Stile anni ’40: come arredare la camera da letto

Patrizia D'amora
  • Dott. in Giornalismo e Cultura editoriale

Come arredare la camera da letto in stile anni ’40? Quali sono i mobili indispensabili? Scopri i colori e gli abbinamenti vincenti. Accessori e complementi rétro per arredare una camera da letto con atmosfere da boudoir.

camera-letto-stile-anni-40 (13)

Lo stile anni ’40 rientra tra le tendenze di arredamento vintage più replicate degli ultimi anni. In camera da letto questa tendenza assume connotati molto precisi, attraverso l’impiego di mobili in arte povera e di colori eleganti e sensuali, ispirati alle atmosfere opulente dell’Art Déco.

La cifra stilistica dominante è rappresentata dal contrasto tra gli stili minimal e barocco, tra le forme essenziali e i volumi ridondanti e tra i colori voluttuosi illuminati dalle tinte pastello. Sebbene la scelta dipenda dai gusti e dallo spazio da arredare, è possibile replicare anche oggi alcune delle tendenze che hanno contrassegnato questo decennio.


Leggi anche: Arredare o abbellire camera da letto con IKEA a meno di 50 euro

Scopri come arredare la camera da letto in stile anni ’40: quali sono i mobili indispensabili, come scegliere i colori e gli abbinamenti giusti e come trasmettere un mood vintage attraverso la scelta delle decorazioni e dei complementi di arredo più tipici dell’epoca.

camera-letto-stile-anni-40 (3)

Come scegliere il letto

Per iniziare ad arredare la camera da letto in stile anni ’40 partiamo proprio dal letto, che rappresenta il punto focale della zona notte. Il letto in stile anni ’40 è caratterizzato dalla testata e dalla pediera molto alte, realizzate perlopiù in legno scuro e con intagli decorativi.

Spesso la decorazione è estesa anche alle sponde laterali, ma l’attenzione viene catturata principalmente dalla testata, che dovrà essere più alta della pediera e, possibilmente, ricca di eleganti decori tono su tono.

Oltre al legno, è possibile anche scegliere un letto in ferro battuto verniciato con colori scuri: il nero, il grigio e il verde bottiglia sono colori molto usuali nell’arredamento vintage. Le linee della struttura sono rotonde e avvolgenti, ma non è raro trovare anche letti meno elaborati, costituiti da grate orizzontali per la testata e la pediera.

camera-letto-stile-anni-40 (12)

I mobili indispensabili

Specchiera e mobile da toeletta

Il mobile da toeletta con lo specchio trittico è un must dell’arredamento anni ’40. Le atmosfere patinate e sognanti delle pellicole hollywoodiane mostrano quasi sempre le dive dell’epoca pettinarsi o truccarsi davanti a uno specchio a tre facce.


Potrebbe interessarti: Letto perfetto guida completa: consigli, esempi di modelli, materiali, abbinamenti

La cornice elegante e avvolgente dello specchio riprende le linee rotonde del grande mobile con cassetti, ideali per riporre i bijoux e i prodotti di bellezza. I cassetti sono abbelliti da maniglie dorate, finemente lavorate. Il set da toeletta prevede anche un morbido pouf di velluto o una piccola panca con seduta imbottita.

camera-letto-stile-anni-40 (15)

L’armadio con ante a battente

L’armadio giusto è di legno scuro e presenta due ante a battente prive di maniglie. I decori sono limitati alla fascia superiore e inferiore dell’arredo, e l’apertura con la chiave conferisce all’armadio l’importanza di uno scrigno e un’eleganza austera.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Un’altra tipologia di armadio, molto in voga in quegli anni, prevedeva una sola anta coperta da un grande specchio a figura intera. In entrambi i casi l’armadio non ha mai delle fattezze esagerate: ecco perché è sempre necessario accompagnarlo da un mobile con cassetti.

armadio-antico-in-casa-moderna-jpg (2)

Comò e comodini vintage

La cassettiera alta è un arredo irrinunciabile nella camera da letto in stile anni ’40. Le dimensioni variano in base alle esigenze, ma il mobile settimino è considerato di certo il più pratico. Poiché l’armadio anni ’40 consente perlopiù di appendere gli abiti, è necessario affiancarlo a un mobile a cassetti, ideale per riporre la biancheria da letto e gli indumenti da piegare.

Il settimino ideale è in legno scuro e presenta maniglie di ferro decorate a goccia. La stessa linea la si ritrova per i comodini, anch’essi di legno e con due o tre cassetti.

Comodini, armadio e comò hanno tutti delle forme classiche ma molto essenziali: lo stile povero è una tendenza piuttosto in linea con il mood degli anni ’40, ma chi lo desidera può orientarsi anche su un tipo di arredamento più elaborato nelle forme e nei colori.

camera-letto-stile-anni-40 (5)

La palette dei colori

Arriviamo dunque ai colori, che in camera da letto sono caratterizzati da toni caldi e intensi illuminati sempre da toni pastello più luminosi. La palette prevede un utilizzo prevalente di toni scuri, come il blu, il grigio e il vinaccia, quest’ultimo perfetto con un arredamento di legno scuro; in base alla tipologia di camera da letto è possibile spaziare molto nella scelta delle sfumature da abbinare.

Se la stanza è di piccole dimensioni è sempre preferibile optare per le pareti chiare, in modo da avere un giusto equilibrio tra luci e ombre. Chi lo desidera può anche abbellire le pareti con una carta da parati vintage con motivi floreali. Tuttavia meglio riservarla a una sola parete, per scongiurare il rischio di trasformare la camera da letto in un ambiente eccessivamente demodé.

camera-letto-stile-anni-40 (18)

La luce: atmosfere da boudoir

In camera da letto la luce ha il compito di creare un’atmosfera morbida e congeniale al riposo. Il lampadario centrale è tendenzialmente classico e impreziosito da eleganti dettagli in oro.

La scelta del modello dipende dalle dimensioni dell’ambiente, ma lo stile liberty è la tendenza che più di tutte ha caratterizzato l’arredamento dei primi decenni del ‘900. In stile liberty sono anche le abat jour da comodino o la lampada da comò, con paralume in seta e frange decorative.

Se reputi questo stile troppo eccessivo per la tua camera da letto, puoi sostituire le abat jour con delle eleganti applique alla parete. Per la lampada da tavolo puoi optare anche per uno stile più minimalista: le tendenze nordiche degli anni ’30 rappresentano un altro trend molto diffuso in quegli anni.

camera-letto-stile-anni-40 (7)

Accessori e complementi vintage

L’ultimo tocco vintage è affidato alle decorazioni e ai complementi di arredo. Le prime hanno un sapore molto rétro, ed è facile farsi un’idea guardando i film di stampo neorealista o il cosiddetto cinema dei “telefoni bianchi”: il telefono è proprio un simbolo di quest’epoca ed è un accessorio must have nella camera da letto.

Per i quadri, la scelta è piuttosto vasta: si passa dai classici soggetti paesaggistici alle stampe di ritratti in stile espressionista, fino ai primi esperimenti di astrattismo con pennellate caotiche e intense. Sul comò sono immancabili le foto incorniciate con ritratti di famiglia: inseriscile in cornici di legno o d’argento, di vari formati, disposte una accanto all’altra.

camera-letto-stile-anni-40 (17)

Per quanto riguarda i complementi di arredo, fai ricadere la tua scelta su un’ampia poltrona a conchiglia con gambe di metallo cromato, oppure opta sul più tradizionale stile Chesterfield, con il classico schienale a bottoni. Se lo spazio lo consente, puoi inserire una panca con braccioli in stile romano ai piedi del letto.

Il velluto colorato è di sicuro la scelta vincente: sontuoso ed elegante, contribuisce ad amplificare un’atmosfera da boudoir. Tuttavia, anche il cuoio e la pelle sono materiali molto presenti nella zona notte e conferiscono un carattere decisamente più moderno, seppure vintage.

camera-letto-stile-anni-40 (6)

Camera da letto stile anni ’40: immagini e foto

Le atmosfere romantiche e nostalgiche sono una componente essenziale dell’arredamento vintage. Scopri come arredare una camera da letto in stile anni ’40: in questa galleria troverai tantissimi altri spunti di ispirazione.