Come scegliere le mensole per la cucina

Nicola Spisso
  • Autore specializzato in architettura e design d'interni

Se siete amanti degli oggetti a vista le mensole sono la soluzione migliore specialmente in cucina. Sono un’opzione economica per conferire maggiore ampiezza agli spazi e per valorizzare quegli oggetti che donano un tocco glamour alla vostra stanza. Scopriamo insieme come scegliere le mensole più adatte alla cucina.

mensole-cucina-1

Se hai bisogno di creare più spazio di archiviazione nella tua cucina, potresti optare per la scelta di mensole dove posizionare piatti, bicchieri, elettrodomestici e molto altro. Le mensole sono un sistema di archiviazione sicuro e di tendenza, la soluzione chiave per trasformare uno spazio caotico in un’ambiente di lavoro pulito ed ordinato.

mensole-cucina-2

 

Mensole sospese

Le mensole in legno rappresentano una soluzione pratica e robusta per chi desidera appoggiare oggetti pesanti e non semplici tazzine da caffè. Molto utilizzate quelle in legno rigenerato, adatte sia ad ambienti rustici sia a cucine in stile industriale. L’accostamento del legno con l’acciaio dei mobili garantisce un effetto davvero sorprendere, rendendo lo spazio caldo ed accogliente.

Elementi naturali che si sposano con materiali ultra moderni, scaffalature non rifinite che creano un contrasto affascinante con mobili dalle linee contemporanee. In questo caso le mensole non hanno alcun supporto e sembravo quasi fluttuare sulla parete. Adatte per posizionare i contenitori di spezie, sale, zucchero e tutti quegli ingredienti che si è soliti utilizzare mentre si cucina. Per valorizzare la vostra scaffalatura in legno in cucine minimal, potreste inserire sgabelli dello stesso materiale e lampade pendenti.

mensole-cucina-3

In molti casi, questo tipo di scaffalature circondano la cappa della cucina. Vengono posizionate su ambo i lati in modo da conferire all’ambiente un aspetto simmetrico ed equilibrato. Questo disposizione è particolarmente usata in cucine in stile shabby in cui la cappa è sicuramente un elemento focale dell’arredamento. Questo tipo di scaffalatura ovviamente richiede una pulizia continua in quanto, trattando si spazi aperti, si tende ad accumulare polvere. Ma il design e l’effetto valgono il sacrificio!

mensole-cucina-4

Mensole a parete

Le scaffalature sospese, rifinite e sottili, sono poco adatte ad un ambiente classico o rustico in cui si prediligono mensole a parete. I supporti in ottone o in ferro battuto, conferiscono un aspetto vissuto ed un pò vintage alla vostra cucina. Il design varia in base alle esigenze ma senza dubbio questa tipologia è quella più scelta in cucina in quanto adatta a sostenere oggetti più pesanti come piatti in porcellana, piante o elettrodomestici.

mensole-cucina-5

Le mensole sostituiscono i pensili

Quando si ha una cucina piccola, oltre all’utilizzo del colore bianco che dona luminosità ed ampiezza, è un’ottima idea è sostituire i pensili con mensole a vista. In questo caso la scaffalatura si estenderà su tutta la parete superiore, svolgendo una funzione pratica più che estetica, poiché dovrà contenere tutti gli oggetti di uso quotidiano come piatti e bicchieri.

Gli angoli nelle cucine invece, non dovrebbero mai essere ignorati e lasciati vuoti. Sfruttati al meglio, con mensole ad hoc, fanno guadagnare spazio e diventano un punto d’appoggio per ricettari, oggetti in rame o dal design particolare che dispiace chiudere in un mobile.

mensole-cucina-8

Creare una parete open

Tutti hanno una parete che non sanno come riempire. Se siete collezionisti di vasi ed oggetti in ceramica, ad esempio, piuttosto che occuparla con mobili chiusi e pesanti, potreste optare per una scaffalatura costituita da diversi ripiani che diventerà un vero mobile aperto dove posizionare tutti quegli oggetti decorativi che amate tenere in bella vista. Inoltre, con un design creato su misura, sarà facile adattare le vostre mensole allo stile della cucina scegliendo lo stesso colore dei mobili o della parete.

mensole-cucina-9

Una mensola per ogni stile

Non tutte le mensole devono essere uguali. In una cucina in stile country si potrebbe pensare di verniciare le scaffalature con una tonalità che si integri perfettamente con l’arredamento, andando a creare un contrasto con il colore della parete sottostante. Potrete appendere le vostre tazze preferite ai ganci posizionati alla base della mensola.

mensole-cucina-12

Se invece la vostra è una cucina in stile contemporaneo, l’aggiunta di elementi metallici e di un certo tipo di illuminazione renderà davvero unica la vostra zona a vista. Raggruppate oggetti con sfumature contrastanti: diventeranno il punto focale su cui inevitabilmente ricadrà l’attenzione dei vostri ospiti.

Potreste anche creare un’area bar sugli scaffali, mostrando una serie di bottiglie del vostro amaro preferito, uno shaker in metallo ed una piccola collezione di bicchieri. L’aggiunta di piante da interno o quadri di piccole dimensioni conferiscono originalità e carattere e spezzano la monotonia dei colori.

mensole-cucina-18

Per una cucina in stile urban, piuttosto che istallare le classiche mensole a parete, sarebbe opportuno scegliere delle strutture metalliche comunemente conosciute come mobili senza porte. In ottone o in oro aggiungeranno un tocco glam al vostro arredamento. Di seguito alcuni trucchi per scegliere le mensole giuste:

  • Scegliete colori neutri per le mensole in modo da non appesantire l’ambiente: il bianco è sempre un must ma il legno chiaro o il metallo si adattano ad ogni stile
  • Aggiungete un tocco di verde, utilizzando piante da interno
  • Raggruppate gli oggetti che decidete di esporre in base all’utilizzo o alle sfumature di colore.

mensole-cucina-13

Scegliere le mensole da cucina immagini