce per assicurare il fabbisogno proteico giornaliero;

– ogni tipo di verdura, legumi e frutta fresca in abbondanza;
– acqua, almeno 2 litri al giorno;
–  latte, per l’apporto di calcio, fosforo, magnesio, vitamina A e vitamina D.  In caso di intolleranza al lattosio sostituirlo con lo yogurt.

Alimenti sconsigliati e vietati in gravidanza
Alcuni alimenti e bevande da evitare durante la gravidanza come:
– insaccati e salumi crudi perchè a rischio di Toxoplasmosi;
– le fragole e i crostacei perchè possono provocare fenomeni allergici come l’orticaria;
– consumo di mitili e pesce crudi;
– carne di maiale e salsicce;
– le  bevande alcoliche.


Leggi anche: Dieta e calorie esami di Maturità

Consigli
Durante la gravidanza è bene ridurre il quantitativo di sale per evitare la ritenzione idrica, soprattutto i soggetti che hanno la tendenza all’aumento ponderale.
Per insaporire le pietanze si può far ricorso alle spezie, al limone o all’aceto
Limitare il consumo di bevande eccitanti come caffè, tè e di dolci e gelati. Per facilitare la digestione è opportuno ridurre il consumo di uova, di cibi piccanti e fritture.
Controllare il peso e annotarlo su un tacccuino per mostrarlo al ginecologo.
Per il regime dietetico vegetariano è preferibile consultare il proprio medico.
E’ appunto il medico che sulla base dei risultati delle analisi e delle condizioni di salute oggettive della futura mamma potrà consigliare un regime alimentare adeguato e personalizzato.

LauraB

Commenti: Vedi tutto