Cucina in stile eclettico: consigli e ispirazioni per creare la giusta atmosfera

La cucina in stile eclettico racchiude elementi dell’estetica classica e moderna, condensa influenze diverse e a primo impatto opposte. Ecco come arredare la cucina in stile eclettico senza commettere errori: consigli e ispirazioni sui mobili e i complementi d’arredo da scegliere, i colori più adatti e il mood a cui fare riferimento.

cucina-stile-eclettico-14

La cucina è il cuore della casa, uno degli ambienti più vissuti e senz’altro quello in cui più di ogni altro domina il valore della convivialità e del piacere dello stare insieme. Le idee per arredare la cucina o ristrutturare questa area sono tantissimeTra questeuna di quelle a cui sempre più appassionati di interior design fanno riferimento è rappresentata dallo stile di arredamento eclettico.

La cucina in stile eclettico mixa ispirazioni e stili differenti. Attinge a codici estetici molto diversi tra loro ma che, opportunamente abbinati, riescono a ricreare un’atmosfera gradevole alla vista e molto piacevole. Combinare tra loro elementi classici e moderni è uno dei dogmi dello stile di arredamento eclettico, insieme all’esposizione di oggetti d’arredamento che vengono da lontano (che sia nel tempo o nello spazio) e all’affiancamento di colori e materiali contrastanti ma nell’insieme armoniosi.


Leggi anche: Barbecue: 10 errori da non commettere

Scopriamo insieme tanti spunti per arredare la cucina in stile eclettico e valorizzare al meglio l’ambiente dando vita a un mix di stili unico, affascinante e irripetibile.

cucina-stile-eclettico-15

Stile eclettico in cucina: perché sceglierlo e quando farlo

Lo stile eclettico è nato nel lontano ‘800 tra Europa e Stati Uniti e, già da allora, prevedeva l’accostamento di forme, colori ed elementi stilistici appartenenti a epoche e culture diverse. Il risultato è un patchwork originale ed estremamente personale, un arredamento per la casa in grado di raccontare la storia di chi ci abita.

Questo stile, ovviamente, si può portare anche in cucina. Se vi piace l’idea che l’arredamento parli di voi e della vostra personalità, divertitevi con una cucina in stile eclettico abbinando tradizione e modernità. Abbinate, per esempio, colori eccentrici e nuance tenui oppure un tavolino dal design moderno a uno specchio con cornice antica.

Il punto di forza della cucina in stile eclettico e, più in generale, di questo stile di arredamento è proprio la grande libertà di espressione che concede. Optate per un arredamento di questo tipo se volete ristrutturare la cucina e darle nuova linfa senza cambiare tutti i mobili. Per esempio, se possedete una cucina in arte povera e volete rendere l’ambiente più moderno, non liberatevene: cambiate solo alcuni elementi d’arredo, inseritene di nuovi scegliendoli in uno stile completamente diverso. Questo (e molto altro) vuol dire arredare in stile eclettico.

Combinate tra loro colori, materiali e stili, ma fate in modo che ogni abbinamento sia perfettamente studiato e che l’ambiente risulti nel suo insieme piacevole da vedere e, ovviamente, piacevole da vivere.


Potrebbe interessarti: Arredare casa da soli: 10 errori da non fare

cucina-stile-eclettico-9

Cucina in stile eclettico: i colori

La scelta dei colori è fondamentale quando si decide di arredare la cucina in stile eclettico. In linea generale, è preferibile scegliere colori neutri per il pavimento e per le pareti, in modo da valorizzare al meglio il contrasto che si viene a creare inserendo mobili ed elementi d’arredo dai toni accesi e vivaci.

La palette cromatica a cui fare riferimento è infinita: via libera al giallo, al verde e al rosso, ma anche a tutta la gamma dei viola e dei blu. Cercate di abbinare i colori con criterio: se un accostamento vi disturba e vi crea disagio evitatelo, significa che non è quello giusto. Il segreto è affidarsi all’intuito e al colpo d’occhio.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

La regola di pareti e pavimento in colori neutri non è perentoria, ma sarebbe meglio seguirla per non appesantire troppo l’ambiente. Eventualmente è possibile dipingere di un colore più acceso una sola delle pareti oppure rivestirla con una carta da parati particolare per dare maggiore tridimensionalità.

cucina-stile-eclettico-8

Cucina in stile eclettico: i mobili

Come anticipato, la parola d’ordine quando si parla di arredamento in stile eclettico è contaminazione tra stili. Questo melting pot di ispirazioni si riflette principalmente nella scelta dei mobili, che possono fare riferimento a epoche ed estetiche completamente diverse tra loro.

Arte povera e mobili moderni coesistono senza alcuna difficoltà nella cucina in stile eclettico, così come forme, linee e design apparentemente agli antipodi. Per ricreare la giusta atmosfera provate, per esempio, a inserire nel contesto della vostra cucina arredata in stile moderno un frigorifero o un forno vintage oppure un tavolo in legno classico che diventi il focus dell’intero ambiente.

Oltre a linee e forme, per quanto riguarda i mobili è possibile anche puntare su finiture particolari e colori che, in qualche modo, contrastino con lo stile del resto della cucina. Un esempio? Abbinare a mobili in legno forno o frigorifero smaltati oppure dipingere in un colore sgargiante e pop pezzi di arredamento dallo stile tradizionale.

cucina-stile-eclettico-17

L’importanza di complementi d’arredo e accessori nella cucina in stile eclettico

Lo stile d’arredamento eclettico vive di dettagli e, per questa ragione, la scelta di complementi d’arredo e accessori è importante tanto quanto quella dei mobili. Fate in modo che tutto parli di voi e della vostra personalità. Se possedete stoviglie o suppellettili originali non nascondeteli in una comune credenza, ma esponeteli su mensole a vista e scaffalature aperte.

Da non sottovalutare neppure il ruolo dei rivestimenti. Scegliere piastrelle particolari, che rievocano luoghi o tempi lontani, è un ottimo modo per impreziosire e personalizzare la cucina.

Date libero sfogo alla creatività concentrandovi su ogni singolo particolare. La scelta dell’illuminazione, per esempio, può fare la differenza: abbinate tra loro faretti moderni e applique retrò oppure inserite nel contesto di una cucina contemporanea un lampadario chandelier.

Abbinate sgabelli in legno di ispirazione nordica a poltroncine in vimini stile boho-chic, contrapponete le piante rigogliose tipiche dello stile jungle al rigore degli elettrodomestici in acciaio. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, quando si parla di stile eclettico: si tratta solo di assecondare l’ispirazione e far fluire le idee.

cucina-stile-eclettico-13

Cucina stile eclettico: immagini e foto

I nostri consigli su come arredare una cucina in stile eclettico vi sono piaciuti? Non perdetevi la galleria di immagini di seguito: troverete tante foto che potranno ispirarvi nella scelta dei mobili e dei complementi d’arredo più adatti alla vostra cucina.

Maria Teresa Moschillo
  • Laurea in Editoria, informazione e sistemi documentari
  • Autore specializzato in Design, Lifestyle, Tendenze
Suggerisci una modifica