Denti sani e forti con la Ratania una pianta medicinale


Denti sani e forti con la Ratania una pianta medicinale


Il segreto per avere denti perfetti, gengive sane e smalto al top della brillantezza è nelle radici di un’ erba officinale conosciuta con il nome di Ratania, una pianta a portamento arbustivo originaria del Sud America che cresce allo stato spontaneo sulle Ande del Perù.

Gli indigeni del luogo conoscono fin dai tempi antichi gli effetti benefici di questa pianta e li sfruttano per prevenire le infiammazioni  del cavo orale e per avere denti forti a sani infatti non conoscono il dentrificio nè lo spazzolino.

Principi attivi della Ratania

Le radici della Ratania sono ricche ricca di tannini, di ossalati, condensati catechinici e di altre sostanze astringenti che rallentano la formazione del tartaro e quindi della placca; bloccano le infiammazioni del cavo orale (gengiviti e stomatiti); rinforzano le gengive, contrastano la paradontosi e l’alitosi; evitano la corrosione dello smalto causato dai residui di cibo; aiutano a conservare i denti bianchi e brillanti (anche nei fumatori incalliti e i bevitori di caffè).


Leggi anche: Infiammazione gengive consiglio

Dentifricio per denti sani alla rattania-Weleda

L’uso regolare di un dentrificio formulato con i principi attivi della ratania, prodotto da Weleda, regala un sorriso davvero smagliante. I dentifrici a base di Ratania si possono acquistare presso le fitofarmacie e le erboristerie.

Ottimo anche il dentifricio preparato in casa: basta acquistare, sempre in erboristeria, una miscela composta da:

  • 40 grammi di polvere di radici di ratania
  • 40 grammi di polvere di radici di echinacea,
  • 40 grammi di foglie di salvia officinale (essiccate)
  • miscelare ben bene gli ingredienti e conservarli in un vasetto di vetro o in una busta di carta.

Ratania per gengive sane

Uso:

Per la quotidiana igiene orale basta massaggiare per alcuni minuti un pochino di polvere direttamente sui denti e sulle gengive  con un dito umido e poi risciacquare.

Avvertenze: usare con cautela per non incorrere in irritazioni della mucosa gastrica.

LauraB

Commenti: Vedi tutto