Pavimento in stile scandinavo: caratteristiche, consigli, idee


Il pavimento in stile scandinavo è una scelta di design molto apprezzata. Ma come fare per ristrutturare seguendo i dettami di questo nuovo gusto? Secondo quali criteri scegliere materiali e colori? Ecco una guida semplice e chiara che ne illustra i dettagli!

piante-stile-scandinavo11


Qualche anno fa lo stile scandinavo è arrivato nell’Europa meridionale come una boccata d’aria fresca dal Nord, e da allora è diventato un “terremoto” che ha rivoluzionato completamente l’interior design. Il design degli interni in stile scandinavo ci inonda di toni bianchi e luminosi e di materiali naturali. Spesso paragonato allo stile minimalista, lo stile scandinavo si differenzia perché antepone il comfort al design.

Il risultato ricercato è quello di un accogliente rifugio, che ricorda il tepore di casa durante il freddo inverno. Ma sebbene il nostro Paese abbia temperature medie molto più alte della Scandinavia, non dobbiamo voltare le spalle a questo stile, poiché i toni chiari e la luminosità sono attraenti ed eleganti anche alle nostre latitudini e al sole della nostra estate, proprio per riflettere e isolare così il sole cocente.


Leggi anche: Bagno scandinavo: colori, materiali e accessori

Il pavimento è l’anima del progetto di ristrutturazione, quindi scegliere il modello giusto è la base per un risultato che toglie il fiato. Questo è il motivo per cui può essere molto utile una guida descrittiva su cosa implica esattamente lo stile scandinavo e quali tipi di pavimenti sono inclusi in esso. Ecco allora un vademecum per scoprire quale rivestimento del pavimento è la soluzione migliore per una ristrutturazione orientata allo stile dei nostri vicini del nord!

Pavimento-in-stile-scandinavo


Caratteristiche distintive dello stile scandinavo: legno, luce, naturalità

Quando si parla di stile scandinavo si intende uno stile completamente originale, curato nei minimi dettagli, con arredi che celebrano costantemente il rapporto tra uomo e natura. Non ci sarebbe lo stile scandinavo, infatti, senza abbondante uso del legno. Altro tratto distintivo è l’esaltazione della luce come elemento fondante per ottenere un effetto naturale. Vediamo allora nel dettaglio questi concetti.

Il legno negli interni scandinavi e nei pavimenti

Il legno è presente in tutti gli elementi decorativi in ​​stile scandinavo. Non solo su pavimenti e pareti, ma anche su mobili e accessori di ogni genere, dalle scatole per scaffali agli accessori per la scrivania. Ecco perché l’aspetto legno, insieme al colore bianco, è il protagonista indiscusso della decorazione nordica.

Tende ad essere sempre in toni chiari, poiché l’obiettivo è riempire la casa di luce e creare uno spazio caldo e accogliente. Il legno preferito è quello degli alberi comuni nelle foreste del Nord Europa, come la quercia, il faggio, il pino e l’acero. Sebbene gli ultimi due non siano generalmente utilizzati per rivestimenti per pavimenti in vero legno, è possibile trovare pavimenti in finto legno con questo design di superficie.


Potrebbe interessarti: Scegliere le tende per una casa in stile scandinavo

bilocale-stile-scandinavo-21

Pavimento in stile scandinavo: luce e bianco

Lo stile scandinavo si riconosce subito per la sua sobrietà, eleganza e praticità. Sobrietà dovuta a colori chiari e naturali, che tendono a rendere gli spazi più luminosi e ariosi. Eleganza perché oggi è uno degli stili più moderni, considerato uno dei design d’interni d’avanguardia, che unisce la qualità e crea uno sfondo “neutro” da personalizzare con le proprie preferenze. Praticità perché non si tratta solo di estetica: lo stile scandinavo è una filosofia. L’estetica non deve penalizzare la funzionalità, la bellezza non deve essere un ostacolo alla praticità. D’altra parte, però, ogni spazio è perfettamente organizzato senza tralasciare l’estetica.

La base dello stile scandinavo è massimizzare la luce naturale per illuminare i mesi invernali rigidi e cupi. Per questo il colore bianco viene utilizzato moltissimo su pavimenti, ma anche su pareti, soffitti, mobili, complementi. Di solito viene abbinato al beige e al grigio su grandi superfici, mentre gli accessori danno un tocco di colore brillante o intenso: mobili, tessuti, lampade e dipinti sono in toni audaci. Una delle combinazioni principali dello stile scandinavo è il contrasto tra il bianco dominante e il nero secondario, spesso usato per enfatizzare dettagli.

arredare-bilocale-40-mq-stile-scandinavo-16

Pavimento in stile scandinavo: consigli e caratteristiche

Per un vero stile scandinavo, il pavimento deve essere rigorosamente in legno, per la precisione in legno bianco. Il bianco evoca classe e semplicità e si rivolge a mobili minimal e moderni. Riflette la luce, emanando una sensazione di spazio. Se stai cercando una soluzione pratica e immediata per i tuoi progetti, è assolutamente da considerare l’opzione rappresentata dai pavimenti in laminato bianco. Pavimenti che riproducono il legno in modo eccezionale, di facile posa, molto diffusi nei paesi scandinavi per la loro praticità e bellezza.

I tipi di pavimentazione scandinava mantengono allora sempre l’aspetto del legno, anche se sono realizzati con materiali diversi. Possono perciò essere classificati per

Materiale:

  • Parquet
  • Pavimenti in laminato
  • Pavimento in vinile
  •  pavimento in PVC

Formato striscia:

  • Ampia
  • Sottile e allungata

Tono:

  • Trasparente, bianco o grigio
  • Invecchiato
  • Scuro o intenso

bilocale-stile-scandinavo-20

Qualche idea di pavimento in stile scandinavo

Abbiamo visto che nello stile scandinavo il legno è il materiale più emblematico. Ma nella scelta del pavimento, l’indiscutibile bellezza del parquet deve fare i conti con la “delicatezza” di questo materiale. Perciò, prima di decidere di installare il parquet bisogna considerare non solo l’alto costo, ma la fatica del corretto mantenimento.

Al momento ci sono alternative al legno che stanno guadagnando terreno anno dopo anno, come i pavimenti in laminato che imitano perfettamente l’aspetto del legno. Il vantaggio di questi pavimenti è che non necessitano di una manutenzione come quella richiesta da un pavimento in legno. Ammettono l’acqua senza problemi così come qualsiasi tipo di prodotto per la pulizia.

arredare-bilocale-40-mq-stile-scandinavo-10

Per ottenere un aspetto naturale e realistico, un’idea può essere installare un pavimento laminato in rovere bianco. Quando si parla di pavimento in stile scandinavo, infatti, si parla proprio di questo: linee nette e definite, colori semplici che ispirano sobrietà. E soprattutto, praticità di installazione. Il laminato effetto legno bianco permette di rinnovare un’intera stanza in un attimo. Ideale per qualsiasi ambiente della casa, il laminato rovere bianco è perfetto anche in ambienti commerciali. E’ molto resistente, più forte del vero legno e meno impegnativo del parquet per quanto riguarda pulizia e manutenzione.

Il rivestimento del pavimento è solo l’inizio

Se il primo passo in un progetto di ristrutturazione è scegliere il pavimento giusto, il passo successivo è dipingere o tappezzare le pareti. Seguiranno l’arredamento, l’organizzazione degli spazi, la scelta degli accessori, ecc. Per il design delle pareti si può seguire la stessa linea dei pavimenti, oppure utilizzare la combinazione pavimento-parete per rompere la monotonia del bianco. Per questo, ancora una volta, le carte da parati luminose, monocromatiche o con motivi semplici sono l’opzione migliore, sia in tonalità bianche che pastello.

Piante e composizioni floreali servono anche ad aggiungere colore, contribuendo a creare spazi più naturali. I mobili devono essere in sintonia con lo stile nordico, perciò sono perfetti quelli dalle linee funzionali, semplici e diritte e raffinate.

bilocale-stile-scandinavo-18

Pavimento in stile scandinavo foto e immagini

Gisella Forte

Commenti: Vedi tutto