Dondolo da giardino: idee e consigli per gli acquisti

Idee e consigli per comprare un dondolo da giardino. Materiali, dimensioni e tutto quello che c’è da sapere per un acquisto oculato.

dondolo-da-giardino-idee-consigli-7

E’ arrivata la bella stagione e con essa anche la tua voglia di trascorrere del tempo di qualità all’aria aperta. Se stai arredando il tuo giardino, sai di cosa hai bisogno? Di un dondolo da giardino!

Il dondolo da giardino, detto anche altalena da terrazzo, altro non è che un divanetto il quale, restando ancorato ad una struttura fissa, oscilla come un’altalena. Esso è simile in tutto e per tutto alla più classica sedia a dondolo utilizzata dentro casa, l’unica differenza è che solitamente può ospitare più di una persona sola.


Leggi anche: Arredare con piante: foto, idee e consigli

Questi elementi d’arredo sono perfetti per creare un piacevole angolo relax nel tuo dehors e in commercio ne troverai davvero tantissimi tipi adatti a balconi, terrazzi e giardini.

Chiunque abbia allestito uno spazio all’aperto sa che le sedute sono indispensabili se lo si vuole rendere accogliente e soprattutto se si vuole passare del tempo in compagnia di amici e parenti. Ecco perché oltre ai classici divanetti e poltroncine oppure oltre al tavolo con le sedie, chiaramente qualora aveste spazio a sufficienza, sarebbe perfetto inserire un dondolo.

Alcuni modelli sono dotati di tutti i confort, dalla spalliera interamente reclinabile per trasformarsi in un vero e proprio dondolo al tavolino poggia bicchieri. Solitamente tutti quanti hanno il tettuccio parasole e sedute imbottite.

Online e nei negozi di arredo giardino (anche presso la grande distribuzione, ad esempio da Leroy Merlin) è possibile acquistare dondoli da giardino che differiranno per grandezza, materiali e design. Come per ogni pezzo d’arredo sarà il caso di partire dalla valutazione delle dimensioni; non dimenticate che i dondoli inclinabili, ad esempio, hanno bisogno di più spazio altrimenti non ne avranno per oscillare e perderebbero così la loro funzione principale.

dondolo-da-giardino-idee-consigli-9

Le strutture d’appoggio dei dondoli sono più o meno tutte uguali ovvero c’è una base fissa con quattro gambe, la seduta dotata di schienale e molto spesso braccioli, il tettuccio. Quest’ultimo si rivela necessario per proteggersi dal sole ed inoltre crea il giusto contrappeso che consente a tutto l’insieme di non ribaltarsi.


Potrebbe interessarti: Dondolo da balcone: consigli da non perdere e perché

Abitualmente le altalene da giardino possono ospitare dalle 2 alle 4 persone. I materiali più diffusi, in ordine di costo crescente, sono la plastica, il legno e il ferro. La differenza di prezzo sta nel fatto che il ferro è quello che garantisce maggiore resistenza nonché durata nel tempo.

Se invece parliamo solo di estetica, nulla raggiunge l’eleganza del legno in un contesto naturale come un giardino, a meno che non si scelga il tema Art Nouveau e quindi in quel caso andrà benissimo il metallo.

A proposito di estetica, altri fattori decisivi nella scelta saranno il design e la forma.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Come scegliere il dondolo da giardino

dondolo-da-giardino-idee-consigli-6

Come abbiamo accennato, la prima considerazione da fare è capire dove andrà collocato il dondolo. In base al suo posizionamento potrete sceglierne:

  • la grandezza;
  • la forma;
  • la dimensione del tettuccio.

Facciamo degli esempi: qualora sceglieste un dondolo con tettuccio piccolo in un ambiente completamente privo di alberi, ve ne pentirete alla prima giornata afosa; se al contrario avete intenzione di metterlo sotto una tettoia, sarà possibile eliminarlo del tutto a beneficio del design.

A seconda dello spazio a vostra disposizione dovrete valutare se acquistare un dondolo per 2, 3 o 4 persone. Da questo deriverà anche la forma, ma di questo parleremo tra poco.

Il consiglio generale è quello di scegliere un modello rettangolare a due posti in uno spazio piccolo, sia esso un terrazzo o un giardino.

Materiali e forme

dondolo-da-giardino-idee-consigli-1

Per quanto riguarda i materiali, la scelta non manca di certo. Troverete tanto dei modelli più costosi in legno, metallo (alluminio, inox, acciaio e altre leghe) o resina, quanto delle economiche strutture in PVC.

Ovviamente più che il prezzo sarà il caso di valutare il rapporto qualità/prezzo in modo da avere un dondolo che duri nel tempo. La solidità della struttura servirà a garantire che non si usuri troppo presto e che la seduta non si alteri.

Anche il materiale del tettuccio va scelto con cura, considerando che dovrà resistere al vento, alle precipitazioni (in caso di forte pioggia sarà sempre il caso di coprirlo), alle variazioni di temperatura e ai raggi UV. Ne consegue che i tessuti da preferire sono il cotone idrorepellente, il poliestere, l’acrilico e il polietilene.

Per le sedute, sarà meglio scegliere qualcosa di più morbido e confortevole, ma non dimenticate di rientrarli in casa all’occorrenza.

Per quanto riguarda la forma, sottolineiamo ancora una volta che un dondolo da giardino può racchiudere funzionalità e stile. Per fare questo, sarà prioritario scegliere la struttura seguendo il proprio gusto.

Se lo spazio lo consente, scegliete una forma originale e stravagante, sia per l’intera struttura che per i dettagli dei cuscini della seduta e del tettuccio. In linea di massima, oltre ai classici rettangolari ne troverete di simili ad un guscio o ad un’amaca (vedi foto nella gallery finale).

Dondolo da giardino, idee e consigli per gli acquisti: immagini e foto

Arreda il tuo giardino rendendolo confortevole ed accogliente. Sfoglia questa gallery fotografica con tante immagini di dondoli da giardino da cui potrai prendere spunto prima di acquistare il tuo.

Maria Chiara Barsanti
  • Laurea in Relazioni Internazionali
  • Esperta in Digital Marketing e Comunicazione
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle
Suggerisci una modifica