Come scegliere colori neutri pareti cameretta

Maria Chiara Barsanti
  • Dott. in Relazioni Internazionali

I colori neutri aiutano a creare un’atmosfera rilassata e conciliante per il riposo. Scopri come scegliere quelli più adatti alla cameretta.

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-8

Quando si pensa ad una cameretta, subito la si immagina tutta colorata e ricca di decorazioni. In realtà, il trend del momento è quello di renderla più minimale possibile ovvero utilizzare colori neutri per le pareti di modo che siano abbinabili con qualsiasi stile, dal classico allo shabby chic. Al giorno d’oggi la parola d’ordine è semplicità, soprattutto in un luogo dedicato al benessere personale com’è la camera da letto dei più piccoli.

Inoltre, una cameretta non troppo connotata potrà adattarsi ai tuoi figli mentre diventano grandi e non sarà necessario sostituire tutto ad ogni fase della loro crescita. Una stanza dipinta di bianco, beige o altre tonalità chiare è destinata a durare a lungo nel tempo, anche quando cambiano le preferenze personali.


Leggi anche: IKEA Catalogo cameretta 2021

C’è da considerare che la gamma di colori neutri ne comprende davvero tanti oltre al bianco. A seconda dello stile che si sceglie di adottare e dall’arredo che sia caldo o freddo, si può valutare una palette che va dalle tonalità del beige, dei marroni e perfino dei grigi, fino alle nuances più chiare dei colori pastello.

Tradizionalmente si sceglievano l’azzurro e il rosa, oggi c’è molta più possibilità di scelta e sempre più frequenti sono le camerette dipinte con colori neutri per accogliere contemporaneamente fratellino e sorellina.

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-6

In fase di scelta è importante considerare che i colori alle pareti hanno la grande capacità di trasformare l’ambiente e di condizionare emozioni e stati d’animo di chi lo abita.

Pertanto le tonalità vanno selezionate con cura, anche in virtù della luce disponibile e delle dimensioni della camera.

Una volta scelto il colore predominante sarà possibile valutare gli abbinamenti, in questo caso tenendo presente anche i gusti e la personalità dei bambini, soggetta a cambiare velocemente. A tal proposito è bene valutare che decidere per un colore piuttosto che per un altro considerando unicamente l’età attuale dei bimbi potrebbe rivelarsi fallimentare perché la preferenza potrebbe mutare in maniera repentina.


Potrebbe interessarti: Cameretta ragazzi: i nuovi design spendendo poco

L’eleganza del bianco

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-4

Il modo più semplice per lasciare campo libero alla fantasia dei bambini è quello di imbiancare le pareti total white. Certo, si tratta di un colore molto delicato e difficile da mantenere candido in presenza di bimbi, ma lo diventerà con qualche piccola accortezza.

Prima di tutto sarà necessario scegliere una pittura lavabile, non solo perché i bambini potrebbero scambiare il muro per un gigantesco foglio di carta su cui dipingere, ma anche perché è bello che il colore resti sempre lindo e pinto.

Il bianco è in grado di trasferire un senso di ordine e purezza difficilmente eguagliabile, ecco perché è molto scelto per le nursery.


Hai problemi con le piante? Iscriviti al gruppo

Va da sé che si tratta di un colore abbinabile praticamente con tutti gli arredi, nonché con ogni altro colore o fantasia. Cambiando complementi e decorazioni la stanza sarà nuova ogni volta.

Un esempio classico di accostamento è con il grigio, altro colore spesso definito neutro. Si tratta di una tinta altrettanto discreta ed elegante. L’unico fattore di cui tener conto è la luminosità della stanza poiché una metratura limitata e un ambiente poco soleggiato potrebbero risultare inadatti a questo abbinamento.

Ancora, il grigio può essere utilizzato per creare un po’ di contrasto con il bianco delineando alcune zone della stanza come ad esempio l’angolo studio. L’idea in più? L’opposizione non deve essere per forza sulle pareti, ma può crearsi anche con il pavimento e/o il soffitto.

La versatilità del giallo

Come scegliere colori neutri pareti cameretta

Il giallo è tra i colori più indicati per la cameretta in quanto stimola la creatività e genera buonumore, rendendo l’ambiente vivace e giocoso. Si tratta anche di un colore coadiuvante del riposo notturno, quindi ha in sé tutte le caratteristiche che lo rendono adatte alla stanza dei più piccoli.

La sua versione più tenue, che sia il giallo paglierino oppure un tiepido colore pastello, sono tranquillamente paragonabili al bianco. Essendo una tonalità delicata si adatterà alla perfezione con un mobilio classico, ma anche con lo stile nordico e perfino con il suo opposto, quello industriale.

Per un contrasto forte, scegli mobili o dettagli (un tappeto, il lampadario, la stessa biancheria da letto) blu, come nella foto all’inizio del paragrafo.

La serenità del verde

come-scegliere-colori-neutri-pareti-cameretta-12

Il verde ha grossomodo le stesse peculiarità del giallo. E’ il colore della natura per eccellenza, infonde tranquillità e benessere. Per questo motivo, in tutte le sue tonalità più chiare, è in grado di far rilassare chi ne è circondato.

Questo colore si adatta perfettamente al legno, sia esso nel parquet o nel mobilio. Ancora, sarà perfetto se abbinato al bianco ottico oppure al grigio, per uno stile minimal ed elegante.

Come scegliere colori neutri pareti cameretta: immagini e foto

Sfoglia questa ricca gallery fotografica e inizia a progettare la cameretta dei vostri sogni che abbia pareti dai colori neutri.