Parquet in bamboo: pavimenti in acciaio vegetale


Il parquet in bamboo è una pavimentazione innovativa. Scopriamo le sue caratteristiche tecniche e la lavorazione che esalta le qualità iniziali del materiale. Una scelta di colori e finiture per farne la pavimentazione giusta per gli interni.

parquet-in-bamboo-2


La diffusione della pavimentazione con parquet in bamboo è alquanto recente. Le applicazioni del bamboo per creare pavimenti, che oltre alle sue note esotiche può essere trattato per assumere gli aspetti più disparati, lo hanno reso popolare.

Il fusto del bamboo viene lavorato per assurgere alla funzione del parquet classico. Trattamenti termici e spazzolature, insieme ad altre lavorazioni per renderlo pronto a rivestire i pavimenti di casa e non solo.

Pavimenti che possono essere posati in qualsiasi ambiente e, debitamente trattati, si adatteranno a qualunque stile della casa. Vediamo adesso quali sono le sue peculiarità, i pregi e se ci sono punti di debolezza di una pavimentazione con un parquet in bamboo.


Leggi anche: Arredare con il bamboo: esperienza naturale

parquet-in-bamboo-1


Parquet in bamboo: piante che diventano pavimenti

Il bamboo è un insieme di piante erbacee sempreverdi che appartengono alla più conosciuta famiglia delle Graminacee. Le specie sono tantissime e solo alcune di queste vengono impiegate per la pavimentazione, grazie alla crescita in canne diritte e di qualità, adatte all’uso per cui vengono selezionate.

Il bamboo è dunque una fibra completamente naturale dotata di una straordinaria resistenza meccanica, che ha mostrato nell’uso anche un’elevata capacità di compressione. Queste doti molto rilevanti nel campo dei rivestimenti lo hanno fatto qualificare come un acciaio vegetale, per la sua provenienza dal mondo della natura.

parquet-in-bamboo-3

Parquet in bamboo: affidabile resistenza

Le due caratteristiche predominanti del bamboo usato come pavimento sono la durata e l’affidabilità. La durata è garantita per tempi anche molto lunghi, complice chiaramente una buona posa e la qualità iniziale del manufatto. La resistenza maggiore la si riscontra nel bamboo non carbonizzato, quantificabile alla stessa robustezza della quercia rossa.

La lavorazione definita Strand woven prevede che le lamelle in cui è tagliato inizialmente il bamboo subiscano due trattamenti in sequenza, lo sfibraggio e la compressione. Il risultato finale è un pavimento molto resistente, molto simile al parquet in legno, anche per eleganza. Messo a confronto con gli altri tipi di legno utilizzati per pavimentare, il parquet in bamboo è risultato di gran lunga il più resistente, ragion per cui risulta essere adatto ad utilizzi in qualsiasi ambiente della casa, interni ed anche esterni.


Potrebbe interessarti: Pavimento in resina: caratteristiche, pregi e difetti

parquet-in-bamboo-5

Parquet in bamboo: tipologie

Il parquet in bamboo è la pavimentazione adatta agli ambienti che scelgono linee leggere e moderne, a cui si abbina donando eleganza al contesto, ma la carbonatura lo rende adatto anche a stili più classici. L’offerta è molto vasta, per finiture, stili e colori. Per renderlo scuro si effettuano trattamenti termici e lo riconosciamo con l’indicazione thermo nella descrizione del prodotto.

parquet-in-bamboo-4

I pavimenti in bamboo sono solitamente disponibili in tre diverse tipologie:

  • bamboo orizzontale con nodo largo
  • bamboo verticale con nodo stretto
  • Strand Woven, maxiplancia senza nodi visibili.

La maxiplancia Strand Woven è un prodotto ottenuto dal bamboo pressato, che offre una pavimentazione di gran pregio ed elevatissima resistenza. Le colorazioni in disponibilità sul mercato vanno dal naturalizzato, allo sbiancato e sbiancato neve. I trattamenti termici light e termici sbiancati, il color noce, teak, wengé, grigio sia scuro che perlato e madreperlato ed infine l’effetto decapé.

parquet-in-bamboo-7

Parquet in bamboo: finiture

I parquet in fibra di bamboo sono un’evoluzione di quelli in legno. In fase di preparazione possono essere rifiniti con numerosi strati di protezione, alcuni applicati anche in fase di posa. Distinguiamo il bamboo prefinito, venduto già pronto per la posa ed il bamboo pre levigato, che non ha finitura e viene personalizzato.

Il listone massello orizzontale carbonizzato si presenta con una superficie lisca, il listone massello orizzontale carbonizzato sbiancato ha subito il procedimento della spazzolatura.

parquet-in-bamboo-8

Parquet in bamboo: formati

Uno sguardo ai formati è molto utile per comprenderne l’utilizzabilità.

  • Il listone in bamboo massello ha uno spessore di 14-15 mm.
  • Il listone bamboo a 2 strati di 10 mm.
  • La maxiplancia bamboo Strand Woven è di 14-15 mm.

Un aspetto negativo lo possiamo rintracciare nel fatto che il parquet in bamboo è in listoni rettangolari della lunghezza massima di un metro, a differenza dei pavimenti in rovere che sono offerti anche in formati molto più lunghi.

parquet-in-bamboo-9

Parquet in bamboo: il pavimento eco-sostenibile

L’effetto è quello di un pavimento in legno ma, a differenza di questo, la materia prima è molto più facilmente reperibile. Il bamboo ha una straordinaria riproduzione ed una velocità di crescita che non hanno uguali nelle essenze di legno.

Dopo soli cinque anni la pianta di bamboo è pronta per essere utilizzata. La pavimentazione in bamboo è dunque decisamente la scelta per chi vuole una casa eco-sostenibile, con materiali ecologici e rispettosi degli equilibri del pianeta.

Attenzione però, poiché la scelta del materiale poco maturo porta a risultati scadenti. Il bamboo non pronto resta morbido, anche dopo la lavorazione e questo non è una auspicabile per una pavimentazione che voglia essere all’altezza dei costi e dell’uso quotidiano.

parquet-in-bamboo-6

Parquet in bamboo: consigli per renderlo durevole

Il parquet in bamboo è molto resistente, ma l’acqua e l’umidità non sono suoi alleati, anzi sono temute, come accade anche per i pavimenti di legno in genere. La sua natura è porosa, ragion per cui  l’acqua con cui viene a contatto e quella micronizzata nell’ambiente viene assorbita con estrema facilità.

Nelle situazioni di umidità i listoni in bamboo tendono a scolorirsi e anche a deformarsi, espandendosi notevolmente. Cautela nelle stanze come il bagno e la cucina, dove è preferibile asciugare immediatamente eventuali ristagni di acqua. Porre rimedio è possibile realizzando un trattamento protettivo della superficie.

parquet-in-bamboo-10

Nel confronto con gli altri legni, il bamboo, ha maggiori possibilità di graffiarsi nell’uso e solo le finiture ben fatte posso compensare la limitazione strutturale. Per sopperire ai danni ed all’usura restano possibili trattamenti di levigatura negli anni successivi alla posa, per ridare l’aspetto estetico iniziale al pavimento danneggiato.

parquet-in-bamboo-12

Parquet in bamboo: posa

L’impatto estetico del parquet in bamboo posato è di notevole effetto, si procede con le stesse tecniche messe in atto per i parquet classici. La posa avviene ad incastro maschio – femmina. È sempre possibile una posa incollata, con colla mono o bicomponente, mentre la posa flottante si può applicare solo su pavimenti la cui lunghezza sia al massimo di sette metri.

Il bamboo prefinito  una volta posato è calpestabile in tempi molto brevi, bastano 24 ore e la superficie diviene completamente utilizzabile. L’esperienza dei posatori consigliano la maxiplancia Strand Woven per realizzare ambienti estesi, la cui struttura incrociata delle plance garantisce stabilità alla pavimentazione. La versione carbonizzata, che abbiamo detto essere stata termotrattata in fase di produzione, può essere utilizzata anche con il riscaldamento a pavimento.

parquet-in-bamboo-11

Parquet in bamboo: prezzi al mq

L’aspetto economico è sempre importante nella valutazione complessiva di un pavimento, in rapporto alle sue qualità. L’ago pende a favore dei parquet in bamboo che ha un costo inferiore paragonato ai suoi simili in legno.

Il prezzo più contenuto lo ritroviamo nel listone massello orizzontale carbonizzato pari ad € 29,90 al mq. La maxiplancia orizzontale e verticale carbonizzata a € 39,90 al mq. Ulteriore riferimento, il più impegnativo è l’acquisto della maxiplancia strand woven termotrattata a € 46,90 al mq.

parquet-in-bamboo-13

Parquet in bamboo: foto e immagini

Una panoramica delle pavimentazioni con parquet in bamboo, colori, pose e ambientazioni luminose per rendere al meglio i risultati di questa scelta.

Fiorella Petrocelli

Commenti: Vedi tutto