Come usare le false pareti

Letizia Rogolino
  • Giornalista freelance e copywriter

Le false pareti sono una soluzione intelligente e funzionale per nascondere l’accesso ad altre stanze della casa con stile e gusto.

shutterstock_149046410-1-1280×720

Molte persone ricorrono alle false pareti per organizzare meglio gli ambienti di una casa o di un ufficio e ottimizzare gli spazi nel modo migliore. Possono essere fatte di diversi materiali, colori e stili, a seconda dell’arredamento principale della struttura all’interno della quale dovranno essere montate.

La scelta delle false pareti è una strategia decorativa che non tutti conoscono, ma se si ricorre a professionisti si può fare un bel lavoro che valorizza la casa o l’ufficio tenendo conto delle esigenze pratiche ed estetiche. Anche per i piccoli spazi è possibile ricorrere alle false pareti, e comunque chi vuole può anche far costruire una porta d’ingresso che non è visibile e si confonde con l’ambiente.

Tuttavia le false pareti non servono solo per dividere gli spazi, ma anche per creare collegamenti tra le stanze per esigenze di spazio. Aiutano a creare più intimità all’interno di un ambiente, che siano camere da letto, cucine, salotti e altro.

2093

Come usare le false pareti: I pannelli sul muro

Ci sono vari metodi per erigere delle false pareti e uno tra i più utilizzati è montare dei pannelli sul muro. Questi si presentano come dei rivestimenti divisori realizzati in materiali diversi che vengono applicati sulla superficie totale del muro. In particolare questi pannelli sono l’ideale se si vogliono nascondere e rendere meno visibili delle porte. Un consiglio per fare un lavoro elegante e omogeneo è di scegliere per questi pannelli lo stesso materiale delle porte.

Di tali pannelli è possibile scegliere il materiale, il colore e la consistenza in base allo stile della casa o dell’ufficio. Sono disponibili pannelli in legno, in mattoni finti, in cemento e altre soluzioni, ma ognuno è libero di valutare l’idea migliore in base alle proprie esigenze.

Vision-Makers-Company-profile2020-08

Come usare le false pareti in carta da parati

Negli ultimi anni la carta da parati è passata un po’ di moda, ma recentemente è stata rivalutata come strategia decorativa. Le false pareti possono essere create anche con l’impiego di questo materiale, per rivestire i muri di una stanza, incluse eventuali porte che collegano diversi ambienti. La fantasia della carta da parati è di tantissimi tipologie, da temi floreali a illustrazioni e disegni geometrici o astratti, quindi aiutano sicuramente a mimetizzare porte e imperfezioni delle pareti.

Il vantaggio della carta da parati è che si possono scegliere disegni nuovi e originali da applicare sui muri di casa, una volta scelto a chi affidare il lavoro. Quindi è una soluzione sicuramente utile anche per l’estetica dell’ambiente. Se avete una casa o un ufficio moderno, barocco, etnico o più classico, ci sono tante possibilità di false pareti adatte a ogni stile di arredamento. Basta avere la pazienza di valutare le varie proposte e selezionare quella più giusta per voi.

pareti-divisorie-cartongesso-26

 

Come usare le false pareti: soluzioni innovative

Come metodi meno tradizionali per erigere false pareti possiamo consigliarvi due idee più originali: incorporare una porta nella libreria, invisibile a occhio nudo; fare false pareti come porte scorrevoli. Nel primo caso si prevede di costruire una porta in linea con lo stile estetico della libreria che avete nella stanza prescelta, camuffando lo scenario e utilizzando questa porta anche per riporre oggetti, libri o altro.

Nel secondo caso, pensando alle false pareti come porte scorrevoli, le aperture saranno quasi impercettibili se il lavoro sarà ben fatto, e ovviamente si dovrà scegliere un materiale e un colore adatto all’ambiente. Fatte nel modo giusto questo tipo di false pareti contribuiranno all’unità visiva della stanza e saranno anche facili da aprire e chiudere ogni volta che c’è bisogno.

Non bisogna dimenticare che le false pareti nascono proprio per risparmiare spazio e collegare degli spazi che la struttura originaria ha pensato come open space. Maggiore privacy quando ci sono ospiti, o per gli uffici in cui il personale ha bisogno di avere la propria intimità per concentrarsi e fare il proprio lavoro al meglio. Con le false pareti in ufficio o in uno studio professionale, per esempio, se in una stanza si svolge una riunione e alcuni non devono partecipare, possono avere la loro privacy e continuare a fare il loro lavoro senza essere disturbati dai colleghi impegnati nel meeting.

IMG_5444-1024×768

Come usare le false pareti: Foto e Immagini

Sfoglia la galleria qui sotto per scoprire come realizzare false pareti di ogni stile, materiale, colore, a casa o in ufficio.