Come arredare un monolocale in stile minimal


Lo stile minimal è molto in voga negli ultimi anni, ecco come è possibile arredare il proprio monolocale con semplicità e gusto.

arredare-monolocale-stile-minimal-07


Sono ormai tante le persone che decidono di arredare casa propria ricorrendo allo stile minimal. Se stiamo poi parlando di un monolocale, questa potrebbe essere l’idea perfetta.

Si tratta, infatti, di una tendenza che si basa sull’acquistare e sul possedere solo l’essenziale; se lo spazio a disposizione non è molto grande, quindi, scegliere di rinunciare al superfluo sarà dunque la soluzione a tutti i problemi. Dalla posizione dell’arredamento alla luce naturale, ecco tutti i consigli su come arredare una piccola abitazione in stile minimal.


Definizione e origini

arredare-monolocale-minimalista-01

Il minimalismo è un vero e proprio concetto e non solo un modo di arredare la propria casa. Chi si approccia a questa tendenza risalta la semplicità degli elementi prediligendone la praticità.


Leggi anche: Come arredare monolocale stile newyorkese

La comodità è infatti una delle parole chiave, anche perché in uno spazio piccolo come quello di un monolocale, si devono prendere delle decisioni e avere come priorità il comfort può essere la scelta vincente per uno stile di vita più sano.

La sostenibilità dello stile minimal

arredare-monolocale-stile-minimal-02

Lo stile minimal è quindi molto semplice, ma questo non vuol dire che si debba rinunciare alla modernità e alle nuove tendenze. Ora che il modo di vivere sostenibile è finalmente diventato un trend, infatti, avere poche cose (ma buone) è tornato di moda.

Il mood eco-friendly e lo stile minimal vanno perciò di pari passo perché hanno molti punti in comune. Evitando di acquistare oggetti e complementi d’arredo non realmente utili permetterà poi, in un prossimo futuro, di avere meno rifiuti e riempire meno le discariche di materiali spesso non propriamente benefici per l’ambiente.

I materiali minimalisti

arredare-monolocale-minimalista-03

Mobili e arredamento in metallo e in vetro insieme ai pavimenti di resina, parquet o cemento sono spesso protagonisti dello stile minimal perché vengono facilmente esaltati dai (pochi) oggetti scelti. Oltre che evitare di comprare troppo, è anche importante la disposizione di quello che si ha.

Per rendere più ampio lo spazio concentrato di un monolocale, bisogna posizionare gli arredi (di vimini e legno per uno stile più rustico o di marmo e lino per uno stile più chic) generalmente al centro della stanza per lasciare “respirare” i muri mentre le mensole sono fissate alle pareti e raramente a terra.


Potrebbe interessarti: Come arredare la mansarda in stile minimal

Saranno perciò ridotti al minimo anche quadri e dipinti. In questo modo, non solo ci si sbarazzerà delle cose inutili, ma quello che resterà emergerà e sarà più in evidenza soprattutto perché non ci sarà nulla di ripetitivo e tutto sarà originale.

Le idee per uno stile minimal perfetto

arredare-monolocale-stile-minimal-04

Ci sono tante incredibili idee per riuscire a ottenere uno stile lineare e pulito. Innanzitutto si parte con lo scegliere acquisti dalle forme geometriche semplici e poi ci si diverte facendo attenzione a tutti i dettagli e all’originalità.

Dai pannelli scorrevoli per dividere gli spazi ad un letto a scomparsa o un piccolo divano componibile (invece delle ingombranti poltrone) passando per una scrivania o un tavolo sotto cui è possibile posizionare degli sgabelli nei momenti in cui non si utilizzano.

Inoltre, lo spazio su cui viene posizionata la televisione può fungere anche da mobile per dvd, libri e giornali vari.

arredare-monolocale-stile-minimal-08

Se applicate lo stile minimal non solo all’arredamento ma anche alla vostra vita in generale, potrete disporre di un armadio piccolo perché anche in materia di abbigliamento non avrete una gran quantità di vestiti; il guardaroba potrà quindi essere ad ante scorrevoli o complanari.

Per quanto riguarda lo specchio, invece, ne servirebbe uno privo di bordi o comunque dalle linee sottili.

I colori e la luce del minimalismo

arredare-monolocale-minimalista-05

Il bianco è un must per un monolocale in stile minimal perché fa sembrare l’ambiente più ampio; ma anche tutte le tinte chiare come quelle pastello svolgono la funzione di rendere (almeno apparentemente) più grandi gli ambienti.

Inoltre, va bene pure l’argento o un’altra tonalità di grigio che aiuta a sprigionare un’atmosfera di rilassatezza. L’importante è che si tratti di gradazioni piuttosto sobrie e quanto più possibile neutrali e monocromatiche.

Come arredare un monolocale in stile minimal

Il colore più importante da utilizzare in un monolocale stile minimal sarà quello degli esterni cioè quello che viene da fuori. La luce naturale infatti è la protagonista indiscussa per questo tipo di tendenza.

È proprio in base alla disposizione della finestra principale che bisognerebbe scegliere la disposizione di tutto l’arredamento risultando un ottimo punto da cui partire. Questa potrebbe rivelarsi anche la soluzione giusta per avere qualche lampada in meno.

Galleria foto: Arredare monolocale in stile minimal

Gaia Giovannone

Commenti: Vedi tutto