Letto a tre piazze: guida all’acquisto

Un letto a tre piazze è sinonimo di confort e benessere notturno. Quanto misura, dove acquistarlo, come sceglierlo: tutto quello che c’è da sapere in una pratica guida all’acquisto.

Letto a tre piazze: guida all’acquisto

Garantirsi il giusto confort notturno, magari al termine di una lunga giornata di lavoro o comunque tra mille attività domestiche, equivale a prendersi cura di sé stessi al pari di fare attività fisica e seguire un regime di corretta alimentazione.

Per questo motivo la scelta del proprio letto non è certamente da prendere sotto gamba. Oltre al materasso adatto (che sia anallergico, comodo quanto basta e comunque selezionato in base a particolari esigenze personali), sarà necessario valutare con attenzione anche le dimensioni della struttura stessa.

Ecco perché in prima battuta bisognerà verificare lo spazio di cui si dispone, misurarlo con attenzione per poi valutare quale soluzione più o meno complessa sia quella adatta alle proprie necessità. Nella forma e nelle dimensioni, esistono molti letti fuori misura, non necessariamente realizzati su misura, che potranno garantirti il relax che meriti.


Leggi anche: Letto perfetto guida completa: consigli, esempi di modelli, materiali, abbinamenti

Un esempio fra tanti è proprio il letto a tre piazze, con larghezza a partire dai 200 cm e fino ai 400 cm. Tieni presente che un letto standard misura 160×190 cm quindi la differenza è notevole e balza subito agli occhi.

Prima dell’acquisto, c’è da considerare anche che un letto di questo tipo necessita di una serie di accessori particolari, a partire dalla biancheria da letto che non potrà essere quella regolare. Dovrai prevedere acquisti dedicati e mettere in conto spese superiori alla media, ma non necessariamente spropositati. Infatti, esistono negozi specializzati in tal senso oppure potrai prenderli online, dove non manca mai l’imbarazzo delle scelta.

Un letto a tre piazze è l’ideale anche per chi ha bambini piccoli che hanno l’abitudine di correre da mamma e papà nel cuore della notte. Scegliendo un letto over size, potrai finalmente dire addio a ginocchia conficcate nella schiena e gomiti nella pancia.

Ancora, se hai scelto di praticare il co-sleeping un letto di questo tipo è davvero perfetto. Secondo questa usanza, un tempo ampiamente diffusa, oggi molto meno, tutta la famiglia dorme in un unico letto quindi è importante che sia abbastanza accogliente.

E’ dimostrato che dormire insieme ai propri figli porta benefici sia ai piccoli che ai genitori in quanto solidifica il rapporto senza generare eccessivo attaccamento.


Potrebbe interessarti: Camera da letto: 10 regole per arredarla in modo perfetto

Dopo questa breve panoramica, entriamo nel dettaglio delle diverse tipologie di letto a tre piazze.

letto-3-piazze-1

Letto a castello

Un letto a castello a tre piazze può rivelarsi la soluzione ideale anche per arredare una cameretta situata in uno spazio ristretto. In pratica, nello spazio di un solo letto ne avrai tre, in versione singola oppure con letto matrimoniale sotto e singolo sopra.

Il primo modello (vedi foto nella gallery finale) è certamente il sogno di tutti i bambini perché può trasformarsi in un parco giochi aggiungendo funi, pelouche e addirittura uno scivolo. D’altra parte, tu genitore sarai sicuro di aver dato loro uno spazio in cui crescere divertendosi.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

L’unico ostacolo che potrebbe presentarsi è l’altezza del soffitto perché una struttura di questo tipo ha bisogno di almeno 3 m, dimensioni solite in una baita di montagna ma non in tutti gli appartamenti.

Qualora non sussista questa condizione, si può optare per una soluzione con i tre letti posizionati in maniera sfalsata. In questo modo non solo si abbasserà l’altezza complessiva della struttura, ma contemporaneamente la si renderà più sicura. Tieni presente che cadendo dal letto superiore si potrebbe prendere una brutta caduta quindi sarà comunque il caso di prevedere una protezione specifica e di destinare quel letto ad un bambino che abbia almeno 12 anni.

La variante con letto matrimoniale e letto singolo, invece, è perfetta per la stanza degli ospiti oppure per la casa al mare. Optando per questa soluzione potrai sempre ospitare amici e parenti anche senza preavviso.

letto-castello-3-piani-4

Letto futon

In Italia con il  termine “futon” ci si riferisce a tutta la struttura letto, quando in realtà la tradizione giapponese chiama così solo il materasso.

Nello specifico, il futon è un materasso arrotolabile che non ha nessun tipo di molla ed è realizzato con componenti 100% naturali. Molte persone lo appoggiano direttamente sul pavimento, ma in alternativa si può acquistare una stuoia in paglia di riso, il tatami appunto.

I futon a tre piazze sono facili da reperire in commercio ed eventualmente realizzarne su misura non è molto costoso. Le misure sono più contenute di un letto a tre piazze alla occidentale e si attestano intorno ai 240×200 cm.

Anche un letto di questo tipo ben si sposa con la pratica del co-sleeping, di cui abbiamo ampiamente parlato nel paragrafo precedente, e anche con le teorie montessoriane sull’educazione. _Secondo queste ultime è importante che i bambini siano indipendenti quindi, anche nel momento in cui vogliono salire nel lettone di mamma e papà, è meglio che dargli la possibilità di farlo in autonomia.

letto-3-piazze-4

Letto a tre piazze, guida all’acquisto: immagini e foto

Sfoglia questa gallery fotografica e assapora l’idea di dormire in un letto ampio e confortevole. I tuoi figli hanno l’abitudine di venire nel lettone di mamma e papà? Con un letto a tre piazze ognuno avrà il suo spazio e potrai dire addio a scomode posizione e dolori alla schiena.

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica