Soggiorno con mobili riciclati e rivisitati: idee di arredo


Arredare un soggiorno con mobili riciclati significa riuscire a rendere uno spazio innovativo e al tempo stesso, anche a contenere il budget di spesa. Vediamo nel dettaglio come riciclare vecchi mobili, per dare comunque un tocco di raffinatezza al soggiorno.

soggiorno-mobili-riciclati


Sfogliare tante riviste di design aiuta a capire in che modo rendere ancora più bello il proprio spazio. Tra le idee migliori sono quelle di utilizzare dei complementi d’arredo riciclati. Il budget può essere limitato, ma riprodurre le immagini delle riviste, significa riuscire a rendere lo spazio ancora più particolare.

Esistono molti modi per realizzare una stanza in un mood completamente diverso, ma i mobili riciclati rappresentano sempre un ottimo punto di partenza. Bisogna mettere in gioco la propria creatività.


Perché arredare un soggiorno con mobili riciclati

Arredare un soggiorno con mobili riciclati significa trasformare completamente un oggetto con una procedura che si chiama Upcycling. In pratica, è l’arte di dare ai mobili ed ai complementi di arredo una seconda vita.


Leggi anche: Mobili a scomparsa

Ad esempio, si può decidere di utilizzare dei pezzi di un vecchio soggiorno, di rivisitare in maniera precisa uno spazio, di utilizzare dei piccoli accessori completamente ridipinti e reinventati.

Tutte queste opzioni, devono essere però mosse da un percorso coerente che risponda all’idea generale di arredo. Ecco alcuni modi eccezionali per rendere la stanza bella anche con mobili riciclati e soprattutto, facendosi muovere dalla creatività.

soggiorno-mobili-riciclati

Le idee per arredare il soggiorno con mobili riciclati

Per trasformare e riarredare un soggiorno con mobili riciclati, ci sono alcuni elementi che possono essere uno spunto interessante. Ad esempio, si può usare un baule. Un vecchio baule oppure una vecchia valigia se sono in condizioni buoni, possono essere la scelta giusta per realizzare un tavolo originale.

Basterà aggiungerci solo i piedi e quindi, il supporto in metallo oppure in legno per creare qualcosa di veramente originale. Se invece il baule o la valigia hanno i segni del tempo si può pensare anche di dipingerli e dargli una vita completamente nuova. In alcuni casi, un baule aperto, così come una valigia aperta, possono anche diventare un interessante mobiletto.

soggiorno-mobili

Il recupero della mobilia vecchia

Tra le migliori idee per arredare un soggiorno con mobili riciclati vi è quella di utilizzare anche parti di vecchia mobilia. Ad esempio, nel vostro soggiorno si può pensare di fare un tavolino con un vecchio cassetto.

Un’altra idea potrebbe essere invece di utilizzare delle vecchie cassettiere come mensole o soprammobili. Talvolta, serve un colore rinnovato magari con tonalità accese. Un’altra idea potrebbe essere anche quella di foderarle con della carta da parati, in modo da dargli una vita nuova ed inaspettata. Inoltre, non si può rinunciare anche all’idea di utilizzare il pallet oppure delle cassette di legno.

Il pallet, infatti è un complemento di arredo che oramai, è diffuso a macchia d’olio. Rivisitato, riverniciato. Può essere arricchito con dei cuscini per fare degli ottimi divani, oppure riverniciato per creare un tavolino magari ricoperto con un piccolo vetro oscurato.

Uno spunto potrebbe anche essere quello di utilizzare le cassette di legno per creare un tavolino completamente rinnovato e molto originale. Perché non trasformarlo in un angolo bar? Alcuni pallet possono anche essere ritagliati e utilizzati in parte, per realizzare un angolo bar per il proprio soggiorno ad arricchire quella parte.

soggiorno-mobili

Infissi e finestre da riutilizzare

Nell’ambito dell’Upcycling, è anche possibile utilizzare delle vecchie porte o delle vecchie finestre per abbellire il soggiorno. Ad esempio, si può usare una vecchia finestra per creare un supporto o una mensola.

Un’altra idea potrebbe essere quella di utilizzare la struttura di un antico pianoforte per creare un tavolino oppure una parete attrezzata. La cosa importante è scegliere uno stile che possa essere il filo conduttore dell’intero arredamento del soggiorno.

Nell’arredare il soggiorno con vecchi elementi e complementi d’arredo, significa anche fare una rivisitazione di queste oggettistica.

soggiorno-mobili

Lo stile moderno

Spesso si pensa che arredare un soggiorno con mobili riciclati significhi creare una sorta di stile Shabby Chic oppure vintage. In realtà, anche lo stile moderno può trovare nell’Upycling il suo modo migliore di esprimersi. Basti pensare ai colori con cui è possibile visitare alcuni vecchi oggetti.

Anche delle cassette di legno, dipinte con colori forti, possono diventare elementi di arredo eccezionali. Stesso discorso per il legno che nelle sue infinite tonalità: può dar via a uno stile anche contemporaneo, se non addirittura moderno. Ad esempio, vi sono elementi che utilizzano un arredo essenziale e minimal.

Si può magari optare per tonalità fullwhite e si abbinano dei piccoli elementi provenienti dal mondo del riciclo. Una di quelle più utilizzate, è la bobina. Parliamo di una struttura in legno utilizzata nei lavori di carpenteria, per avvolgere del lunghi cavi.

Queste bobini sono utili per creare ad esempio, una piccola libreria oppure tagliarle a metà per creare un tavolino a muro. Al di là del colore e della scelta possibile, il riuso di vecchi materiali rappresenta sempre una tendenza di stile coraggiosa e che vale la pena prendere in considerazione.

Un soggiorno con mobili riciclati

Valeria Cozzolino

Commenti: Vedi tutto