Cucina con isola: 5 errori da non fare quando la scegli

Federica De Blasio
  • Dott. in lingue e letterature moderne

Non ci sono dubbi che la cucina con isola sia bella, ma è perfetta per ogni tipo di stanza? Ci sono accorgimenti da seguire? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla cucina con isola, in particolare quali sono i 5 errori da non fare quando la scegli!

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-6

La cucina con isola è molto ambita da tantissime persone. Infatti, non c’è dubbio che questo modello sia molto di impatto e che abbia un certo fascino.

Inoltre, bisogna ammettere che è anche molto pratica in quanto permette di avere un piano aggiuntivo che può essere sfruttato in tanti modi diversi.

Tuttavia, non tutti possono optare per questa soluzione in casa. La cucina con isola, infatti, ha bisogno di spazio e di certo non è adatta ad una stanza piccola. Prima di comprare un modello del genere, quindi, ci sono alcune cose da valutare.

Di seguito vi proponiamo 5 errori molto comuni da non fare quando quando si sceglie una cucina con isola. Se non prestate attenzione a questi dettagli, sia l’estetica, ma anche la funzionalità della vostra cucina potrebbero risentirne.

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-3

1. Scegliere una cucina con isola troppo grande

La cucina con isola senza alcun dubbio è molto bella ed è il sogno di tante persone. Tuttavia, bisogna anche riconoscere che si tratta di un modello particolare, abbastanza ingombrante e quindi non è adatto a tutte le case.

Ad esempio, se la vostra cucina non è molto grande, sarebbe meglio optare per una soluzione diversa. Scegliere un modello con isola, infatti, andrebbe ad occupare troppo spazio e non ci si potrebbe più muovere liberamente.

Purtroppo, però, questo è uno degli errori che viene commesso più di frequente, non si fa attenzione alla metratura che effettivamente si ha a disposizione.

Se proprio non volete rinunciare all’isola ma avete una cucina piccola, almeno sceglietene una non troppo grande. Oggi, infatti, ci sono tanti modelli diversi pensati proprio per accontentare anche chi ha spazi ridotti.

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-7

2. Scegliere un’isola diversa dal resto della cucina

Molto spesso, la soluzione con isola viene usata negli open space per dividere lo spazio della cucina da quello del soggiorno o della sala da pranzo.

L’errore più comune che si fa in questo caso, che invece bisognerebbe assolutamente evitare, è quello di scegliere un’isola in base all’arredamento del resto della zona giorno e non abbinata alla cucina. 

Invece, bisogna sempre considerare che l’isola non è un pezzo a sé stante, ma è a tutti gli effetti una parte integrante della cucina. Di conseguenza, deve essere abbinata al resto dell’arredamento.

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-18

3. Non decidere in anticipo come sfruttare l’isola

L’isola è un’aggiunta importante in cucina che può essere sfruttata in tanti modi diversi. Dunque, prima di comprarne una, è bene capire in che modo si ha intenzione di utilizzarla e seguire quindi alcuni accorgimenti.

Ad esempio, una prima idea è quella di usarla come piano di lavoro, magari per preparare i pasti. In questo caso, è fondamentale assicurarsi di avere spazio a sufficienza per potersi muovere liberamente.

Tantissime persone, invece, usano l’isola per mangiare. Spesso rinunciano addirittura al classico tavolo. Se la si vuole sfruttare in questo modo, bisogna comprare sgabelli adeguati.

L’isola, infatti, è abbastanza alta. Proprio per questo motivo, però, questa è una soluzione sconsigliata se si hanno bambini piccoli perché potrebbe essere un po’ scomoda per loro.

Infine, a volte si decide di installare fornelli e lavello proprio sull’isola. Uno degli errori più comuni in questo caso è non considerare che ci sarà bisogno di fare dei lavori importanti per collegare tutti i tubi e gli attacchi necessari.

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-19

4. Non illuminare correttamente l’isola

In un modo o in un altro, l’isola sarà sicuramente sfruttata. Uno degli errori che spesso viene fatto è quello di non illuminarla correttamente. Infatti, che funga da tavolo o da piano di lavoro, c’è sempre bisogno di luce in quella zona.

Una soluzione molto semplice è quella di mettere un lampadario o delle lampade a sospensione in corrispondenza dell’isola. Un’altra idea, invece, è quella di realizzare una sorta di controsoffittatura e far installare un pannello a led o anche dei faretti.

Infine, un’opzione veramente pratica è quella di installare una cappa con luci integrate. In questo modo avrete una doppia funzionalità.

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-15

5. Non personalizzare l’isola

L’isola, come anche il resto della cucina, in molti casi si può personalizzare. Questo sicuramente è molto importante per un fattore estetico.

Tuttavia, personalizzare l’isola è fondamentale anche per renderla quanto più funzionale possibile ed adatta alle nostre esigenze. Ad esempio, non rinunciate a dei comodi cassetti o a dei ripiani aggiuntivi.

Inoltre, gli ultimi modelli presentano il top con lavello integrato dello stesso materiale. Questo è un fattore che contribuisce a non rovinare il design di tutta la cucina.

cucina-con-isola-5-errori-da-non-fare-quando-la-scegli-17

5 errori da non fare quando scegli la cucina con isola: immagini e foto

Nella seguente galleria avrete modo di osservare le immagini di alcune cucine con isola. Date pure uno sguardo alle foto per prendere spunto. Vi servirà a capire quali sono gli errori da evitare quando si sceglie un modello del genere.