Soggiorno: illuminazione in stile Shabby Chic

Clelia Ragosta
  • Lingua e letteratura svedese
  • Autore specializzato in Design, Arredamento, Lifestyle

Un ambiente Shabby Chic è composto da una moltitudine di dettagli antichi, vintage, romantici ed eleganti, tra cui l’inserimento dei complementi per l’illuminazione. Scopriamo quali sono le scelte da compiere per illuminare il salotto in stile perfettamente Shabby Chic.

The-Gray-Barn-Windy-Bracken-6-light-Retro-white-Shabby-chic-French-Country-Chandelier-N-A-549b8ef2-9d72-43f9-8187-b7a774859819

 

Come è risaputo, l’arredamento Shabby Chic ripercorre delle scelte stilistiche volutamente anticate, decapate e romantiche. Gli arredi sono caratterizzati da pezzi vintage, dal riutilizzo di oggetti in disuso e da dettagli molto particolari. Il soggiorno viene inondato da un’atmosfera eterea, memoria di tempi andati, rivisitati con gusto e con definiti accostamenti di colori.

L’illuminazione della zona giorno risponde all’esigenza di accentuare la romanticità dell’ambiente. Via libera, dunque, a luci soffuse, lampadari vintage, pezzi unici e cristalli. Vediamo nel dettaglio come scegliere l’illuminazione per un soggiorno Shabby Chic.

I colori

Il primo aspetto da valutare per la scelta dell’illuminazione del salotto in tema Shabby è la palette di colori più indicata per la scelta di punti luce, lampade e lampadari. Le tonalità che primeggiano in questo stile sono neutre o tendenti al chiaro.


Leggi anche: 10 idee di arredo bagno in stile shabby chic

Per questo motivo ci concentreremo sulla scelta di lampade dalla struttura bianca, beige oppure caratterizzate dalle tonalità del legno. Se scegliamo delle lampade con una base di legno, è consentito inserirle anche di toni scuri, per spezzare con una nota di colore il total white.

illuminare-soggiorno-shabby-chic (7)

Nella totalità del bianco, però, puoi sfruttare l’illuminazione e le lampade per creare un punto cromatico rilevante. Alcuni colori più indicati a questo stile, nel salotto, sono il rosa chiaro, il verde mente e le colorazioni a fantasia floreale.

illuminare-soggiorno-shabby-chic (14)

 

I materiali

Abbiamo già citato il legno come materiale da scegliere per l’illuminazione di un salotto Shabby Chic. Esistono, d’altra parte, molti altri materiali che possono contribuire ad un’ottima riuscita estetica dell’ambiente. Oltre al legno, dunque, possiamo scegliere lampade in metallo dal design vintage. In particolare il ferro battuto dipinto si presta benissimo per questo stile.

Anche le stoffe che scegliamo non sono casuali, ma allo stesso modo vale la regola della semplicità nei colori e nella texture. Per questo andremo a preferire tessuti, per le lampade, di cotone, drappeggi di tulle o organza e lino.


Potrebbe interessarti: Soggiorno Shabby chic: 10 errori da non fare

illuminare-soggiorno-shabby-chic (1)

Un altro materiale che può essere preso in considerazione è il vetro o i cristalli. Cascate di luce, con i lampadari pendenti a goccia, renderanno il tuo salotto ricco e allo stesso tempo delicato. Per dare un tocco più leggero ai candelabri di cristallo, puoi dipingerli di bianco o di uno dei colori pastello che abbiamo visto essere tipici dello stile Shabby Chic. Proteggi le parti da non colorare con della carta gommata e con della vernice spray dai un nuovo volto ad un vecchio lampadario.

4ed1ecc594eef181a8c0726e744f0077


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

 

Le forme

Dopo aver valutato quali colori e quali materiali scegliere per le lampade e i lampadari del nostro salotto, vediamo quali sono le forme più adatte per non uscire fuori tema. Shabby Chic è sinonimo di eleganza, per questo motivo vanno privilegiate le forme sinuose, regolari e con richiami al vintage.

Via libera alle lampade a piantana, alte e dotate di abat jour molto ampio, da posizionare in vari punti del salotto. In particolare accanto ad una poltrona dedicata al momento lettura, o in corrispondenza del tavolo da pranzo.

illuminare-soggiorno-shabby-chic (2)

Oltre alle forme classiche, lo stile Shabby vive anche di recupero e rivisitazione di vecchi oggetti in disuso. Per questo motivo puoi sbizzarrirti a creare delle lampade con vecchi cimeli. Dalle teiere, le tazze, i telefoni antichi,  ai barattoli di vetro e anche ai vasi, tutti possono trasformarsi in originali punti di illuminazione con pochi passaggi.

La tecnica cambia da oggetto a oggetto, ma in linea di massima basta creare un foro nel nostro cimelio per il passaggio del filo elettrico, acquistabile già montato in tutti i negozi di hobbistica e di elettronica.

illuminare-soggiorno-shabby-chic (5)

Consigli extra

Per riprodurre la magia delle case provenzali dove si vive l’autentico stile Shabby, puoi inserire nel tuo salotto delle candele, posizionandole in vari punti strategici. Le candele aiutano a creare una naturale luce soffusa, difficilmente riproducibile con le lampade.

illuminare-soggiorno-shabby-chic (9)

Inoltre puoi illuminare il salotto Shabby anche con una soluzione alternativa che prevede l’allestimento di fili di piccole luci a LED, da posizionare sui quadri, vicino le finestre o attorno a dei vasi.

illuminare-soggiorno-shabby-chic (12)

Illuminare un soggiorno Shabby Chic immagini e foto

Il mondo Shabby Chic del tuo salotto si illumina con lampade originali e belle. Guarda le immagini per allestire il salotto scegliendo il dettaglio giusto.

11