La serra bioclimatica: cos’è e quali sono i vantaggi in casa


Cos’è una serra bioclimatica, come la si costruisce, quali sono le caratteristiche tecniche relative al suo funzionamento. Quali e quanti vantaggi porta costruire una serra bioclimatica in casa, anche in considerazione dei costi e dei risparmi che genera.

serra-bioclimatica-3


Se avete intenzione di rendere la vostra casa più eco-compatibile e realizzare anche uno spazio abitabile insolito, una soluzione da prendere in considerazione è la serra bioclimatica. I vantaggi  sono numerosi, valutiamo in dettaglio quali sono le peculiarità di questa costruzione, che ha insite in sé potenzialità molto interessanti.

Tipologie in base alla struttura e alle modalità di trasmissione del calore all’abitazione, costi e trattamento fiscale. Nel nord Europa le serre bioclimatiche sono molto diffuse, in Italia se ne parla sempre più frequentemente e proprio per questa motivazione abbiamo deciso di occuparcene.

serra-bioclimatica-8


Serra biodinamica: architettura solare

La serra bioclimatica è una struttura architettonica con un’elevato valore ecologico, in grado di offrire un ambiente termoregolato qualunque sia la temperatura esterna. Si stima che sia capace di ridurre in media il 10% del fabbisogno energetico per il riscaldamento in casa.


Leggi anche: Acquistare casa vantaggi

Sembrerebbe che già al tempo dei romani, riconoscibili tra l’altro per le loro grandi opere, venissero costruite delle serre per favorire la crescita delle piante negli orti. A volte si parla di serra solare o di serra captante per riferirsi alle caratteristiche che adesso andiamo a scoprire insieme.

serra-bioclimatica-6

 Cos’è una serra biodinamica

La serra bioclimatica è un accumulatore energetico. I raggi solari che la penetrano generano un aumento di calore e nel contempo di illuminazione naturale, al fine di ridurre i consumi dell’intera abitazione.

La sua costruzione è finalizzata all’irraggiamento di calore durante i periodi freddi dell’anno e alla riduzione del surriscaldamento in quelli dove è il caldo a predominare. Il calore viene accumulato da un elemento inserito nella serra bioclimatica, che avrà poi anche la funzione di rilasciarlo successivamente.

serra-bioclimatica-12

Serra bioclimatica: come costruirla

Il suo posizionamento deve essere tale da avere un’esposizione prevalentemente a sud, né che sia interessata da zone ombreggiate, perché sia in grado di accumulare abbastanza calore. Per far sì che il calore venga carpito la serra deve avere almeno il 70% delle sua superficie in materiale vitreo ad elevata efficienza, mentre i restanti volumi necessitano di materiali con una buona capacità di tenuta termica.

I vetri delle pareti occidentali ed orientali devono essere più spessi degli altri vetri, per ridurre la dispersione termica. Per scongiurare il surriscaldamento durante i mesi caldi e molto caldi le serre vanno inoltre munite di schermature che siano removibili. Almeno un terzo della superficie della serra deve essere predisposta per essere apribile.


Potrebbe interessarti: Casa ecologica

serra-bioclimatica-9

Serra bioclimatica: le diverse strutture

Insieme a queste caratteristiche generali, la cui esplorazione ci ha aiutato a farci un’idea della serra bioclimatica e della sua funzione, possiamo addentrarci ulteriormente nelle sue funzioni considerando le tipologie di serre in base alla struttura e le proprie caratteristiche.

  • La serra è addossata all’edificio con cui condivide una parete, il tetto è in vetro ed è inclinato.
  • La serra è semincorporata quando le pareti verticali o il tetto sono parzialmente incorporate nell’edificio.
  • La soluzione è anche prevedibile come una serra completamente incorporata nell’abitazione.

serra-bioclimatica-11

Serre bioclimatiche: come supportano la casa

Lo scambio del calore con l’ambiente interno dell’abitazione fa sì che differenziamo ulteriormente le serre.

  • Serre a guadagno diretto, dove la superficie di separazione tra questa ed il restante spazio abitativo può essere rimossa totalmente.
  • Quando la separazione tra le due unità avviene attraverso dei serramenti o dei condotti che veicolano il calore in locali non adiacenti alla serra, stiamo parlando di serra a scambio convettivo.
  • Per ultima abbiamo la serra con scambio radiante, dove la parete di separazione è ad accumulo e non è isolata, in modo che il calore si irraggi nel locale adiacente.

serra-bioclimatica-2

Serra bioclimatica: come funziona

In inverno accumula il calore dell’irraggiamento solare, che viene condiviso con la casa, come abbiamo visto prima in dettaglio, quando abbiamo analizzato le diverse strutture. In estate la serra deve essere tenuta aperta, per far sì che la ventilazione naturale rinfreschi la casa. Come già evidenziato è necessaria una schermatura a mezzo di tendaggi ed una predisposizione all’apertura delle zone in alto e in basso della serra stessa.

serra-bioclimatica-13

Serra bioclimatica: area abitabile

La serra bioclimatica oltre alla sua funzione legata al risparmio energetico è a tutti gli effetti un vano della casa. In perfetto stile minimalista la serra rappresenta un collegamento della casa con l’esterno di grande valore estetico.

Le serre bioclimatiche sono degli ambienti completamente fruibili e vivibili, anzi diremmo soluzioni molto belle per essere godute nelle attività rilassanti personali o nelle occasioni di condivisione con i nostri ospiti.

Divani e poltrone sono i primi arredi che si pensa di inserire nella serra, per un living luminosissimo tutto l’anno. Perfetta anche una sala da pranzo, con tavolo e sedie per pranzi e cene alla giusta temperatura. Quasi scontato un piacevolissimo solarium con lettini adatti ed arredi di complemento e sicuramente ottimo spazio per una palestra con tanto di cyclette ed attrezzi ginnici. Fornitelo di tappeti se avete dei bambini, che potranno giocare comodamente con il beneficio della giusta temperatura e della luce solare, anche quando scarseggia all’interno della casa.

serra-bioclimatica-10

Serra bioclimatica: come va considerata

La serra bioclimatica deve avere delle dimensioni che non superino il 15% della superficie dell’abitazione a cui è collegata. Questo valore può subire delle correzioni in eccesso o in difetto in base alle specifiche disposizioni comunali e regionali.

La serra bioclimatica è considerata un volume tecnico, una volumetria destinata a impianti e efficientamento energetico, quindi non influisce sulla cubatura totale della casa. La costruzione di una serra bioclimatica richiede una semplice comunicazione S.C.I.A. – Segnalazione Certificata di Inizio Attività al Comune di appartenenza.

serra-bioclimatica-4

Serra bioclimatica: prezzi e incentivi

Una serra bioclimatica ha prezzi oscillanti in ragione delle dimensioni e dei materiali utilizzati per la costruzione. Per fare comunque una stima si considerino all’incirca 400 euro al mq. L’installazione della serra bioclimatica è un intervento interessato dalle agevolazioni inserite nel Bonus casa 2020. È dunque previsto dal provvedimento una detrazione fiscale del 50%.

Si precisa che l’ecobonus 2020 relativamente a tutti gli interventi di riqualificazione energetica non annovera la realizzazione di serre bioclimatiche. Queste non sono assimilabili né alle schermature solari, né alla sostituzione di serramenti, perché non sono strutture mobili e non sono interventi di sostituzione.

serra-bioclimatica-7

Serra bioclimatica: foto e immagini

Attraverso le foto ripercorriamo le forme e le strutture delle serre bioclimatiche che abbiamo scoperto ed apprezzato in questo articolo.

Fiorella Petrocelli

Commenti: Vedi tutto