Come scegliere il parquet laminato


Come si pulisce il parquet laminato? Quale parquet laminato scegliere? Quale parquet laminato è più resistente e adatto per casa o ufficio?

parquet laminato


Se avete deciso di usare il parquet laminato è giunto il momento, prima della scelta definitiva, di conoscere a fondo questo materiale: non solo tipologie e varietà di resistenza, ma anche consigli e trucchi per tenere il vostro parquet laminato sempre perfetto.

Quali sono le tipologie di parquet laminato?
Resistenza del parquet laminato
Come pulire il parquet laminato
Vantaggi e svantaggi del parquet laminato
Parquet laminato: certificati e norme di legge


Quali sono le tipologie di parquet laminato?

parquet laminato tipi

Non tutti lo sanno ma esistono tanti tipi di parquet laminato: le differenze sono importanti e possono incidere sulla qualità e sul prezzo del laminato, differenze che dovranno essere valutate bene prima dell’acquisto in base alle vostre esigenze.
Il mercato offre tre tipologie di laminato, vediamo quali sono:


Leggi anche: Come posare il parquet fai da te

Cpl (Continous Pressure Laminate)
Questo tipo di laminato non è particolarmente resistente e, in genere, viene usato per rivestire mobili (nello specifico fianchi dei mobili, ante o comunque zone prive di sollecitazioni).

Hpl (Hight Pressure Laminate)
Questo tipo di laminato, durante la produzione, viene sottoposto a una pressatura molto elevata, consentendo a questo materiale di diventare molto resistente e perfetto per superfici come i top delle cucine.

Chpl
Molto simile al Hpl, l’unica differenza risiede sul costo e sul metodo di lavorazione: questo laminato è ottenuto con un tipo di pressatura più lunga e continua.

Resistenza del parquet laminato

resistenza laminato

Uno degli aspetti più importanti per la scelta del parquet laminato è sicuramente la resistenza: in base al tipo di uso che dovrete farne (domestico, in ufficio, temporaneo etc etc) è consigliabile scegliere il parquet laminato più indicato per le proprie esigenze.
Vediamo i quattro tipi di resistenza e relativa classificazione

Resistenza bassa
Il codice dei parquet laminati a resistenza bassa è AC2, un tipo di parquet di bassa qualità perfetto per pavimentazioni temporanee ad un prezzo molto economico.

Resistenza media
Perfetti per uso domestico, vengono classificati come AC3: in maniera limitata possono essere usati anche per negozi e uffici.

Resistenza alta
Forse i migliori come qualità prezzo: i laminati a resistenza alta sono classificati come AC4 e garantiscono resistenza elevata a graffi ed urti, il tutto con un’ampia e variegata gamma di colori ed effetti.

Resistenza molto alta
Senza ombra di dubbio sono i migliori parquet laminati, questo giustifica il prezzo non propriamente economico.
La loro classificazione è AC5, il top per usura e resistenza: perfetti per tutti gli ambienti, sia domestici che professionali come centri commerciali, palestre e scuole di danza

Come pulire il parquet laminato

pulizia del laminato parquet

Uno dei grossi vantaggi del parquet laminato è la semplicità e velocità con cui si può pulire questa superficie: essendo il laminato ricoperto da uno strato protettivo anti graffio, anti urto e anti macchia, oltre ad essere un materiale antistatico (in pratica non attira la polvere), tenere pulito il parquet laminato richiede veramente pochi minuti del vostro tempo.

Sarà sufficiente usare un panno morbido con un detergente specifico o, in alternativa, un panno in microfibra.
Se invece lo sporco presente sul parquet fosso difficile da rimuovere vi consigliamo un qualsiasi prodotto per vetri, una spugna morbida e una spazzola: la cosa importante è rimuovere tutto il detersivo per non lasciare striature o aloni opachi.

Per pulire invece le macchie di calcare è possibile usare acidi a base di aceto, mentre per le macchine di calcare meno resistenti potremo usare un po’ di aceto.

Da evitare sempre detersivi abrasivi o spugne abrasive.

Vantaggi e svantaggi del parquet laminato

parquet laminato in salotto

I pro e i contro del laminato sono veramente molti e, i pro, superano di gran lunga i contro: la scelta spetta a voi ovviamente, non solo per l’aspetto economico ma anche per l’aspetto estetico del parquet negli ambienti dove verrà usato il laminato
Vediamoli insieme:

Svantaggi del laminato
Bassa resistenza al calore (da evitare il contatto con oggetti bollenti)
Sensazione di “calore” inferiore al materiale naturale

Vantaggi del laminato
Duraturo
Resistente agli urti
Antigraffio
Facilmente lavabile
Resistente alle infiltrazioni
Resistente all’umidità
Igenico
Antistatico
Qualità / prezzo ottima
Pulizia semplice e veloce

Parquet laminato: certificati e norme di legge

parquet laminato arredamento

Come tutti i materiali edili, anche il parquet laminato richiede un certificato di conformità del materiale alle norme vigenti: nello specifico il parquet laminato fa riferimento alle UNI EN 438 e la ISO 4586, un pacchetto di norme a livello europeo che certificano la sicurezza, la salute e il risparmio energetico che il materiale in questione deve rispettare.
Acquistando un prodotto sicuro e conforme, potrete avere la certezza di installare nei vostri ambienti un laminato che rispetta la vostra salute, a basso impatto ambientale e capace di un vero e reale risparmio energetico.
Proprio per questo vi consigliamo di richiedere sempre la certificazione di conformità: le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo purtroppo.

Foto di parquet laminati

Vi segnalo un interessante articolo su come scegliere il parquet (non laminato), un utile guida prima dell’acquisto.

Decorare

Commenti: Vedi tutto