Erbe che combattono l’invecchiamento


Come contrastare l’invecchiamento precoce con le erbe, le spezie e gli ortaggi? Quali erbe sono indicate per migliorare la memoria, rinforzare le ossa e contrastare l’osteoporosi? Come rendere più elastica la pelle, come contrastare i segni del tempo e le rughe di espressione? Come e quando usarle per preparare elisir di lunga vita, infusi, decotti ad azione terapeutica?

Rosmarino-erba-aromatica

Le erbe officinali anti-età sono rimedi naturali offerti come doni preziosi per combattere l’invecchiamento precoce causato dall’inquinamento atmosferico, da uno stile di vita sedentario, dalla cattiva alimentazione e dai malanni tipici dell’età (disfunzionalità degli organi, insorgenza dei dolori ossei ed articolari memoria labile ecc.).


Erbe che combattono l’invecchiamento

In natura troviamo erbe aromatiche, piante e radici che contrastano in modo naturale i responsabili dei danni delle cellule del nostro corpo: i radicali liberi.

Questi sono delle molecole complesse che accumulandosi giorno dopo giorno (liberati dalle reazioni biochimiche endogene), interferiscono nella normale funzionalità delle membrane cellulari, favorendo i processi di invecchiamento.
Per limitare i danni causati da questi nemici bisogna evitarne l’accumulo facendo ricorso a sostanze antiossidanti che inibiscono la loro azione.

Cause che scatenano i radicali liberi

Una maggiore produzione di radicali liberi è correlata a fattori ambientali, al fumo (attivo e passivo), all’alcol, alle e sostanze stupefacenti, a farmaci, ad alcuni additivi alimentari e anche alle  sostanze tossiche presenti nei cibi e a quelle che si sviluppano in seguito alla loro cottura.

La panacea di tutti i mali non esiste ma possiamo rallentare il processo d’invecchiamento soprattutto quello precoce sfruttando i principi attivi di alcune erbe aromatiche, di alcune piante e di particolari radici commestibili.

E’ cosa ovvia che per ottenere gli effetti desiderati vale la pena ricordare che ad una dieta alimentare sana con alimenti ricchi di sali minerali, vitamine, antiossidanti, polifenoli, flavonoidi come ortaggi freschi, frutta di stagione (soprattutto frutti di bosco) bisogna sempre associare anche un’adeguata attività sportiva (anche 40 minuti al giorno di passeggiate a passo sostenuto).

Erbe anti-invecchiamento che contrastano i radicali liberi

La lista delle erbe che fanno bene alla salute è abbastanza lunga ma ci limiteremo a descrivere le proprietà di quelle che contrastano i segni evidenti che compaiono con l’avanzare dell’età.

A questa categoria appartengono le erbe aromatiche più comuni come il basilico, l’origano, la salvia ed il rosmarino normalmente utilizzate in cucina nella preparazione di primi e secondi piatti e che svolgono un’azione tonica e vantano proprietà antiossidanti.

Rosmarinorosmarino

Il rosmarino favorisce il rinnovo dell’epidermide, stimola la rigenerazione cutanea, rafforza la memoria e mantiene sveglia la mente grazie al suo aroma intenso che persiste anche se viene essiccato. E’ utile anche per liberare la pelle dalle impurità e dal sebo in eccesso.

origano-pianta-aromatica

Origano

L’origano è una piccola pianta erbacea aromatica rustica che per la ricchezza di sali minerali, vitamine A e K, acido folico, acidi grassi Omega 3 contrasta la formazione dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento precoce delle cellule del nostro corpo e l’insorgenza delle rughe.

Basilico

Le foglie di basilico, pianta aromatica che viene coltivata facilmente anche in vaso, ricche di fosforo, magnesio e potassio di potassio, fosforo e magnesio, sono apprezzate come alimento antinvecchiamento per le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Ginkgo-biloba-foglie

Ginkgo e Ginseng

Per rinforzare la memoria, migliorare le capacità attentive e di concentrazione un valido aiuto ci viene offerto dal Ginkgo biloba e dal Ginseng entrambe  considerate dagli studiosi del settore erboristico-omeopatico veri e propri spazzini naturali capaci di proteggere cuore e cervello.

L’estratto di foglie di ginkgo biloba contiene, bioflavonoidi e ginkgolidi che stabilizzano le membrane cellulari e contrastano la formazione di radicali liberi.

La radice di ginseng  è ricca di ginsenosidi, sostanze chimiche ad azione tonico-stimolante sul sistema nervoso centrale e soprattutto sui neuroni.

equiseto-erba-cavallina

Equiseto per ossa più forti

L’equiseto (equisetum arvense) conosciuto comunemente come coda cavallina per la somiglianza delle sue foglie con la coda dei cavalli, è particolarmente indicato per prevenire l’osteoporosi, rafforzare il tessuto osseo e contrastare i dolori articolari che insorgono con l’avanzare dell’età.

Si tratta di una pianta rustica rizomatosa che per la ricchezza di sali minerali soprattutto silicio svolge un’intensa azione rimineralizzante. Il silicio stimola una maggiore produzione di collagene delle cellule cartilaginee.

Il consumo di questa pianta a scopo terapeutico e preventivo è consigliato prima dell’arrivo dell’autunno stagione in cui  insorgono o si avvertono i primi dolori articolari ed ossei.

L’equiseto, inoltre, svolge altre funzioni molto importanti: favorisce la diuresi, la ricrescita dei capelli e delle unghie. Gli impacchi praticati con decotti di equiseto sono efficaci come antinfiammatori nella cura delle infiammazioni della pelle come acne e d eczema.

rizoma-curcuma

Curcuma

La curcuma detta anche zafferano delle Indie è una pianta caratterizzata da radici rizomatose commestibili dalle quali si estrae una polvere o farina magica che trasforma i radicali liberi in sostanze innocue per il nostro organismo, rallentando di conseguenza l’invecchiamento cellulare.

E’ accertato che un solo grammo al giorno di questa spezia è efficace non solo nel rafforzare la memoria e di lenire i dolori ossei ma che addirittura guarisce i danni causati da un ictus.

Galleria foto erbe officinali

LauraB
  • Redattore specializzato in Casa e Giardinaggio
  • Scrittore e Blogger

Google News


Il meglio di Casaegiardino.it

Ricevi gratuitamente la newsletter con le migliori guide ed articoli esclusivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta