Fichi d’India per le diete dimagranti


fichi d'India-raccolta

Come perdere peso e mantenere la linea mangiando frutti di stagione che bruciano il grasso?

Niente di più semplice: abbinare al movimento una dieta equilibrata e mangiare fichi d’India, i frutti dell’Opuntia ficus o meglio del fico d’India.

frutti-fico-d-india

l fichi d’India sono bacche carnose di forma e dimensioni diverse formate da un involucro coriaceo e spinoso contenente (polpa, gialla, arancione, rossa o violacea a seconda della varietà) e numerosi semi.

Anche se molto dolci, possiedono la capacità di bruciare i grasso in eccesso e la fame nervosa.

fichi-d'india


Perchè i fichi d’India fanno dimagrire?

I fichi d’India sono frutti ricchi di benefici principi attivi che aiutano a perdere peso: sono ricchi di mucillagini, sostanze naturali capaci di moderare l’appetito, facilitare lo svuotamento intestinale e mantenere regolare la concentrazione ematica del glucosio. Il consumo giornaliero di alcuni fichi d’India rallenta l’assorbimento degli zuccheri e al tempo stesso verrà prodotto un prolungato un senso di sazietà dovuto alla produzione nello stomaco di una specie di gel che placa quel solito senso di vuoto che attanaglia lo stomaco dopo poche ore dai pasti.

L’insieme di tutti questi benefici ha come conseguenza un minor accumulo di grasso sottocutaneo, scarso o nullo gonfiore addominale e niente più stipsi.

Per tutti coloro che hanno preso qualche chiletto di troppo niente di più dolce e indolore.

fichi d'india-consiglio

Basta solo sbucciarli e mangiarli freschi nella stagione della maturazione oppure congelati dopo le vacanze estive e dopo le feste natalizie.

fiore-fico-d'India

Calorie del fico d’India

100 grammi di fichi d’India apportano 55 Calorie. In media un frutto ha 40 calorie.

Consigli

I fichi d’India vanno consumati quando sono maturi al punto giusto per due motivi: se acerbi possono avere un effetto astringente e causare stipsi; se troppo maturi e consumati in quantità eccessiva potrebbero avere un indesiderato effetto lassativo.

Ma al di là delle controindicazioni citate è bene ricordare che i fichi d’India, per la presenza di acqua e potassio, sono un valido aiuto in caso di ritenzione idrica, sono disintossicanti e aiutano ad eliminare la cellulite.

Fico d’india-Pale-usi

Parti commestibili del Fico d’India

Oltre ai frutti anche le foglie più tenere (cladodi) di questa diffusissima pianta sono commestibili infatti  vengono commercializzate col nome di Nopal o Opuntia sotto forma di succo o compresse, da inserire in un regime dietetico dimagrante. I cladodi ripuliti dalle spine  possono essere consumati anche nelle insalate miste o nella preparazione di succhi, salse, marmellate, zuppe.

fichi-d-india

Consiglio : coltivazione del fico d’India

Il fico d’India è una pianta succulenta di facile coltivazione, basta trovargli un posto in giardino a ridosso di un muro soleggiato per assaporare i suoi deliziosi frutti.

Galleria foto ricette con Fico d’India

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger
Google News

Commenti: Vedi tutto

  • maria - - Rispondi

    vorrei sapere se è vero che i fichi d’india fanno dimagrire e come.

    • LauraB - - Rispondi

      I fichi d’India sono frutti ipocalorici con molteplici proprietà salutari: calmano la fame , soprattutto quella di origine nervosa, rallentano l’assorbimento degli zuccheri nel sangue e quindi la loro trasformazione in grassi, contrastano il colesterolo, la ritenzione idrica, combattono la cellulite e l’invecchiamento cellulare. 100 grammmi di fichi d’India netti cioè sbucciati contengono solo 35 calorie.

Lascia una risposta