Allergie di primavera: come tenerle lontane da casa

La primavera è un periodo caratterizzato dalle temperature miti e dalle fioriture più belle, ma purtroppo anche dalle allergie. Ecco come fare per tenerle lontane da casa! Bastano semplici accorgimenti per godersi questa bella stagione senza fastidi.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-1

La primavera è una delle stagioni più belle ed è la preferita di moltissime persone. Tuttavia, c’è anche chi invece la teme. Il motivo è dovuto alle fastidiose allergie che colpiscono i soggetti più sensibili proprio in questo periodo.

Cerchiamo di capire innanzitutto di che cosa si tratta e perché sono tipiche di questi mesi. Poi, vogliamo suggerirvi una serie di pratici accorgimenti da adottare per cercare di tenere le allergie di primavera lontane da casa.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-2

Che cosa sono le allergie di primavera

Le allergie di primavera vengono chiamate così perché colpiscono proprio in questo periodo dell’anno. Infatti, durante questa stagione c’è la fioritura di tante specie di piante, in particolare le graminacee.


Leggi anche: Come prevenire gli allergeni dal tuo bucato

Di conseguenza, c’è un rilascio di polline nell’aria ed è proprio questo che, nei soggetti sensibili, può comportare alcuni fastidi. Chi soffre di pollinosi può avere irritazioni agli occhi, al naso ed alla gola se questi dovessero venire a contatto proprio con il polline.

La brutta notizia è che purtroppo basta anche solo un leggero venticello per diffondere il polline praticamente ovunque. Ad esempio è molto facile che arrivi anche dentro casa.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-5

Come prevenire le allergie di primavera

Poiché sono un problema molto diffuso, oggi esistono diversi rimedi per prevenire le allergie di primavera. Alcuni sono naturali, altri no e prevedono ad esempio l’uso di farmaci specifici.

Noi vogliamo darvi invece alcuni semplici consigli che vi saranno molto utili per tenere le allergie di primavera lontane da casa. Si tratta di piccoli accorgimenti che però possono fare la differenza.

Allergie di primavera: come tenerle lontane da casa

Scegliere con cura quando aprire le finestre

Con l’arrivo della primavera le temperature iniziano ad essere più calde e viene spontaneo aprire finestre e balconi per far entrare in casa quel venticello fresco o per godere del calore dei raggi del sole.

Questo è uno degli errori principali che si possono fare. Aprendo le finestre, infatti, entrerà anche il polline. Per questo, consigliamo di tenerle chiuse quanto più possibile, soprattutto nelle ore più calde della giornata.


Potrebbe interessarti: Catalogo IKEA primavera 2020

Far arieggiare casa è però sempre molto importante. Quindi potete approfittare del mattino presto o della sera tardi per aprire le finestre e far passare un po’ di aria fresca.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-20

Rinunciare alle piante

Abbiamo detto che la diffusione di polline in primavera è dovuta alla fioritura di molte piante. Quindi, va da sé che una delle prime cose da fare per evitare che le allergie entrino in casa è rinunciare proprio ai fiori.

Per quanto questi siano belli, purtroppo per chi è allergico potrebbero essere un bel problema. Per non rinunciare ad un tocco green, potete sempre scegliere delle piantine finte o quelle grasse.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-8

Evitare tappeti e moquette

I tappeti sono molto belli e anche utili da avere in casa. Tuttavia, chi soffre di allergie di primavera farebbe meglio ad evitarli. Infatti, soprattutto in quelli morbidi con il pelo, si possono facilmente accumulare polvere e polline. Lo stesso discorso vale anche per la moquette.

Se non volete rinunciare ai tappeti, l’unica soluzione è scegliere quelli senza pelo. Ad esempio i tappeti in legno, iuta o fibre di cocco possono essere una buona alternativa.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-9

Non entrare in casa con le scarpe

A prescindere dalle allergie, sarebbe una buona usanza da prendere quella di non entrare con le scarpe in casa. Infatti, queste calpestano strade e pavimenti esterni che non sono di certo puliti.

In primavera, poi, non è da escludere che anche il polline possa accumularsi sotto le suole. Questo è molto frequente soprattutto per chi passeggia nei giardini o nei parchi pubblici. Consigliamo quindi di lasciare le scarpe fuori la porta e in casa camminare con le pantofole.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-10

Fare attenzione a dove si stendono i panni

A chi ha un bel balcone grande o un terrazzo verrà spontaneo stendere i panni lì. In questo modo potranno asciugarsi all’aria aperta e con il calore del sole.

In primavera, però, dovete assicurarvi che non ci siano spazi verdi nei dintorni. Infatti, il polline potrebbe depositarsi sulla biancheria pulita e darvi poi dei problemi.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-12

Mantenere casa pulita

Infine, per tenere le allergie di primavera lontane da casa, una buona pulizia è fondamentale. Dovete evitare che si accumuli polline in casa, per questo spolverate un po’ più spesso i mobili e ricordatevi anche di lavare bene i pavimenti.

Attenzione però, proprio durante queste operazioni potrebbe alzarsi della polvere. Questa di certo non aiuta chi già soffre di allergie di primavera. Per evitare che vi dia fastidio, consigliamo quindi di munirvi di guanti e mascherina.

allergie-di-primavera-come-tenerle-lontane-da-casa-15

Come tenere le allergie di primavera lontane da casa: immagini e foto

Nella seguente galleria potrete osservare tutti i rimedi per tenere le allergie di primavera lontane da casa. Non esitate a dare un’occhiata alle immagini per scoprire come fare!

Federica De Blasio
  • Laurea magistrale in lingue e letterature moderne
  • Autore specializzato in Arredamento
Suggerisci una modifica